Vita e opinioni di Tristram Shandy – Libro 3

← Libro 2

Ho capito che mi piace molto questo libro anche per la brevità dei capitoli, infatti quando sono più lunghi un po’ mi annoia. Per esempio, ho trovato spassosa la scomunica, mentre piuttosto noiosa la prefazione. Bellissimo invece il motivo per cui questa prefazione viene a trovarsi non all’inizio dell’opera, bensì nel terzo libro: perché i personaggi si sono addormentati, e quindi lui ha finalmente un po’ di tempo! 🙂
Indubbiamente il libro non mi entusiasma più come all’inizio, ma per ora ancora mi piace. Lo stile di Sterne mi fa pensare a una persona che sta chiacchierando invece che scrivendo, e anche se, come ho detto, a volte mi annoia un po’, non lo trovo pesante.
Comunque… finalmente è nato! 😉

Per quel che mi riguarda, raramente bestemmio o mi lascio andare a imprecazioni, poiché le considero un peccato: ma se mi capita di cadervi dentro di sorpresa, cerco di aver tanta presenza di spirito da approfittarne per sfogarmi completamente, continuando a bestemmiare fino a quando mi sento di nuovo a mio agio…
Il padre di Tristram

Mi impegnerei a provare la verità di ciò che ho detto a qualsiasi uomo, purché non sia un competente in materia.

Pochi grandi uomini, infatti, si erano trovati a scrivere dei libri sui nasi lunghi. Per il trotto del mio ronzino! la cosa è incredibile. C’è da perdere il cervello a considerare quanto tempo prezioso e quali celebri talenti si siano sciupati in soggetti peggiori; non si possono contare i milioni di libri redatti in tutte le lingue e rilegati in tutti i possibili modi su argomenti che avevano, per esempio, come scopo l’unità e la pace del mondo.

Libro 4 →

Gli altri commenti a questo libro sono tutti QUI.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.