scritto da Phoebes
martedì 30 Marzo 2010
alle 12:22
Categoria : Austen


di Jane Austen

Titolo: Orgoglio e pregiudizio
Titolo originale: Pride and Prejudice
Genere: romanzo
Autore: Jane Austen (sito non ufficiale in italiano)
Nazione: Regno Unito
Anno prima pubblicazione: 1813
Ambientazione: Regno Unito, XIX secolo
Personaggi: Elizabeth (Lizzy) Bennet, Fitzwilliam Darcy, Jane Bennet, Charles Bingley, Charlotte Lucas, Lydia Bennet, George Wickham
Casa Editrice: Fabbri Editori
Traduzione: Maria Pia Balboni
Pagine: 380
Link al libro: ANOBII


È verità riconosciuta da tutti che uno scapolo ricco abbia bisogno di una moglie.
[incipit]

Elizabeth Bennet ha quattro sorelle, una madre invadente, un padre rassegnato, un notevole orgoglio e una certa inclinazione ai pregiudizi, nonostante la stima che lei stesa ha per la propria intelligenza. Fitzwilliam Darcy ha una sola sorella, una patrimonio ingente, un orgoglio smisurato, e qualche pregiudizio anche lui, specie sulle persone di rango meno elevato del suo. Che cosa potrà mai accadere dall’incontro di questi personaggi? ;)

Questo è il primo romanzo della Austen che ho letto, e anche ora che ne ho letti altri due, rimane il mio preferito! Alla prima lettura è stato per me una vera sorpresa: non immaginavo di trovare in un romanzo scritto nel ‘700 uno stile così vivace e attuale, un storia romantica, divertente, con bei personaggi (è quasi “fisiologico” innamorarsi di qualcuno leggendo questo libro, lo sa bene anche Bridget Jones*!) e una protagonista lontana dall’idea che si ha (o almeno io avevo) della protagonista di un romanzo d’amore di fine Settecento. La rilettura mi ha confermato tutte le piacevoli impressioni!

Il segnalibro che ho usato durante la lettura (a sinistra) mi è stato regalato da Tamsen in occasione del primo scambio di segnalibri nel gruppo Readers Challenge; invece il segnalibro a destra, dedicato al libro, è mio!

I due protagonisti sono intrisi entrambi di orgoglio e pregiudizio. Ho letto sulla wikipedia che invece l’orgoglio viene attribuito a Darcy e il pregiudizio a Elizabeth. Certo, in gran parte sono questi i loro difetti principali, ma mi pare che neanche a Lizzy faccia difetto l’orgoglio, e che il caro Darcy non sia scevro dal pregiudizio. Come un po’ tutti noi, del resto! ;)

Adoro il personaggio di Elizabeth Bennet, la sua sfrontatezza, la sua capacità di rispondere per le rime a chiunque! :) E adoro anche (ovviamente) Mister Darcy, raramente ho conosciuto personaggi così affascinanti! :)

Non mancano comunque un sacco di caratteri di contorno, in particolare quei “cari” personaggi insopportabili, trattati con molta ironia dalla Austen, come Lady Catherine e il signor Collins, e anche molti altri personaggi interessanti, come la zia Gardiner di Lizzy, che non ricordavo e invece in questa seconda lettura mi ha colpito molto.

Ho trovato ogni tanto segnati a matita alcuni miei commenti scritti alla prima lettura. Alla fine del secondo capitolo avevo scritto: “Prime impressioni: la madre è odiosa, il padre mi piace”. A lettura ultimata, confermo pienamente! La signora Bennet è davvero incorreggibile, non migliora di una virgola in tutto il romanzo, mentre il signor Bennet, pur mettendo in luce in alcune occasioni un sacco di difetti, ha conservato le mie simpatie fino alla fine, soprattutto per la sua ironia che non gli è venuta mai a mancare, nemmeno durante gli eventi più tragici.

Adesso che ho conosciuto un po’ meglio la Austen, non ho potuto fare a meno di constatare davvero un sacco di similitudini tra i suoi romanzi, in particolare Orgoglio e pregiudizio ha moltissimi punti in comune con Ragione e sentimento. Eppure la lettura di questa autrice è sempre incredibilmente piacevole! Anche se l’avevo già letto, mi sono divorata in pochi giorni Orgoglio e pregiudizio tralasciando vergognosamente gli altri libri in lettura! ;) Ha uno stile di scrittura senz’altro emozionante la Austen, sono intenzionata a leggere tutti i suoi libri, e spero che, come ha fatto finora, continui a non deludermi! :)

Sfide

Trasposizioni

Orgoglio e Pregiudizio [Miniserie, 1995], con Jennifer Ehle e Colin Firth

Un po’ di frasi

Mi risulta che tua sorella soffre di pene d’amore. Mi congratulo. Un po’ di sofferenza amorosa di quando in quando piace alle fanciulle, è un godimento secondo solo a quello di sposarsi.
Signor Bennet

Per che cosa viviamo, se non per burlarci del nostro prossimo ed essere a nostra volta presi in giro?
Signor Bennet

Dovresti imparare un po’ della mia filosofia. Pensa al passato soltanto se il ricordo ti procura piacere.
Elizabeth “Lizzy” Bennet

Sono la creatura più felice del mondo. Forse altri l’hanno detto prima, ma nessuno con più sincerità. Sono anche più felice di Jane: lei sorride, io rido.
Elizabeth “Lizzy” Bennet

)


* L’affascinante protagonista maschile dei libri della serie di Bridget Jones si chiama Mark Darcy. Non è un caso, enfatizzato ancora di più nel film che nel libro, anche perché, tra le altre cose, l’attore che lo interpreta, Colin Firth, ha dato il volto proprio al Signor Darcy in una miniserie inglese su Orgoglio e pregiudizio.

Argomenti



ATTENZIONE! Se devi scrivere uno spoiler, racchiudilo nei tag [spoiler title="SPOILER"][/spoiler]. Puoi usare inoltre i seguenti tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: