scritto da Phoebes
domenica 8 Febbraio 2009
alle 19:56
Categoria : Calvino

di Italo Calvino

Anno: 1946
Casa Editrice: Mondadori
pagine: 159
Il sentiero dei nidi di ragno su aNobii

Questo libro partecipa alla sfida delle pagine e a •∣La sfida a Tema∣•.

Trama:
La guerra partigiana vista marginalmente attraverso gli occhi di Pin, un bambino “amico dei grandi”. Il sentiero dei nidi di ragno è un luogo che conosce soltanto lui, un luogo magico, in cui spera di portare prima o poi, se lo troverà, un Amico.

Ambientato tutto in montagna, tema di questo mese dell’omonima sfida a cui partecipa, a mio parere non lo azzecca a pieno, la montagna non è molto importante nella storia. Però di per sé il libro è molto bello. E’ stata la mia prima lettura di Calvino, e di sicuro ne farò altre. Mi è piaciuto molto lo stile semplice con cui è narrato, l’idea di raccontare una parte così importante della storia italiana dal punto di vista di un bambino, mi è piaciuta l’idea del sentiero, a cui Pin tornava, anche solo con la mente, quando aveva bisogno del conforto che i grandi non riuscivano a dargli. Mi è piaciuto poi molto anche il finale! :)
E mi è piaciuto parecchio anche il capitolo IX, l’unico in cui cambia il punto di vista: lasciamo un po’ Pin e seguiamo i pensieri del commissario Kim. All’inizio mi ha un po’ dato fastidio questo brusco cambio di prospettiva, ma poi le ultime pagine di questo capitolo sono state quelle che mi sono piaciute di più, fino a quel “Sali e tabacchi” verso la fine che mi ha anche strappato un sorriso! ;)

Per arrivare fino in fondo al vicolo, i raggi del sole devono scendere diritti rasente le pareti fredde, tenute discoste a forza d’arcate che traversano la striscia di cielo azzurro carico.
Scendono diritti, i raggi del sole, giù per le finestre messe qua e là in disordine sui muri, e cespi di basilico e di origano piantati dentro pentole ai davanzali, e sottovesti stese appese a corde; fin giù al selciato, fatto a gradini e a ciottoli, con una cunetta in mezzo per l’orina dei muli.
[incipit]

Argomenti



ATTENZIONE! Se devi scrivere uno spoiler, racchiudilo nei tag [spoiler title="SPOILER"][/spoiler]. Puoi usare inoltre i seguenti tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: