scritto da Phoebes
mercoledì 1 Gennaio 2020
alle 8:00
Categoria : _vario libri_

Tag e Meme… prima o poi capirò qual è la differenza! Intanto mi diverto a farli, sugli argomenti che più amo, e quindi ecco nata una nuova rubrica!
[L’immagine dei libri utilizzata nel logo è di Home Designing]

In tutto il 2019 non ho mai postato nulla in questa rubrica, anche se in giro di tag interessanti ne ho trovate, però non riesco mai a cavarne fuori qualcosa che valga la pena. Quindi dopo 365 giorni ritorna questa rubrica di nuovo con riassunto dell’anno appena finito sul blog!

Ovviamente sentitevi pure tutti taggati, e fatemi sapere se decidete di provare anche voi questa book tag!

Prima di cominciare, vi linko il mio 2019 in libri riassunto da Goodreads: lo trovate QUI.

Quanti libri hai letto nel 2019?

26! Oltre ad essere, per me, un bel numero, sono 7 libri in più dell’anno scorso, è la prima volta dal 2011 che riesco a completare il Reading Challenge di Goodreads (il mio obiettivo era 25 libri) ma sopratutto è dal 2013 che non leggevo così tanto! Non credo di riuscire a tornare ai bei tempi in cui leggevo anche più di un libro a settimana, ma decisamente il mio blocco del lettore sembra essere sparito! :D

E quante pagine?

5663, con una media di 218 pagine a libro. Non sono molte, ma più di mille in più rispetto all’anno scorso, quindi va bene! :)

Il miglior libro letto?

Cinque libri si sono meritati le 5 stelline nel 2019, ma è facile sceglierne uno solo perché ad un solo libro ho dato 10 quest’anno: Mort di Terry Pratchett.

E il più brutto?

Il voto più basso che ho dato quest’anno è stato un 4 (2 stelline) e se lo sono aggiudicato ben 3 libri. Tra questi scelgo come peggiore L’ombra del sole di Eva Fairwald, un libro che ho proprio sbagliato a comprare perché si tratta di uno Young Adult, e questo genere proprio non fa per me: fondamentalmente l’ho trovato molto noioso!

Il libro più vecchio che hai letto?

Andromaca di Euripide, rappresentato per la prima volta nel 422 a.C. circa: ogni tanto un classico antico ci vuole!

E il più recente?

Raramente leggo libri appena usciti, eppure quest’anno i libri che ho letto che sono usciti proprio nel 2019 son ben due! Su Nettuno piovono diamanti di Adrian Fartade (e nel 2020 uscirà pure il suo terzo libro, e lo comprerò e leggerò subito!) e storiemigranti di Nicola Bernardi & Sio (comprato, letto, amato e fatto autografare al Salone Internazionale del Libro di Torino il giorno del mio compleanno!).

Il libro più lungo?

Quest’anno non sono mai andata oltre le 500 pagine, infatti il libro più lungo che ho letto è stato Ipnosi mortale di Alexandra Marinina con 458 pagine. Non molte, a dire il vero (l’anno scorso il libro più lungo era circa il doppio, 880 pagine!) ma non è stata una scelta voluta, semplicemente non mi sono capitati libri più lunghi, però ne ho letti altri due che avevano più di 400 pagine.

Quello più corto?

Di nuovo l’Andromaca di Euripide, solo 43 pagine. Anche qui non è stato l’unico libro corto, ne ho letti altri 2 che non arrivavano neanche a 100 pagine.

Qual è invece il libro con il titolo più lungo?

Il corpo e il sangue di Eymerich di Valerio Evangelisti con 26 caratteri (32 contando gli spazi).

E quello col titolo più corto?

Ben due libri con il titolo formato da una sola parola, secca, di 4 lettere: Mort di Terry Pratchett e Momo di Michael Ende. Curiosamente, sono entrambi libri fantasy, in entrambi i casi il titolo è il nome del protagonista, e inizia per M.

Quanti libri hai riletto?

Zero, quest’anno solo nuove letture!

E quali vorresti rileggere, tra quelli letti per la prima volta quest’anno?

Nessuno in particolare, in questo periodo evidentemente non sono molto propensa alle riletture, però dovendo citare proprio un titolo, direi Mort di Terry Pratchett.

I libri più letti dello stesso autore quest’anno?

Anche quest’anno vince Agatha Christie con 3 titoli: The Hound of Death, The Listerdale Mystery e Why Didn’t They Ask Evans?.

I generi più letti?

Il genere che ho letto di più è stato il fantasy (5 libri) seguito a ruota dal giallo (4 libri). Nessuna sorpresa, sono solitamente tra i generi che leggo di più. Una menzione speciale per la fantascienza, di cui ho letto 3 libri.

Quanti libri scritti da autori italiani?

9 libri, due in più dell’anno scorso, ma in proporzione di meno, visto che quest’anno in totale ho letto più libri.

Quanti non europei né statunitensi (che costituiscono solitamente la maggior parte delle mie letture)?

Solo 2, e di una nazione che in realtà non mi è troppo estranea, ovvero il Giappone. Quest’anno non ho spaziato molto, purtroppo! :(

Quanti libri sono stati scritti da una donna?

8, che su 26 è un numero davvero piccolino: proprio non riesco a migliorare da questo punto di vista!

Quanti facevano parte di una saga?

Ben 12, quasi la metà:

  • Ho concluso una sola serie, la trilogia I nostri antenati di Italo Calvino, bellissima conclusione per questa originale miniserie.
  • Sono 4 le saghe che ho iniziato nel 2019, e caso vuole che in ben 3 casi per me la serie finirà qui, non ho intenzione di proseguire. Si tratta della serie Le ombre di Dora di Eva Fairwald, I pirati della Malesia di Emilio Salgari (di cui non ho letto il primo volume in ordine cronologico, però) e The Ghost in the Shell di Shirow Masamune. L’unica saga iniziata quest’anno che intendo proseguire è quella dedicata alla Storia Inglese da William Shakespeare, di cui però per una serie di motivi ho letto per primo l’ultimo capitolo, il Riccardo III!
  • Il numero maggiore, ben 7, sono le saghe che ho continuato, ma per cui mi manca ancora qualcosa (spesso molto!) alla fine:
    • Storia Futura (Ciclo dei Robot) di Isaac Asimov, che conclude la sottosaga dei Robot, e preannuncia quella dell’Impero.
    • Il Ciclo di Eymerich di Valerio Evangelisti. Sono ancora ai primi volumi con questa, ne ho da leggere!
    • Thor (serie a fumetti) di autori vari. Questa qui è praticamente infinita, ma io conto di portare a termine solo questa storyline, quella di Loki tornato bambino.
    • Mondo Disco (Morte) di Terry Pratchett, primo dedicato a Morte e quarto nella saga in generale: anche qui ho ancora mooooolto da leggere, e per fortuna aggiungerei!
    • Hogwarts Library di J.K. Rowling non è una vera e propria saga, si tratta dei libri “accessori” alla serie di Harry Potter, ma mi sembrava giusto considerarlo comunque come tale.
    • Proprio l’ultima lettura dell’anno è andata ad aggiungersi alla serie di Serenity, iniziata con una serie tv, proseguita in un film e poi nei fumetti. E non è ancora finita, quindi pure con questa sono andata solo un poco avanti!
    • Infine, ho deciso di inserire tra le serie anche i libri dedicati all’esplorazione del Sistema solare di Adrian Fartade. Si tratta di libri di non-fiction, ma siccome sono in un certo senso la continuazione l’uno dell’altro, mi sento di inserirli in questa categoria. Nel 2019 ho letto il secondo, Su Nettuno piovono diamanti. Visto che ne fa uscire uno all’anno, nel 2020 leggerò il terzo che temo, ahimé, sarà l’ultimo!
Quanti in una lingua diversa dall’italiano?

Nel 2019 ho letto 10 libri in lingua originale (ancora solo inglese, per ora!). Non male, specie considerando che se li sommo a quelli di autori italiani ho letto 19 libri non tradotti su 26, quindi il 73%: non male davvero!

Quanti non fiction?

Solo 2: La congiura di Catilina di Sallustio e Su Nettuno piovono diamanti di Adrian Fartade.

Quanti fumetti?

6: sono pochi? sono tanti? Non saprei. Da una parte i fumetti mi piacciono moltissimi e vorrei leggerne di più, dall’altra non ne possiedo tanti e volendo privilegiare i libri della mia TBR list non ho molti titoli da aggiungere in questa categoria. Sono comunque di più dell’anno scorso, quindi diciamo che sono contenta così! :)

Dei libri letti quanti erano ebook?

Solo 2, e anche qui va bene così. Però sto meditando di comprarmi un e-reader come si deve, chissà che non aumenti questo numero nel 2020!

Quanti audiolibri?

Nessuno quest’anno! Ho iniziato a lavorare nella mia città, quindi non passo più molto tempo in viaggio, ed era in quelle occasioni che soprattutto ascoltavo audiolibri! Peccato, però, perché li adoro!

Quanti libri comprati?

Oh my!!! Ben 20!!!!! Cioè solo 6 in meno rispetto a quanti ne ho letti! Ma come spero di smaltire i non letti cosi?!?! XD In mia difesa posso dire che questi acquisti si sono concentrati essenzialmente in due momenti dell’anno un po’ “particolari”: a dicembre, che non so cosa mi ha preso, forse la frenesia del Natale XD, ma soprattutto a maggio, al Salone del Libro, e questi, diciamolo, non si potevano evitare! Di buono c’è che alcuni li ho già letti!

A che punto è la TBR list?

Ahaahaahhhaahhahhhah!!! (← risata isterica). Andiamo malissimo! Il numero dei libri che mi rimangono da leggere è inferiore a quello dall’anno scorso solo perché a giugno ho fatto un po’ di pulizia togliendo i titoli che non mi interessano più. Comunque, chiudo il 2019 con 170 libri da leggere. Se non altro, sono contenta del fatto che sia una cifra tonda!

C’è qualche libro che hai iniziato quest’anno che devi finire?

Sì, 2: Il dio delle piccole cose di Arundhati Roy e Il Corvo e tutte le poesie di Edgar Allan Poe. Il primo mi piace molto ma l’ho messo un attimo in pausa per leggere libri più brevi che mi servivano per delle sfide. Il secondo mi sta annoiando, ce l’ho in ebook, l’ho iniziato credo a metà anno e lo leggo solo ogni tanto. Spero comunque di finirlo nel 2020!

Come sono andate le sfide nel 2019?

Nel complesso direi bene. Ho partecipato a 8 sfide, e ne ho portate a termine la metà, ma considerando che quella dei consigli non conta perché non è finita e in quella a tema non era necessario completare tutte le task (e sapevo non l’avrei mai fatto), direi che ho perso soltanto due sfide! Significa sicuramente che ho capito quali sfide sono in grado di affrontare, e soprattutto quali sono nelle mie corde perché mi sono piaciute tutte molto! :D
Vediamole comunque nel dettaglio:

  • Partiamo da quelle andate male. Con la Randomly 2019 stavo andando bene, ma poi mi sono fermata a 7 libri su 10! Peccato! :(
  • La sfida della Monografia è una sfida in cui ognuno sceglie un “tema”, e io avevo scelto autrici donne. Avevo puntato a 13 titoli, ne ho letti solo 8, quindi, purtroppo, persa!
  • La Sfida di letture a tema 2019 come ho detto non prevedeva di completare tutte le task, io ne ho fatte 12 su 24, mi sembra un buon risultato! Comunque questa sfida è proprio carina perché fornisce un sacco di spunti per scegliere i successivi libri da leggere!
  • Bene il Goodreads Reading Challenge: mi ero proposta di leggere 25 libri, e ne ho letti 26, quindi evvivissima! :D
  • Lo Scaffale traboccante 2019: avevo puntato all’inizio dell’anno a 20 libri, ma raggiunto questo obiettivo ho deciso di aumentare a 25, e tanti ne ho letti, perché una delle letture del 2019 era un libro prestato, e quelli non contano per questa sfida. Ho concluso con 42.5 punti, posizionandomi al livello Harry Freaking Potter (Per la barba di Merlino! Tu devi essere Harry Potter!), che era il secondo, quindi ottimo! :D
  • La sfida Babele 2019 consiste nel leggere libri in una lingua diversa dall’italiano. Avevo iniziato mettendomi come obiettivo 5 libri, ma avendoli letti in fretta ho deciso di puntare al doppio, e rischiavo di non farcela! Così a fine anno ho un po’ imbrogliato andando a pescare una lettura veloce in inglese, un fumetto, e così anche questa l’ho portata a termine! :)
  • Infine, anche la Sfida delle Pagine 2019 l’ho vinta superando il mio obiettivo di 5000.
  • Per ultima metto La Sfida dei consigli di lettura che è ancora in corso. Ho saltato un solo mese da quando l’ho iniziata perché avevo dimenticato che si aprivano le iscrizioni per quel mese e sono arrivata quando avevano già iniziato a dare i consigli! Mi piace moltissimo, comunque, quindi continuerò con piacere!
Come sono andati i propositi, libreschi e non, del 2019?

Maluccio! Avevo fatto pochi propositi, veramente essenziali, e ne ho rispettato pienamente solo uno! Volevo leggere 25 libri, e l’ho fatto! :) Poi mi ero ripromessa di smaltire il più possibile i libri da leggere che già possiedo, e sorvoliamo proprio! XD Altro proposito era di portare a termine tutte le sfide a cui mi iscrivevo, e come ho detto non ne ho completate due. Infine mi ero buttata un po’ dicendo che volevo provare a leggere in spagnolo ma finora ancora non me la sono sentita!

Propositi per il 2020.

Banalmente, voglio riproporre quelli dell’anno scorso.

  • Leggere 30 libri. So che per me è un obiettivo abbastanza ambizioso, ma non posso non alzare un po’ il tiro rispetto all’anno scorso! Magari barerò di nuovo scegliendo libri corti! XD
  • Smaltire il più possibile i libri da leggere che già possiedo. Stavolta voglio provare a darmi un numero però: devo diminuire di almeno 20 i non letti, quindi finire l’anno con non più di 150 titoli nella mia TBR list.
  • Di nuovo mi propongo di portare a termine tutte le sfide!
  • Infine, quest’anno ci voglio proprio provare a leggere un libro in spagnolo! Siamo ottimisti e coraggiosi!

Extra Libros

Nel 2019 sul blog ho commentato oltre ai libri: 19 film (i cui solo 4 visti al cinema, gli altri Netflix o simili o vecchie recensioni), 3 serie tv (sempre poche, ma la maggior parte di quelle che vedo non le commento) e 1 podcast. Ci sono state un po’ di rubriche (soprattutto LunedìLink, ma anche il felice ritorno di un Mercoledì al Museo) e un Reading History (L’antica Grecia e la civiltà acheo-micenea).

Vi lascio con i miei più cari auguri di Buon Anno Nuovo, e un divertentissimo video su come sarà il nostro 2020! :D

Argomenti



ATTENZIONE! Se devi scrivere uno spoiler, racchiudilo nei tag [spoiler title="SPOILER"][/spoiler]. Puoi usare inoltre i seguenti tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: