scritto da Phoebes
lunedì 15 20 Luglio19
alle 12:10
Categoria : _cinema_

di Jon Watts

Spider-Man
Spider-Man: Homecoming
? →
Vendicatori
Avengers: Endgame
? →
Marvel Cinematic Universe
Avengers: Endgame
? →

Nick Fury: We have a job to do, and you’re coming with us.
Peter Parker: There’s gotta be someone else you can use. What about Thor?
Nick Fury: Off-world.
Peter Parker: Doctor Strange!
Maria Hill: Unavailable.
Peter Parker: Captain Marvel.
Nick Fury: Don’t you invoke her name!
Peter Parker: I’m just your friendly neighborhood Spider-Man!
Nick Fury: Bitch, please! You’ve been to space.

Nick Fury: Abbiamo un lavoro da fare, e tu devi venire con noi.
Peter Parker: Ci dev’essere qualcun altro che potete usare. Che ne dite di Thor?
Nick Fury: Troppo lontano.
Peter Parker: Doctor Strange!
Maria Hill: Non disponibile.
Peter Parker: Captain Marvel.
Nick Fury: Non invocare il suo nome!
Peter Parker: Ma io sono solo il vostro amichevole Spider-Man di quartiere!
Nick Fury: Ma per favore! Sei stato nello spazio.

Quando dei pericolosi mostri che modificano gli elementi compaiono in posti a caso sulla Terra, ad aiutare un eroe di un’altra dimensione c’è disponibile solo Spider-Man. Peter però aveva altri programmi: la gita scolastica in Europa, in cui spera di dichiarare i suoi sentimenti a MJ.

Giusto per sicurezza: nel commento gli spoiler su questo film sono coperti ma ATTENZIONE parlo liberamente di Avengers: Endgame o ogni altro film precedente.

Dopo Endgame non sapevo se avrei voluto ancora andare a vedere al cinema altri film inerenti alla saga, però poi sono stata invitata, cosa che non succede mai perché di solito sono io a dover pregare qualcun altro di venire con me oppure vado da sola, così non ho potuto dire di no, ci sono andata credo il giorno che è uscito, il 10 luglio. E devo dire che ho fatto bene, il film mi è piaciuto più di quanto mi aspettassi!

Immagine presa dalla pagina Facebook ufficiale del film.

Il tema del film non è molto diverso da quello del precedente: Peter ha la stoffa per essere un vero super eroe, un Avenger? Ma, soprattutto, è quello che vuole fare? In più c’è il pesante fardello dell’eredità di Tony Stark: tutto il mondo si chiede chi sarà il nuovo Iron Man. A me pareva abbastanza scontato che dovesse essere proprio Peter, fin da subito si vedono le sue affinità con Tony, per esempio quando si mette a blaterare di scienza e nessuno intorno lo segue più.

Il film inizia con un video realizzato da alcuni alunni della scuola di Peter in memoria degli eroi morti nella guerra contro Thanos: Iron Man, ovviamente, anche Black Widow e pure Vision (ammetto che porello a lui non ci pensavo, ma in effetti è morto prima che Thanos facesse scomparire mezzo universo, quindi non è tornato in Endgame) e Captain America (dato quindi per morto?). E io non ho potuto fare a meno di pensare che tutto il film era anche un po’ in memoria di Stan Lee, essendo il primo girato dopo la sua morte, quindi senza un cammeo :'(. Comunque, almeno nella prima parte del film, le conseguenze di Infinity War ed Endgame si fanno sentire: si parla di blip, il nome che hanno dato all’evento, cioè le persone che sono sparite e poi riapparse 5 anni dopo, non invecchiate di un giorno: fratelli maggiori che si ritrovano ad essere minori, persone ricomparse nella loro casa che nel frattempo era diventata di qualcun altro, insomma, non deve essere stato facile. Per Peter c’è anche un problema in più: Brad. Brad era un bambino prima del blip e adesso è loro coetaneo ed è il più figo della scuola e anche lui interessato a MJ. Peter però ha un piano, che coinvolge Parigi, la Torre Eiffel e una collana, e proprio non gli ci vogliono Nick Fury e dei mostri provenienti da altre dimensioni a rovinargli la vita. Però da un grande potere derivano grandi responsabilità, e ovviamente il Nostro non si tirerà indietro.

Quentin Beck aka Mysterio.
Immagine presa dalla pagina Facebook ufficiale del film.

Compare un nuovo supereroe in questo film, Quentin Beck, chiamato dai media Mysterio, e interpretato da Jake Gyllenhaal. È il classico eroe con un passato doloroso che non ha più nulla da perdere. Ammetto che mi ha fregato proprio alla grande, non ho mai sospettato che potesse essere tutta una finzione! Gli elementali, questi mostri interdimensionali, sono solo degli ologrammi, e tutta la storia di Beck è inventata. Ovviamente se avessi saputo qualcosa in più sui fumetti avrei saputo già da prima che Mysterio è un noto cattivo, ma meglio così mi sono goduta la sorpresa! Un po’ poco chiare le sue motivazioni, un misto di vendetta nei confronti di Tony Stark e desiderio di essere famoso, qualcosa del genere. Comunque un bel cattivone, perché con il “potere” degli ologrammi Peter non può mai sapere cosa è vero e cosa no, e deve basarsi su suo Peter Prurito, come lo chiama sua zia.

Rivediamo Happy in questo film, ed è bellissimo il rapporto che si è creato tra lui e Peter, e anche tra lui e May, pare abbiano una storia! È lui che Peter chiama quando è nei guai più neri, è con lui che Peter può parlare di Tony sapendo di essere capito, ed è sempre lui che vede più chiaramente di tutti quello che dicevo all’inizio, e cioè che anche se non ci sarà mai un nuovo Tony Stark né un nuovo Iron Man, Peter è l’unico vero possibile erede. E qui c’è la mia scena preferita, quando loro ricordano Tony, e poi Peter inizia a lavorare sul suo costume ed è un’immagine talmente uguale a quando lo faceva Iron Man che Happy prima per un attimo si commuove, e poi mette la colonna sonora giusta: Back in Black degli AC/DC, con cui iniziava il primo Iron Man.

Due parole sull’ambientazione. Siamo per la maggior parte del tempo in Europa: Venezia, Praga, un paesino olandese, Berlino. È sempre buffo vedere come gli americani ci immaginano, ma in generale questo cambiamento di location devo dire mi è piaciuto!

Un film molto carino, che dosa bene la parte adolescenziale e quella supereroistica. Divertente ed emozionante, non a livello forse degli altri supereroi, ma la scena middle credits che colpisce come un pugno in faccia rende impossibile non voler vedere il prossimo film!

Cammeo di Stan Lee + Scene Middle e Post Credit
MJ, vorrei dire la mia preferita tra tutte le MJ che ho visto, ma ne conosco solo un’altra, quella di Kirsten Dunst che non è che mi piacesse molto. Comunque bel personaggio.
Immagine presa dalla pagina Facebook ufficiale del film.

Come ho già detto, non c’è nessun cammeo di Stan Lee in questo film, perché girato dopo la sua morte, e credo sia la prima volta dal 2008, anno del primo Iron Man :(.

Le scene middle e post credits invece non mancano, e sono parecchio importanti, e io purtroppo al cinema ho visto solo la prima, perché come detto ero in compagnia e non sempre riesco a convincere gli altri a fermarsi! XD La scena dopo i titoli visuali ci mostra Peter indagare sulla relazione tra Happy e sua zia, e poi uscire con MJ. E fin qui tutto bene. Poi ad un maxi schermo appare una notiziona: viene mostrata l’ultima lotta tra Spider-Man e Mysterio, solo che quest’ultimo dice di essere la vittima, e accusa Spider-Man di aver usato i droni per attaccarlo, ma soprattutto rivela a tutti la sua vera identità!! Povero Peter!!!

La scena post credits me la sono guardata online, e pure questa: wow! Vediamo Nick Fury e Maria Hill in macchina, ed ecco che si trasformano in due Skrull, quei mutaforma conosciuti in Captain Marvel e scopriamo che il vero Nick Fury per tutto questo tempo era su un’astronave skrull chissà dove nello spazio. Questa scena è importante per una serie di motivi. 1) mi fa piacere vedere che la collaborazione con gli Skrull è continuata 2) ero contenta di aver visto finalmente Maria Hill un po’ in azione dopo credo il primo Avengers, e invece non era lei! 3) quando vediamo il vero Fury sembra stia su una spiaggia (e invece poi vediamo che era una proiezione e lui sta sull’astronave) e io per un attimo ho pensato Thaiti! 4) rivedremo ancora gli Skrull? 5) quando mi sono fatta fregare da Mysterio ho pensato: mi consolo che c’è cascato anche Fury, e invece no, non era lui! 6) E la vera Maria Hill invece dov’è allora?!?!

Curiosità

Nel dialogo che ho riportato all’inizio del post, Spider-Man nomina Captain Marvel: credo sia la prima volta che questa supereroina viene chiamata così, non mi vorrei sbagliare ma mi sembra che né nel suo film né in Avenger: Endgame viene mai detto questo nome.

Ultima cosina: quando Quentin Beck si rivela per quello che è, spiega l’odio suo e dei suoi collaboratori per Tony Stark e ci vengono mostrate un po’ di scene dei vecchi Iron Man (l’uno e il tre, se ricordo bene). Mi è sembrata una mossa simile a quanto succede in Endgame quando andiamo nel passato e in pratica rivediamo scene dei film precedenti, tanto che mi viene da chiedermi: sarà ora un topic ricorrente nei prossimi film, questi riferimenti al passato?

Una delle locandine alternative del film che mostra Spider-Man a Venezia.
Immagine presa dalla pagina Facebook ufficiale del film.

Titolo: Spider-Man: Far from Home
Titolo originale: Spider-Man: Far from Home
Regia: Jon Watts
Anno: 2019
Paese: USA
Genere: azione, fantascienza, supereroi
Soggetto: Stan Lee, Steve Ditko (fumetto)
Sceneggiatura: Chris McKenna, Erik Sommers
Musiche: Michael Giacchino
Casa di produzione: Columbia Pictures, Marvel Studios, Pascal Pictures
Distribuzione: Warner Bros. Entertainment Italia
Attori: Tom Holland (Peter Parker / Spider-Man), Samuel L. Jackson (Nick Fury), Jake Gyllenhaal (Quentin Beck / Mysterio), Marisa Tomei (May Parker), Jon Favreau (Happy Hogan), Zendaya (MJ), Jacob Batalon (Ned Leeds), Tony Revolori (Flash Thompson), Angourie Rice (Betty Brant), Remy Hii (Brad Davis), Martin Starr (Mr. Harrington), J.B. Smoove (Mr. Dell), Cobie Smulders (Maria Hill), J.K. Simmons (J. Jonah Jameson), Dawn Michelle King (E.D.I.T.H.)
Link al film: sito ufficialeWikipediaIMDb

Un po’ di frasi

[prese da IMDb]

Don’t ever apologize for being the smartest one in the room.
Non ti scusare mai per essere il più intelligente nella stanza.
Quentin Beck / Mysterio

Mysterio: Fury asked me to check you were OK.
Peter Parker: That was nice.
Mysterio: You do have sarcasm on this world, don’t you?
Mysterio: Fury mi ha chiesto di controllare che fossi OK.
Peter Parker: Che gentile!.
Mysterio: Avete il sarcasmo in questo mondo, vero?

Peter Parker: Everywhere I go, I see his face. I just really miss him.
Happy Hogan: Yeah, I miss him too. I don’t think Tony would’ve done what he did, if he didn’t know you were gonna be here after he was gone.
Peter Parker: Ovunque vado, vedo la sua faccia. Mi manca davvero tanto.
Happy Hogan: Sì, manca anche a me. Non penso che Tony avrebbe fatto quello che ha fatto, se non avesse saputo che tu saresti stato qui dopo che se n’è andato.

Happy Hogan: You handle the suit. I’ll handle the music.
[‘Back in Black’ by AC/DC plays]
Peter Parker: Oh, I love Led Zeppelin!
Happy Hogan: Tu pensa al vestito. Io penso alla musica.
[Inizia ‘Back in Black’ degli AC/DC]
Peter Parker: Oh, adoro i Led Zeppelin!

Argomenti


2 commenti per Spider-Man: Far from Home

  1. Katerina scrive:

    Un giorno capirò perché qualunque sito usi per seguire gli aggiornamenti dei blog, non mi fa MAI vedere i tuoi D:
    Anche io ero un po’ in dubbio sul continuare o meno a guardare i film del MCU, dopo Endgame, e la visione di questo Spider-Man non è riuscita a scioglierlo: è stato uno di quei casi dove mi sono resa conto che il film era bello, ma io mi sono sentita ‘scollegata’ dalla storia per tutta la visione e contrariamente a quanto avvenuto finora, ho sentito ogni singolo minuto del film. E non so neanche perché, visto che l’unico difetto che gli posso imputare è che la prima parte è un po’ troppo teen (e ad ogni modo fa pari con la seconda).
    Già ero una delle pochissime persone non del tutto convinte da Endgame… inizio a sospettare che per me la magia di questo universo narrativo sia finita con Infinity War T^T

    • Phoebes scrive:

      Uh, non so perché gli aggiornamenti non arrivano. Io uso Feedly, mi pare funzioni bene!
      Capisco il tuo stato d’animo. Io penso di aver abbastanza gradito la storia in sé, ma di essermi fatta sopratutto contagiare dai riferimenti agli altri film e supereroi, e sono consapevole del fatto che fosse proprio quello lo scopo di quegli inserimenti, ma nonostante questo ne cado vittima ugualmente! Comunque, anche se non mi intriga troppo vedere i prossimi film del MCU, la vedo difficile riuscire a resistere alla curiosità e non vederli!


ATTENZIONE! Se devi scrivere uno spoiler, racchiudilo nei tag [spoiler title="SPOILER"][/spoiler]. Puoi usare inoltre i seguenti tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: