scritto da Phoebes
domenica 21 Gennaio 2018
alle 16:17
Categoria : _cinema_

Fin da bambina sono stata una grandissima fan di Guerre Stellari, ho visto e rivisto a suo tempo molte volte i primi tre film. Quando nei primi anni 2000 è uscita la nuova trilogia ero contentissima, sono andata a vederli tutti al cinema, non li ho adorati, ma è stato comunque bello rivedere l’universo di Guerre Stellari, poterlo vedere per la prima volta sul grande schermo. Quando più di recente si vociferava dell’uscita di una nuova trilogia, non dei prequel stavolta, ma un seguito della trilogia originale, ero ovviamente molto curiosa. Quando ho saputo che avrebbe avuto non solo gli stessi personaggi, ma anche gli stessi attori, sono definitivamente entrata in emozionatissima attesa dell’uscita del nuovo film. Così per l’occasione ho deciso di fare una cosa che desideravo da tanto, e cioè rivedermi tutti e 6 i film in ordine cronologico di storia e non di uscita, e commentarli qui sul blog. E ora proseguiamo con i nuovi film della saga!!! :)

di Rian Johnson

Guerre Stellari
← Episodio VII – Il risveglio della Forza
Episodio IX →

We are the spark that will light the fire that’ll burn the First Order down.

Noi siamo la scintilla che accenderà il fuoco che brucerà completamente il Primo Ordine.

Poe Dameron

Il Primo Ordine regna, dopo avere decimato ciò che rimaneva della pacifica Repubblica, il Supremo Leader Snoke ora schiera le sue spietate legioni per impossessarsi del controllo militare della galassia. Solo la banda di combattenti della RESISTENZA del Generale Leia Organa si oppone alla crescente tirannia, certa che il Maestro Jedi Luke Skywalker tornerà e ripristinerà una scintilla di speranza nella lotta. Ma la Resistenza è stata esposta. Mentre il Primo Ordine avanza verso la base ribelle, i coraggiosi eroi organizzano una fuga disperata….

Immagine presa dalla pagina Facebook ufficiale del film.

L’episodio 8 di Guerre Stellari, nono film in generale della saga, è uscito in Italia se non sbaglio il 13 dicembre, ma io sono riuscita ad andarlo a vedere soltanto il 6 gennaio. In quelle settimane ho temuto di incappare in qualche spoiler, ho fatto attenzione, e per fortuna sono riuscita a non rovinarmi la visione. Però qualche informazione mi era scappata di leggerla, ed erano commenti negativi, uno addirittura da Mark Hamill stesso (che però si scusava della cosa), e francamente ero davvero preoccupata quando finalmente sono andata al cinema. È bastato però che partisse la fatidica musica che già mi ero dimenticata tutti i dubbi, e anche ora a freddo mi sento di dire che a me questo nuovo episodio è piaciuto, e neanche poco.

La scena iniziale è già molto divertente, con Poe in una delle sue missioni rocambolesche che si prende gioco di Hux. Da qui la trama si sviluppa su diversi fronti ma in sostanza quello che succede è quello che viene descritto nei titoli di testa scorrevoli: il Primo Ordine regna, e la Resistenza scappa cercando di sopravvivere.

Da un punto di vista visivo è sempre una bellezza, e anche stavolta conosciamo nuove ambientazioni ognuna con qualche affascinante particolarità.

Un vulptices, bellissime e fascinosissime creature!
Immagine presa dalla pagina Facebook ufficiale del film.

Visitiamo Canto Bight, sul pianeta Cantonica, che è una sorta di Las Vegas spaziale dove il divertimento non finisce mai, ma che nasconde un lato squallido di sfruttamento e crudeltà.

Verso la fine approdiamo sul pianeta Crait, con la superficie completamente bianca (pensavo fosse ghiacciato ma leggo QUI che è ricoperto di sale) che sotto ha un minerale rosso, ed è figo perché apparentemente è tutto bianco ma appena si perturba la superficie escono ondate di rosso che sembra sangue, e l’effetto è affascinante. Ma ancora più affascinante è la fauna di questo pianeta: i vulptices, dei bellissimi animali simili a volpi di cristallo, meravigliose!!!

Un porg (come si dirà in italiano? Porgo?), animaletti pucciosissimi!
Immagine presa dalla pagina Facebook ufficiale del film.

Infine, conosciamo meglio il pianeta dell’esilio di Luke che avevamo solo intravisto nell’episodio precedente: Ahch-To. Il pianeta è costituito da un immenso oceano in cui spuntano alcune isole, e su una di queste c’è il più antico tempio Jedi, e qui Luke si è ritirato. L’isola è bellissima, con delle abitazioni caratteristiche che ricordano un po’ i trulli pugliesi, una fauna non ricchissima ma curiosa tra cui i porgi, questi animaletti simili a uccelli che hanno spopolato sul web già prima dell’uscita del film ed in effetti sono adorabili! :D

Veniamo però ora alle cose serie, ovvero i personaggi! Ce ne sono di nuovi, vecchi e vecchissimi, e mi piacciono tutti!

Vice Ammiraglio Amilyn Holdo
Immagine presa dalla pagina Facebook ufficiale del film.

Laura Dern è fantastica! Quasi non la riconoscevo con i capelli viola, nella parte della Vice Ammiraglio Amilyn Holdo, uno dei capi della Resistenza. Il suo personaggio è un veterano della Ribellione, famosa tanto che Poe fanboyeggia un po’ quando la incontra, salvo poi scontrarsi con lei sul piano di difesa. Alla fine il piano di Holdo risulterà migliore e vincente, e smentendo l’accusa mossale da Dameron di tenersi lontano dall’azione per stare al sicuro, si sacrifica per permettere alla Resistenza di scappare e sopravvivere. Quindi già la abbandoniamo! :'( Altra piccola nota: Laura Dern è proprio alta! O almeno risultava ben più alta di Oscar Isaac, ed in effetti l’IMDb mi informa che è 5 cm più alta di lui, ma forse nel film aveva anche i tacchi perché sembravano di più.

Rose (e Finn sullo sfondo).
Immagine presa dal sito ufficiale del film.

Altro nuovo personaggio è Rose Tico, interpretata da Kelly Marie Tran. Rose è un meccanico su una delle navi della Resistenza, sua sorella era una pilota, la vediamo morire nella battaglia iniziale del film. È un tantino esaltata e all’inizio non mi aveva del tutto convinto come personaggio, ma devo dire che alla fine mi è piaciuta.

Compare anche Benicio Del Toro nella parte di DJ, un malvivente balbuziente esperto in hakerare sistemi informatici che aiuta Finn e Rose nel loro piano, ma poi li tradisce. Il suo personaggio è appena introdotto, ma ha delle caratteristiche interessanti, solo che pare messo lì un po’ per forza. Non so se tornerà nei prossimi film, un po’ lo spererei perché sembra un po’ un’occasione sprecata abbozzarlo così e poi non dargli più spazio.

Poi, non so se si può effettivamente considerare un nuovo personaggio, nel finale vediamo uno dei bambini che su Canto Bight hanno aiutato Finn e Rose usare la Forza: lo rivedremo ancora?

Finn in azione.
Immagine presa dal sito ufficiale del film.

Rivediamo tutti i personaggi comparsi nel film precedente. Finn si risveglia (ovviamente) e si imbarca in un paio di avventure, è molto più sicuro di sé, deciso e affezionato alla causa di quanto fosse nel film precedente. Passa quasi tutto il tempo con Rose, e a fine film lei lo bacia: è l’inizio di una nuova love story?

Maz Kanata compare pochissimo, ma c’è. BB8 è sempre più fantastico! :D Finalmente vediamo il Supremo Leader Snoke dal vivo, mi è piaciuto perché anche lui deride Kylo per la maschera! XD Viene ucciso da Ren: pensavo che avremo saputo di più di lui, per esempio perché aveva quel volto così sfigurato, ma neanche stavolta abbiamo avuto un po’ di back-story.

Poe Dameron mi piace sempre moltissimo, in questo film subisce un’evoluzione che personalmente ho trovato un po’ troppo repentina e forzata, ma che comunque lo rende alla fine un personaggio più complesso e sfaccettato che spero farà faville nel prossimo film.

Rey si allena sull’isola di Ahch-To.
Immagine presa dal sito ufficiale del film.

Rey e Kylo Ren, pur essendo fisicamente lontani per gran parte del film sono molto legati. C’è un legame mentale tra i due, e devo dire che l’idea lì per lì non mi piaceva particolarmente, non ne capivo il motivo, ma poi scopriamo che era stato Snoke a crearlo per attirare Rey da lui, ed effettivamente così ha più senso. Poi di entrambi scopriamo qualcosa in più sul passato. Viene finalmente svelato il mistero sui genitori di Rey: non è né la figlia di Luke né di Obi-Wan (quest’ultima ipotesi mi sembra assurda eppure era molto diffusa tra i fan) ma di semplici rigattieri che l’hanno venduta. A me piace questa idea, ammetto che pochino anch’io favolizzavo che potesse essere figlia di Luke, ma non mi è mai sembrato sensato. Mi sembra invece molto più interessante l’idea che lei non abbia nessun retaggio, viene dal nulla in tutti i sensi, ma la Forza è potente in lei, lo trovo quasi poetico. Di Kylo Ren invece scopriamo come è passato al lato oscuro: è stato attratto dagli insegnamenti di Snoke, ma è stato Luke a perderlo definitivamente perché sentendo in lui l’oscurità crescere per un attimo pensa di ucciderlo, ma anche se non lo fa Kylo lo vede con la spada alzata, si sente tradito, distrugge il tempio, uccide gli altri aspiranti Jedi e corre da Snoke. Mi è piaciuto molto quando Kylo e Rey combattono insieme contro i seguaci di Snoke, ma sono anche contenta che non sia finito tutto a tarallucci e vino, Kylo ha sì ucciso Snoke ma per prenderne il posto, quindi ora lui è il Supremo Leader, mentre Rey non si lascia sedurre e torna con la Resistenza. Kylo Ren mi è piaciuto un po’ di più in questo film che nel precedente, non so se perché ormai mi sono abituata a lui o se perché davvero è più interessante. Ultimi due piccoli commenti su di lui. Nello scorso film aveva ucciso il padre con facilità senza apparente esitazione, ma quando si è trattato della mammina non ce l’ha fatta, esita e non colpisce la sua nave. Curioso che Kylo Ren nel suo momento top condivida lo stesso pensiero del suo ex maestro Luke: cancellare Jedi, Sith, Forza e tutto quanto.

Il Millennium Falcon dietro le quinte.
Immagine presa dal sito ufficiale del film.

Tra i personaggi “vecchissimi”, ovvero quelli provenienti dalla vecchia saga, rivediamo l’Ammiraglio Akbar che muore purtroppo insieme a tanti altri ufficiali quando la nave della resistenza viene distrutta. C’è ovviamente Chewbacca ma, credo per la prima volta, non è interpretato da Peter Mayhew, che è stato solo un consulente in questo film (c’è scritto proprio nei titoli di coda “Chewbacca consultant”).

Non manca anche il Millennium Falcon che, come credo di aver già detto in altri commenti, è per me quasi un altro personaggio, anche se in questo film compare poco. Viene per l’ennesima volta chiamato “pezzo di ferraglia” (stavolta da Kylo Ren) ed è protagonista di una scena bellissima quando ricompare durante la lotta tra Resistenza e Primo Ordine e questi ultimi d’improvviso concentrano il fuoco sul Falcon perché, come commenta Finn, Quanto odiano quella nave! XD

Generale Leia Organa interpretata per l’ultima volta da Carrie Fisher.
Immagine presa dal sito ufficiale del film.

Generale Leia Organa, già solo a nominarla mi compare la lacrimuccia. È stato bello rivederla, ma anche triste al pensiero che questo è stato un ulteriore addio a Carrie Fisher :'(. Anche Leia si trova sulla nave che viene fatta esplodere, pensavo proprio sarebbe morta, ma si salva grazie alla Forza. La scena di per sé non mi è piaciuta tanto, era un po’ ridicola perché sembrava che stesse volando come Superman, ma l’ho comunque apprezzata molto perché ECCHECCAVOLO!!!, erano secoli che desideravo vedere anche lei usare la Forza!!! Piccola consolazione per il fatto di aver dovuto vedere il film doppiato è che la voce di Leia era Ottavia Piccolo, la stessa doppiatrice della vecchia trilogia.

E veniamo infine a LUKE SKYWALKER!!!! È da mooooooooolto prima che si parlasse della nuova trilogia che io ho sempre desiderato di vedere di nuovo il mio Cavaliere Jedi preferito in azione!

Luuuuuuuuuuuke!!!!! <3<3<3
Immagine presa dal sito ufficiale del film.

Non so se riesco a spiegare bene che significa questo per me: Luke Skywalker è stato una delle mie prime cotte cinematografiche, ero proprio innamorata di lui, e a differenza di altre cotte di questo tipo, ho l’occasione di rivederlo da adulta, più adulto anche lui, ma più fico che mai! Nel film precedente c’ero rimasta malissimo che il personaggio comparisse sono per pochissimo alla fine, perciò non stavo nella pelle all’idea di vederlo finalmente un po’ di più! E personalmente non sono rimasta delusa! Ho letto che ci sono state delle critiche al suo comportamento, al fatto che non vuole più saperne degli Jedi: a me è sembrato coerente, insomma, ha praticamente commesso lo stesso errore del suo maestro Obi-Wan, ha addestrato un Jedi che poi è diventato un Lord Sith, e quando poi scopriamo che è in pratica colpa sua se Kylo si è perso definitivamente, non posso proprio biasimarlo per aver deciso di mollare tutto e auspicare la scomparsa degli Jedi. Comunque quando prevedibilmente scende finalmente in campo, è fantastico! La Resistenza si trova nel suo momento peggiore, a un passo dalla sconfitta totale, arriva lui e all’improvviso tutto sembra fattibile, un uomo solo contro un esercito, ma se quell’uomo è Luke Skywalker nessuno dubita che ce la farà. Come quarant’anni prima, è di nuovo lui a portare una nuova speranza: contro il Primo Ordine che colpisce ancora, lo Jedi ritorna di nuovo. Kylo Ren, o meglio Ben, come lo chiama lui, gli spara contro tutto quello che ha e lui emerge senza neanche un graffio e si toglie un po’ di polvere immaginaria dalla spalla (vedi fantastica gif qui a fianco). Scopriamo poi che Luke non ha mai lasciato l’isola, ma era solo la sua proiezione solida tramite la Forza: ma quanto è potente?!?! L’impresa l’ha comunque stremato e Luke, non del tutto inaspettatamente, muore scomparendo come Obi-Wan e Yoda. Allora, io sono andata a vedere questo film più o meno con QUESTO atteggiamento, quindi se da una parte me l’aspettavo, dall’altra il colpo non è stato meno duro. Mi rimane solo da sperare che forse Mark Hamill tornerà nel prossimo film anche lui come proiezione, speranza suffragata dal fatto (che non sapevo e non mi aspettavo!) che in questo film ritorna Yoda!!! Anche lui ovviamente come proiezione, ed è fantastico! Se la ride di Luke chiamandolo ancora “giovane Skywalker” e dicendogli che gli è mancato quando si comporta da stupido! Ed è Yoda alla fine a convincerlo a farsi di nuovo coinvolgere perché deve tramandare quello che ha imparato, tutto quello che ha imparato, anche e soprattutto il fallimento. Cosa molto particolare: Yoda torna in questo film ad essere “interpretato” da un pupazzo al posto della versione digitale della seconda trilogia.

Luke non copre più la sua mano robotica con la pelle artificiale. Poi però metterà un guanto.
Immagine presa dal sito ufficiale del film.

Ok, non credevo che avrei scritto così tanto, ma quando si parla di Star Wars fatico a contenermi! E non ho ancora finito perché devo dire ancora una cosa, ovvero cosa mi è piaciuto di più di questo film: i tantissimi richiami alla vecchia saga, un po’ come è successo poco tempo fa con Jurassic World. Che dire, non è certo un caso ma sicuramente una manovra pianificata e, per quanto mi riguarda, riuscitissima per far amare dai vecchi fan questi nuovi film, specie considerando che questo film sancisce un po’ l’addio dei vecchi personaggi, il nuovo film sarà immagino totalmente concentrato sui nuovi visto che non ci saranno più né Luke, né Han, né Leia. Vado ora ad elencare in ordine sparso tutti i riferimenti che ho notato, ovviamente più o meno tutto spoiler.

Per prima cosa questo film ha molti punti in comune con l’episodio 5, oltre al fatto di essere quello di mezzo della trilogia. I protagonisti vivono avventure diverse restando separati per quasi tutto il tempo, ricongiungendosi solo alla fine (e tra l’altro Rey e Poe si incontrano per la prima volta!). Poi ovviamente c’è l’addestramento di uno Jedi, in questo caso Luke addestra Rey come lui stesso fu addestrato da Yoda ne L’Impero colpisce ancora. Infine il pianeta Crait ricorda molto Hoth, il pianeta ghiacciato con la base ribelle all’inizio dell’episodio 5, e anche la base stessa è simile, con quel portone gigantesco, e anche su questo pianeta avviene una battaglia tra Impero/Primo Ordine e Resistenza/Ribelli che coinvolge degli AT-AT.

Poi il pianeta Ahch-To, scopriamo a fine film, orbita intorno a due stelle, e Luke guarda il tramonto con due soli come quello del suo pianeta natale Tatooine che vediamo in Una nuova speranza.

Altra similarità con la vecchia trilogia riguarda il Millennium Falcon: nella battaglia finale arriva giusto in tempo quando una nave della Resistenza sta per essere colpita, ma invece a distruggersi è una nave nemica abbattuta appunto dal Millennium Falcon, e un personaggio grida “Whoo hoo!!”, Han stesso, se non sbaglio, nell’episodio 4, qui Finn: la scena è praticamente identica!

Poi ci sono le parole scambiate tra Rey e il supremo leader, lui la chiama “giovane stolta”, lei riferendosi a Kylo dice che “c’è del buono in lui”, proprio come Luke e l’Imperatore, e quando l’Imperatore/Supremo Leader attacca Luke/Rey, viene ucciso da Anakin/Kylo.

Il momento amarcord più emozionante è comunque per me quando R2D2 per convincere Luke a tornare a combattere gli proietta l’ologramma del famoso messaggio di Leia “Aiutami Obi-Wan Kenobi. Sei la mia unica speranza”. Devo dire che mi sono un po’ commossa!

Infine, alla fine del film i sopravvissuti della Resistenza riescono a fuggire e non ho capito bene perché ma chiamano se stessi di nuovo “Ribellione”.

Commento generale.

Immagine presa dal sito ufficiale del film.

Questo è il film più lungo di tutta la saga, eppure non è pesante, non annoia mai, è in continuo movimento, gli eventi si susseguono a perdifiato, i nostri sono impegnati su diversi fronti perciò sono diverse le storie che vengono portate avanti contemporaneamente. A tratti è prevedibile, ma è riuscito anche a sorprendermi. Ha indagato sui personaggi, ha mescolato un po’ le carte in tavola, ha risolto questioni e ne ha aperte altre. Ha approfondito il discorso sulla Forza, e mi è piaciuto molto di più del discorso sui midi-chlorian della trilogia dei prequel. Abbiamo finalmente rivisto Luke Skywalker, e anche solo per questo mi sono emozionata tantissimo! I richiami alla vecchia trilogia come ho detto sono la cosa che mi è piaciuta di più, ma in generale il film mi ha divertito, emozionato, intrigato. Non mancano i difetti, alcuni li ho elencati, su altri sorvolo perché, insomma, onestamente mi importano meno, considero questo film un ottimo seguito, che mi rende ancora più ansiosa nell’attesa per l’episodio 9!

Momento più…

…sorprendente: Finn e Rose vanno in missione spalleggiati da Poe e di nascosto dall’Ammiraglio, e falliscono, il loro piano non era affatto migliore di quello di Holdo. Non me l’aspettavo, insomma, di solito quando i protagonisti vanno contro le regole perché hanno un piano, riescono brillantemente nonostante tutte le difficoltà e tornano da eroi, invece loro non solo non riescono ma rischiano inutilmente la vita e fanno pure danni!
…ripetitivo: le armi di tutti, sia del Primo Ordine che della resistenza, ci mettono un casino a caricarsi, veramente troppo, insomma, che utilità possono avere per esempio delle bombe che prima di essere attive fanno in tempo a distruggerti tutta la flotta?

Titolo
In inglese la parola Jedi è invariabile al plurale, e io ero convinta fosse singolare, solo quando è uscito il titolo italiano ho scoperto che non si trattava di un Jedi solo. Una piccolezza, ma cambia molto la prospettiva con cui uno va a guardare il film.

Curiosità
A fine film mi sono resa conto che non ricordavo di aver sentito dire da nessun personaggio la famosa frase “ho un brutto presentimento”. C’ero rimasta male, ma poi ho letto QUI e QUI che la frase c’è, solo non la capiamo perché a pronunciarla è BB8 con i suoi bip. Il dialogo è il seguente:
BB-8: [beeping]
Poe Dameron: Happy beeps here, buddy, come on. We’ve pulled crazier stunts than this.
Leia Organa: Just for the record, Commander Dameron, I’m with the droid on this one.
Poe Dameron: Thank you for your support, General. Happy beeps.
Stando al regista Rian Johnson i porgi, gli animaletti simili a uccelli endemici del pianeta Ahch-To, sono stati aggiunti perché nell’isola irlandese dove hanno girato quelle scene c’erano delle pulcinelle di mare che la troupe non riusciva a spostare in nessun modo (sono specie protette) e quindi risultava più facile trasformarli in porgi che cancellarli da ogni singola scena. (fonte)
Nel film precedente non avevo capito che la spada trovata da Rey nei sotterranei di Maz Kanata era la prima spada di Luke, quella persa nella Città delle Nuvole insieme alla mano stessa di Luke! Mi vergogno di non essermene accorta perché da fan so benissimo che quella era blu, mentre quella che poi Luke ha ne Il ritorno dello Jedi è verde, ma solo quando ho rivisto Luke con quest’ultima spada me ne sono resa conto!

Bonus
Con l’occasione del film ho cominciato a seguire Mark Hamill anche su Twitter (prima lo seguivo solo su Instagram), e che vi devo dire, seguitelo, è fantastico, come se già non lo amavo abbastanza prima!

Immagine presa dal sito ufficiale del film.

Titolo: Star Wars: Gli ultimi Jedi
Titolo originale: Star Wars: The Last Jedi
Regia: Rian Johnson
Anno: 2017
Paese: USA
Genere: fantascienza, azione, avventura
Soggetto: George Lucas (personaggi)
Sceneggiatura: Rian Johnson
Musiche: John Williams
Casa di produzione: Lucasfilm
Distribuzione: Walt Disney Studios Motion Pictures
Attori: Mark Hamill (Luke Skywalker), Carrie Fisher (Leia Organa), Adam Driver (Kylo Ren), Daisy Ridley (Rey), John Boyega (Finn), Oscar Isaac (Poe Dameron), Andy Serkis (Snoke), Lupita Nyong’o (Maz Kanata), Domhnall Gleeson (Generale Hux), Anthony Daniels (C-3PO), Gwendoline Christie (Captain Phasma), Kelly Marie Tran (Rose Tico), Laura Dern (Vice Amiraglio Holdo), Benicio Del Toro (DJ), Frank Oz (Yoda – voce), Billie Lourd (Tenente Connix), Joonas Suotamo (Chewbacca), Amanda Lawrence (Comandante D’Acy), Jimmy Vee (R2-D2), Brian Herring e Dave Chapman (BB-8), Tim Rose (Ammiraglio Ackbar), Tom Kane (Ammiraglio Ackbar – voice)
Link al film: sito ufficialeWikipediaIMDbWookieopedia

Un po’ di frasi

[prese da IMDb]

[To Kylo Ren] You are no Vader. You are just a child in a mask.
[A Kylo Ren] Tu non sei Vader. Sei solo un ragazzino con una maschera.
Snoke

Luke Skywalker: What do you know about the Force?
Rey: It’s a power that Jedi have that lets them control people and… make things float.
Luke Skywalker: Impressive. Every word in that sentence was wrong.
Luke Skywalker: Che cosa sai della Forza?
Rey: È un potere che hanno i Jedi che permette loro di controllare le persone e… far fluttuare le cose.
Luke Skywalker: Notevole. Ogni parola in questa frase è sbagliata.

I was raised to fight. For the first time I have something to fight for.
Sono stato cresciuto per combattere. Per la prima volta ho qualcosa per cui combattere.
Finn

Captain Phasma: You were always scum.
Finn: Rebel scum.
Capitan Phasma: Sei sempre stato feccia.
Finn: Feccia ribelle.

I know what you’re gonna say. I changed my hair.
So cosa stai per dire. Ho cambiato pettinatura.
Leia Organa

Hope is like the sun. If you only believe it when you see it you’ll never make it through the night.
La speranza è come il sole. Se ci credi solo quando lo puoi vedere non supererai mai la notte.
Leia Organa

We’re going to win this war not by fighting what we hate, but saving what we love!
Vinceremo questa guerra non combattendo quello che odiamo, ma salvando quello che amiamo!
Rose Tico

spoiler Leggi

Argomenti



ATTENZIONE! Se devi scrivere uno spoiler, racchiudilo nei tag [spoiler title="SPOILER"][/spoiler]. Puoi usare inoltre i seguenti tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: