scritto da Phoebes
sabato 18 Febbraio 2012
alle 22:10
Categoria : _cinema_

di Alfred Hitchcock

Gli uccelli non sono aggressivi, signorina. Sono il simbolo della gentilezza.

In un negozio di animali a San Francisco s’incontrano l’avvocato Mitch Brenner e la giovane Melania Daniels. Dopo un po’ di scaramucce i due si separano, ma la ragazza è attratta da lui ed escogita un modo per rivederlo: compra i pappagallini che lui stava cercando per la sorella quando si sono incontrati, e glieli porta personalmente a Bodega Bay.
Poco dopo l’arrivo della ragazza improvvisamente e inspiegabilmente tutti gli uccelli della piccola città iniziano ad attaccare le persone, prima singolarmente, poi in stormi, aggressivi e letali.

Come ho detto, ho un po’ di recensioni cinematografiche in arretrato, per cui eccomi di nuovo qui a commentare un film visto già da un po’ di tempo. Per la precisione questo film l’ho visto a Capodanno, perché quest’anno sono finalmente riuscita a passare l’ultimo dell’anno come mi pareva, ovvero a casa da sola. Per curiosità ho dato uno sguardo alla programmazione televisiva, e c’era questo film in programma se non ricordo male su La7, proprio intorno alla mezzanotte. Era da parecchio che volevo vederlo colmando questa grave lacuna, e così ne ho approfittato!

Mi spiace dire che il film non m’è piaciuto granché.
Sorvoliamo sugli effetti speciali: era il ’63, non si può ovviamente pretendere troppo, anzi, ne ho visti di più orrendi in tempi più recenti.
L’inizio l’ho trovato piuttosto noioso con la storia di ‘sti due (che non mi stavano simpatici neanche un po’) tirata per le lunghe.
Il finale l’ho trovato assai strano e abbastanza moscio!!!
Insomma, purtroppo sono rimasta delusa da questo classico, però non è che io l’abbia trovato proprio brutto: ci sono parecchie scene che mi sono piaciute. Per esempio molto belle le scene di calma tra un attacco e l’altro, quando non si sapeva se e quando ci sarebbe stato il successivo, scene davvero ricche di tensione, come per esempio quando lei va in soffitta o nella scena strafamosa (e stracitata) quando lui esce di casa per andare alla macchina.

Comunque di positivo c’è sicuramente da dire che finalmente ho visto questo must, e mi sento un po’ meno ignorante (cinematograficamente parlando, almeno!).

Informazioni sul film

Titolo: Gli uccelli
Titolo originale: The Birds
Regia: Alfred Hitchcock
Anno: 1963
Paese: USA
Genere: drammatico, thriller, horror
Soggetto: Daphne Du Maurier
Sceneggiatura: Evan Hunter
Colonna sonora: Oskar Sala, Remi Gassmann, Bernard Herrmann
Prodotto da: Alfred Hitchcock
Distribuzione: Universal Pictures
Attori: Tippi Hedren (Melania Daniels), Rod Taylor (Mitchell “Mitch” Brenner), Jessica Tandy (Lydia Brenner), Suzanne Pleshette (Annie Hayworth), Veronica Cartwright (Cathy Brenner), Ethel Griffies (Signora Bundy, ornitologa)

Argomenti


2 commenti per Gli uccelli

  1. Vele Ivy scrive:

    Brava!! Anche secondo me ci sono dei film che “vanno visti” se si è amanti del cinema… io colpevolmente non l’ho ancora visto, ma lo farò, promesso :-)
    Di Hitchcock ho amato “La donna che visse due volte”, tu l’hai visto?

    PS: grazie per la tua partecipazione al giveaway!!

    • Phoebes scrive:

      Dunque, “La donna che visse due volte” penso di averlo visto e di averlo anche apprezzato, ma ho un po’ di confusione sui film di Hitchock perché li ho visti tanti anni fa e li ricordo poco! In effetti non sarebbe male rivederne qualcuno!

      Grazie a te per la bella iniziativa! :)


ATTENZIONE! Se devi scrivere uno spoiler, racchiudilo nei tag [spoiler title="SPOILER"][/spoiler]. Puoi usare inoltre i seguenti tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: