scritto da Phoebes
domenica 31 Maggio 2009
alle 16:56
Categoria : _gruppi di lettura_

Pagina principale
← Capitoli XXII-XXX
Capitoli XLIV-LIII →

Dumas aveva detto in qualche capitolo della parte precedente, a proposito di Athos e Raul, che l’amore di un padre è a volte simile a quello per una fanciulla. Bè, mi pare che pure l’amore filiale sia così, leggendo di Raul che bacia la lettera per Athos! Un po’ stucchevoli, ‘sti due, ma tutto sommato molto teneri! :)
Ma veniamo al pezzo clou di questa settimana… ho trovato un appunto scritto durante la prima lettura quando l’oste riconosce nel moribondo l’ex boia di Béthune: sento puzza di Milady!. Pure da morta porta sciagura! E continua a mancarmi, questo suo figlio non mi convince, è arrabbiato e assetato di vendetta, mentre la malvagità di Milady era più pura, quasi fine a sé stessa…
Tra l’altro, il giovane Mordaunt/de Winter ha anche ragione di essere incavolato! Come dice Athos, Lord de Winter, si è comportato malissimo con lui, che oltre a essere innocente delle colpe della madre, era pure suo nipote!
Per quanto riguarda il senso di colpa per l’uccisione di Milady, io sono d’accordo con d’Artagnan: hanno ucciso un sacco di nemici, che magari erano brave persone, senza farsi mai problemi, e ora dovrebbero preoccuparsi per una pluriomicida, solo perché era una donna? Questa è una delle poche volte in cui il comportamento di Athos mi dà fastidio: tutto questo fatalismo, boh, non mi sembra neanche tanto da lui!
Passando ad altro, mi ha fatto molto piacere leggere della lealtà di d’Artagnan, che dopo il fallimento del primo incarico affidatogli da Mazzarino, non si fa problemi a fallire anche il secondo perché tanto i due misteriosi gentiluomini non glieli consegnerà mai!
Mentre quindi i Nostri devono guardarsi le spalle dal figlio di Milady, due di loro stanno anche per impelagarsi con gli affari della corona inglese…

Due commentini a parte:

  1. Il capitolo in cui ricompare in scena Grimaud nella mia versione si intitola Grimaud parla: azzeccatissimo, perché credo che parli più in questo capitolo che in tutto I tre moschettieri!
  2. Come mai de Winter sa il nome di Athos? Durante il famoso duello non l’aveva rivelato solo al suo diretto avversario, che poi ha ucciso?

Un po’ di frasi

L’aspetto delle cose esteriori è un misterioso conduttore che corrisponde alle fibre della memoria e le risveglia talora a nostra insaputa, una volta preso questo filo, come quello d’Arianna, conduce in un labirinto di pensieri nei quali ci si smarrisce per seguire quell’ombra del passato che si chiama ricordo.

Argomenti



ATTENZIONE! Se devi scrivere uno spoiler, racchiudilo nei tag [spoiler title="SPOILER"][/spoiler]. Puoi usare inoltre i seguenti tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: