scritto da Phoebes
mercoledì 26 Giugno 2013
alle 11:18
Categoria : Davies, _serie tv_

Well, a single man in possession of a good fortune, must be in want of a wife.

Bè, uno scapolo con un vasto patrimonio, deve essere in cerca di una moglie.

Lizzy punzecchia la madre

(Episodio 1)

Con Jennifer Ehle e Colin Firth

Dopo aver taaaaanto sentito parlare di questa miniserie, solitamente molto molto bene, finalmente mi sono decisa a guardarla, sempre in occasione del Bicentenario di Orgoglio e Pregiudizio. Mi sono approcciata a questa visione con un po’ di titubanza: proprio perché ne avevo sentito parlare avevo paura di rimanere delusa, e poi devo dire che la protagonista non mi convinceva. Inutile dire che son bastati pochi minuti per fugare entrambi i miei dubbi!

Elizabeth Bennet ha quattro sorelle, una madre invadente, un padre rassegnato, un notevole orgoglio e una certa inclinazione ai pregiudizi, nonostante la stima che lei stessa ha per la propria intelligenza. Fitzwilliam Darcy ha una sola sorella, una patrimonio ingente, un orgoglio smisurato, e qualche pregiudizio anche lui, specie sulle persone di rango meno elevato del suo. Che cosa potrà mai accadere dall’incontro di questi personaggi? ;)

Elizabeth Bennet (Jennifer Ehle)

Come dicevo, la serie è veramente bella come dicono, e le mie paure erano ingiustificate. Jennifer Ehle nella parte di Lizzy è semplicemente perfetta! Non una bellezza che colpisce al primo sguardo, ma comunque molto bella e, soprattutto, con molto spirito! Proprio come Lizzy! Su Colin Firth nella parte di Darcy sono stati spesi fiumi di parole, a cui io non posso che aggiungere il mio ridondante commento: Colin Firth è perfetto come Mr Darcy! All’inizio parla assai poco, è anche un po’ troppo musone, però si lascia scappare qualche movimento di labbra che non è ancora un sorriso ma è sulla buona strada! In questo Colin Firth è stato meraviglioso, riuscendo a caratterizzare il personaggio con pochissimi cambiamenti del viso!

Gli altri personaggi sono stati tutti resi molto bene. Jane a mio parere doveva essere più bella, tutti ne esaltano la bellezza, ma l’attrice qui non spicca rispetto alle sorelle, se non per i (effettivamente bellissimi) capelli biondi. Ma devo ammettere che in generale né gli attori né le attrici mi sono sembrati particolarmente affascinanti. Bingley per esempio è carinissimo nel suo perenne entusiasmo, ma anche lui non particolarmente bello, così come le sue sorelle. Neanche Wickham è poi così affascinate, l’unico abbastanza carino (a parte Darcy, ovviamente!) è il colonnello Fitzwilliam, che vediamo assai poco. A parte questo però gli attori sono stati davvero tutti molto bravi nel rendere al meglio i loro personaggi,

Jane Bennet (Susannah Harker)

anche quelli quasi assenti come Mr Hurst, che ogni volta che compare o mangia, o beve o dorme! Lydia ride come un porcellino, sbuffa e grida in continuazione, e lei e Mrs Bennet sono riuscite ad imbarazzarmi anche stavolta! :) Mary, povera, è spocchiosa come non mai, perfino la buonissima Jane non la sopporta più nell’episodio 5! Kitty è veramente poco presente, ma d’altronde era così anche nel romanzo! La vera sorpresa per me è arrivata con Mr Collins, che era inerpretato da David Bamber, il Cicerone di Roma! Quando l’ho visto non ci potevo credere! ;) Odioso e disgustoso quanto nel romanzo, il suo personaggio! E pensare che invece come Cicerone mi piace tantissimo! Infine, Mrs Gardiner assomiglia un po’ alla Littizzetto e Georgiana era davvero carina, così timida e gentile.

Stupenda l’ambientazione: scenografie e costumi sono meravigliosi! Fin da subito mi ha colpito la differenza tra l’abbigliamento delle sorelle Bennet e delle Bingley: queste ultime sempre molto colorate, mentre le nostre eroine (come un po’ tutti gli abitanti di Meriton) indossano quasi sempre colori smorti. Poi al ballo si agghindano anche loro! :) A me piace moltissimo lo stile Regency, e anche se non sono un’esperta posso dire che in questa miniserie è stato reso egregiamente sia nei vestiti che negli arredamenti.
Molto bella anche la colonna sonora, con molti brani al pianoforte, tutti originali ma composti secondo lo stile dell’epoca.

Dopo aver parlato di tutto il “contorno”, vorrei spendere due parole anche sulla storia in sé. Inutile dilungarmi su quanto mi piaccia, visto che la miniserie, grazie anche alla sua lunghezza, rispetta con quasi totale fedeltà il romanzo di Jane Austen, e su quello ho già speso un sacco di parole! :) Vorrei quindi solo aggiungere che nonostante la storia sia per me qualcosa di straconosciuto, riesce sempre ad emozionarmi! Specialmente nell’episodio 4, e poi nel finale, ero lì che fremevo, guardando, come fosse la prima volta! :)

Commento generale.

Questa miniserie è veramente bella come dicono, il miglior adattamento austeniano ch’io abbia mai visto finora, con interpreti azzeccatissimi, estrema cura nei dettagli, due protagonisti superbi e grande fedeltà all’originale!

Curiosità

La serie ha vinto (giustamente!) diversi premi, tra cui il British Academy Television Awards per la migliore attrice protagonista (Jennifer Ehle), un Emmy per i migliori costumi (Dinah Collin) e due Broadcasting Press Guild, come miglior serie drammatica, miglior attore (Colin Firth).

Qui di seguito mi sono dilettata ad aggiungere qualche breve commento ai singoli episodi, essenzialmente confrontandoli con il libro, quindi attenzione saranno pieni di spoiler!

Episodio 1

Primo episodio, vengono presentati i personaggi. Le prime parole di Lizzy ricalcano il famoso incipit del romanzo. Darcy appare bello e scontroso fin da subito, ma già al loro primo incontro qualcosa si smuove: pur rimanendo fondamentalmente impassibile si vede che rimane stupito quando lei ride dopo essere stata insultata! A proposito di facce: ho adorato quella di Caroline Bingley quando Darcy le dice che gli occhi di Lizzy, accesi dopo la camminata da Longbourn a Netherfield, gli
piacciono ancora di più!

Episodio 2

Anche in questo episodio conosciamo qualche nuovo personaggio: Wickham, e, soprattutto, Mr Collins! E abbiamo anche modo di dare già una sbirciatina in anticipo a Lady Catherine De Bourgh, che compare nelle immagini che accompagnano la lettura della lettera di Mr Collins. Lui è odioso e pomposo quanto ricordavo… e Mary gli muore dietro! Bè, suvvia, l’abbiamo pensato tutti anche nel romanzo! Io almeno lo pensavo! Porella, è proprio stracotta, nei contro scena li vediamo sempre insieme, sullo sfondo… Lydia invece non ci prova neanche a nascondere la noia che le procura Collins, mentre Lizzy se la ride dietro il tovagliolo! :)
C’è il ballo a Netherfield in questo episodio, che ci dà modo, tra le altre cose, di ammirare vestiti e acconciature delle nostre eroine che messe tutte in tiro non sfigurano di fronte alle Bingley! :) Bellissima la scena del ballo di Lizzy e Darcy, con la lunga conversazione tra un passo e l’altro! Che imbarazzo poi quando in pochi minuti ogni membro della famiglia Bennet (tranne Jane e Kitty) dà modo a Lizzy di vergognarsi!
Successivamente abbiamo la dichiarazione di Mr Collins, il rifiuto di Lizzy e una bella, brevissima scena in cui Charlotte, appresa la notizia, si ferma un momento e vediamo sul suo viso un’espressione direi rassegnata, quando prende consapevolezza di quello che le conviene fare.
L’episodio si chiude col pianto di Mrs Bennet per il mancato matrimonio.

Episodio 3

La bella colonna sonora di questa miniserie si dimostra anche dotata di ironia quando diventa cupa e pomposa (mi ha ricordato un po’ la Marcia Imperiale da Guerre Stellari!) quando i personaggi arrivano a Rosings! Qui i Nostri due eroi hanno quella che a me sembra la loro prima vera conversazione (vicino al pianoforte), almeno da parte di Darcy che finalmente si lascia un po’ andare! E infatti poco dopo arriva la dichiarazione!!! Com’era agitato il nostro Darciuccio! :)

Episodio 4

L’episodio riprende proprio nel momento in cui si era interrotto il precedente, con Darcy che esce affranto da casa Collins dopo essere stato rifiutato. Abbiamo quindi la famosa lettera, che ho trovato davvero ben gestita: la prima parte la vediamo attraverso Darcy che scrive, la seconda viene letta da Lizzy. Dopo inizia il periodo di “separazione”, e comincia la fisicità di Darcy! :) Prima lo vediamo allenarsi alla scherma, ma è soprattutto dopo l’arrivo a Pemberly di Lizzy che dà il meglio di sé, con la famosa scena di lui che esce dal lago! Onestamente non m’è sembrata così scandalosa! Ne avevo sentito tanto parlare che chissà cosa credevo! Certo, Darcy viene sorpreso coi capelli bagnati e in maniche di camicia (che per quei tempi era un capo di biancheria) ma la scena è più che altro buffa perché Darcy è mortalmente imbarazzato! A mio parere questo incontro è una delle scene più belle della serie!

Episodio 5

La ritrovata vicinanza tra Darcy e Lizzy mi ha conquistato talmente tanto che mi ero dimenticata delle lettere in arrivo! Lizzy apprende del fattaccio di Lydia, e torna a casa. Mr Collins arriva di persona a casa Bennet per esprimere il suo cordoglio (mi pare che nel libro mandasse solo una lettera): della serie “le disgrazie non vengono mai sole”! Mentre a Longbourn tutti si disperano ci vengono mostrati alcuni momenti di Lydia e Wickham insieme, anche questa una modifica rispetto al romanzo (ovvio, visto che quello è totalmente raccontato dal punto di vista di Lizzy) che devo dire ho apprezzato. Altra modifica è che ci vengono mostrate le ricerche di Darcy, cosa che ci rovina un po’ la sorpresa impedendoci di credere, come Lizzy, che si sia allontanto per sempre da lei… ma in effetti chi ci ha mai creduto?!?! :D

Episodio 6

E siamo giunti infine all’ultima puntata! Che dispiacere, la serie è finita fin troppo presto! Questo episodio è pieno di gioia, le cose si sistemano, e le coppie di riuniscono! E quando Darcy dice “My dearest and lovely Elizabeth“… io mi squaglio nuovamente!!!
Bellissimo finale, come sempre! :)

Informazioni sul telefilm


Titolo: Orgoglio e pregiudizio
Titolo originale: Pride and Prejudice
Stagione: 1/1
Episodi: 6
Sceneggiatura: Andrew Davies
Regia: Simon Langton
Anno: 1995
Paese: Regno Unito
Canale: BBC One
Genere: period drama
Colonna sonora: Carl Davis

Attori: Colin Firth (Fitzwilliam Darcy), Jennifer Ehle (Elizabeth Bennet), Susannah Harker (Jane Bennet), Crispin Bonham-Carter (Charles Bingley), Benjamin Whitrow (Signor Bennet), Alison Steadman (Signora Bennet), Anna Chancellor (Caroline Bingley), Barbara Leigh-Hunt (Lady Catherine de Bourgh), David Bamber (Signor Collins), Julia Sawalha (Lydia Bennet), Adrian Lukis (George Wickham), Polly Maberly (Kitty Bennet), Lucy Briers (Mary Bennet), Emilia Fox (Georgiana Darcy)

Sito ufficiale
commento al libro

Un po’ di frasi

If I could love a man who would love me enough to take me for 50 pounds a year, I should be very well pleased. But such a man could hardly be sensible, you know I could never love a man who was out of his wits.
Se potessi amare un uomo che mi amasse abbastanza da prendermi per 50 sterline l’anno, sarei davvero felice. Ma un tale uomo sarebbe ben poco assennato, e sai che non potrei mai amare un uomo di così scarso acume.
Elizabeth Bennet
(Episodio 1)

Argomenti


2 commenti per Orgoglio e Pregiudizio [Miniserie, 1995]

  1. Insane Bazar scrive:

    Adoro questa serie! rispecchia molto il libro ;)

    Miss Piggy


ATTENZIONE! Se devi scrivere uno spoiler, racchiudilo nei tag [spoiler title="SPOILER"][/spoiler]. Puoi usare inoltre i seguenti tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: