scritto da Phoebes
venerdì 17 Maggio 2013
alle 12:13
Categoria : _altro_, _vario libri_

Book Blogger May è un’iniziativa ideata da Una Fragola al Giorno. Ispirata dal Maggio dei libri Fragola ha pensato di dedicare un mese a noi blogger amanti della lettura, in cui poter essere liberi di parlare di ciò che ci piace tanto. L’iniziativa parte lunedì 29 aprile e termina domenica 2 giugno. Si tratta di un mese dedicato ai libri, al piacere della lettura, al valore di leggere e ai blogger che amano parlarne (anche senza che questo sia l’unico argomento dei loro blog). Ogni settimana verrà dato un tema sempre legato al mondo dei libri ma che cercherà di scandagliare alcuni degli aspetti di questo grande meraviglioso universo. I partecipanti potranno elaborare il tema come preferiscono: con un post di tipo argomentativo, classico; con una classifica o una lista di libri o personaggi o scenari, ecc. legati al tema proposto; con una delle rubriche del vostro blog che vi pare adatta a elaborare l’argomento; con foto, disegni, collage; con citazioni di autori o romanzi o personaggi vari, con poesie e brani altrui che a vostro parere danno una risposta al tema… insomma, avete assoluta libertà di espressione, sta solo a voi decidere come!
Pubblicato il post, potrete lasciare il link nell’apposito form che troverete alla fine del post originale su Una Fragola al Giorno.

Terzo appuntamento con il Maggio dei Book Blogger. Stavolta non ho rubriche da utilizzare, quindi mi limiterò a chiacchierare brevemente dell’argomento in questione. Brevemente perché purtroppo non è un argomento su cui ho molta esperienza! :(

Ecco il tema di questa settimana (QUI il post originale):

Libri da Salone

Che valore hanno fiere, incontri e seminari “librocentrici”
Come ogni anno, sogno di andare al Salone del Libro di Tornino, e come ogni anno il sogno va in fumo! :( Non ho mai partecipato a fiere o seminari, quindi su questi non so proprio che parere esprimere! :'( L’unico evento libresco a cui ho partecipato più di una volta sono gli incontri con gli autori, e quindi di questi parlerò.
A tutt’oggi sono andata a 5 incontri con autori, e di tutti e 5 questi incontri ho un ricordo molto bello. Penso che questi eventi siano molto importanti per noi lettori, o almeno lo sono per me. E’ bello poter incontrare di persona un autore che ci piace, poterlo ascoltare dal vivo, e magari riuscire anche a rivolgergli qualche domanda! Sono anche anche preziose occasioni per incontrare altri amanti dei libri… e quanto mi sorprende ogni volta vedere la quantità di persone che partecipa, sale (o spesso anche piazze) strapiene, con un sacco di gente in piedi perché i posti a sedere sono finiti… e poi dicono che in Italia non si legge! :). Inoltre questi eventi possono essere occasione per scoprire nuovi libri e, perché no, anche nuovi autori! Infine, non posso negarlo, ma per me è sempre un grandissimo piacere farmi autografare un libro dal suo autore!!! :D
Per concludere questo appuntamento con il Maggio dei Book Blogger, vorrei spendere due parole per ognuno degli incontri con l’autore a cui ho partecipato.
Il primo incontro a cui ho partecipato è stato nel 2002 con Luciano De Crescenzo. Il blog non esisteva ancora per cui di questo non troverete recensione. Lo ricordo poco, ma ricordo che mi emozionò moltissimo trovarmi dal vivo di fronte a quello che al tempo era uno dei miei autori preferiti! Ricordo però anche troppa gente, un posto lontanissimo dal palco, un sacco di fila per farmi firmare il libro, e zero contatto con l’autore. Una bella esperienza ma non del tutto soddisfacente.
Il secondo incontro è stato con Dominique Lapierre, ed è stato meraviglioso!!! A quel tempo avevo letto La città della gioia (che prima o poi dovrei rileggere!) e stavo leggendo Stanotte la libertà, scritto insieme a Larry Collins, quindi andai con un sacco di aspettativa, che non fu delusa! Ho scoperto infatti che che Lapierre è una persona fantastica, parla benissimo italiano e ha una moglie che si chiama anche lei Dominique. Ricordo ancora bene il momento emozionante di quando mi sono avvicinata a lui per farmi autografare il libro comprato proprio in quell’occasione: era circondato da persone che gli porgevano libri e gli dicevano nomi, e lui aveva due parole e un grazie per ciascuno!
A proposito di questo incontro mi spiace solo di una cosa: non avergli fatto autografare La città della gioia! Non ricordo, francamente, perché non lo portai, ma avrebbe avuto più senso, visto che quello è il suo libro che più ho amato!
Nel 2005 ho preso tre piccioni con una fava, partecipando ad un incontro con Niccolò Ammaniti, Antonio Manzini e Giancarlo De Cataldo. Avevo comprato proprio poco tempo prima Crimini, una raccolta di racconti noir scritti da autori italiani, tra cui questi tre. L’incontro è stato veramente molto piacevole, anche perché li conoscevo assai poco (solo di Ammaniti avevo già letto Io non ho paura), e li ho trovati tutti e tre molto simpatici e interessanti da un punto di vista letterario, visto che ovviamente non hanno parlato solo di Crimini ma anche di altri loro libri scritti da soli.
Nel 2009 è stata la volta di Raffaele Cantone. Questo incontro si differenzia da tutti gli altri a cui ho partecipato per tre motivi: è l’unica presentazione di un libro non-fiction (Solo per giustizia), è un evento al di fuori della rassegna “Libri sulla Cresta dell’Onda” di cui fanno parte tutti gli altri, e infine è diverso perché stavolta ho comprato il libro in questione proprio in occasione della presentazione. Quindi stavolta l’incontro, oltre che estremamente piacevole, è servito anche a farmi scoprire un libro e un autore che altrimenti probabilmente non avrei mai letto, e che invece mi è piaciuto davvero moltissimo e consiglio veramente a tutti!
L’ultimo incontro a cui ho partecipato è stato con Erri De Luca, nel 2010. Il libro che andava a presentare era Il peso della farfalla, ma ovviamente si è parlato di tutto! Ho scoperto un libro bellissimo di questo autore che non conoscevo (Chisciottimista), e ho scoperto qualcosa di più su di Erri come persona e come autore. Insomma, una serata davvero splendida!
E scrivendo questo post mi sono resa conto che è davvero tanto che non partecipo a qualche evento di questo tipo!! Sono ormai già 3 anni! Speriamo che quest’estate si presenti qualche nuova ghiotta occasione! :)

Argomenti


2 risposte a Book Blogger May #3: Libri da Salone

  1. Strawberry scrive:

    Io invece sono stata più a fiere e conferenze che a veri incontri con autori, sai, nelle librerie o luoghi del genere… l’ultimo forse nel 2010 con Guccini che presentava il suo libro in una libreria di Bologna… ma quest’anno al Salone c’ero tutti i giorni e mi sono decisamente rifatta…

    Ho finalmente pubblicato il post di questa settimana… ti linko subito!

    • Phoebes scrive:

      A dire il vero neanch’io sono mai stata alle presentazioni nelle librerie, solo a queste nell’ambito di particolari manifestazioni!
      Prima o poi comunque anch’io riuscirò a partecipare a qualhe fiera, speriamo quella di Torino dell’anno prossimo! :)

      Vado a vedere il tuo contributo al tema dei libri da Salone, e… sono curiosa: è già uscito il prossimo? :)

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: