scritto da Phoebes
lunedì 12 Gennaio 2009
alle 14:19
Categoria : Flagg

di Fannie Flagg

Titolo originale: Fried Green Tomatoes at the Whistle Stop Cafe
Anno: 1987
Casa Editrice: SuperPocket
traduzione di Olivia Crosio
pagine: 363
Pomodori verdi fritti su aNobii

Questo libro partecipa al La sfida infinita e collettiva – 2 e a QUESTO gruppo di lettura. La discussione invece è QUI.

Quando ho scoperto che il film Pomodori verdi fritti alla fermata del treno (che amo moltissimo!!) era tratto da un libro, ho pensato che dovevo leggerlo. Così quando è uscito in edizione SuperPocket a soli 4,6 € non me lo sono fatto scappare! E ancora una volta si è dimostrato vero l’assunto per cui “il libro è meglio del film”! :)

Trama:
Whistle Stop, Alabama. Primi decenni del secolo. Ma anche Birmingham, sempre Alabama, anni ’80. La storia della cittadina di Whistle Stop rivive tramite i racconti della signora Threadgoode a Evelyn Couch, vecchi bollettini, testimonianze di altri personaggi. Evelyn si farà sempre più coinvolgere dalla storia, fino a sentirla sua, come succede inevitabilmente anche a noi lettori. O, almeno, a me è successo.

I commenti li scrivo a mano a mano che leggo, di settimana in settimana, aggiornando i collegamenti su questo post.

ATTENZIONE!
Gli spoiler non sono segnalati in alcun modo, poiché occupavano gran parte del commento.
Leggete a vostro rischio e pericolo!

12-15 gennaio: dall’inizio fino a pag. 48;
15-19 gennaio: da pag. 49 a pag. 96;
19-22 gennaio: da pag. 97 a pag. 151;
22-26 gennaio: da pag. 152 a pag. 201;
26-29 gennaio: da pag. 202 a pag. 251;
29-2 febbraio: da pag. 252 a pag. 303;
2-5 febbraio: da pag. 304 alla fine.

Il segnalibro con il programma è stato realizzato da Thot.

Argomenti


2 commenti per Pomodori verdi fritti al Caffè di Whistle Stop

  1. dragoval scrive:

    Un libro e un film che ho amato molto anch’io e che sono felice di vedere qui :)


ATTENZIONE! Se devi scrivere uno spoiler, racchiudilo nei tag [spoiler title="SPOILER"][/spoiler]. Puoi usare inoltre i seguenti tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: