scritto da Phoebes
sabato 18 Settembre 2010
alle 23:24
Categoria : _cinema_

di Ridley Scott

Ribellarsi e ribellarsi ancora, finché gli agnelli diverranno leoni.

Robin Longstride è un arciere inglese che combatte nell’esercito di Re Riccardo di ritorno dalle crociate. Quando le cose cominciano ad andare male, decide di fuggire con alcuni compagni (Allan A’Dayle, Will Scarlet e John, detto Little John) e tornare in Inghilterra per conto proprio. Un incontro imprevisto farà cambiare leggermente i suoi piani, e lo porterà ad imbarcarsi in un’avventura che coinvolgerà il futuro dell’Inghilterra, e il suo passato.

Io adoro Robin Hood, è da sempre un personaggio che non manca mai di affascinarmi! Ho visto almeno quattro film su di lui, un lungometraggio animato, qualche puntata di telefilm e del cartone giapponese, e in più ho letto qualche riduzione per ragazzi, compreso un rifacimento in chiave moderna dal titolo Un Robin Hood nella Foresta Amazzonica. Di recente ho comprato il libro che Dumas ha dedicato all’eroe (non l’ho ancora letto, però!).
Insomma, tutto questo per dire che, quando ho visto il trailer di questo film, in mezzo a dubbi e perplessità, ero comunque decisa a vederlo, non potendo farmi scappare l’ennesima versione della celeberrima storia dell’eroe fuorilegge di Sherwood.
Bè, a me è piaciuto molto. Un po’ lento, un po’ scontato, un po’ forzato… ma bello. Mi è piaciuta l’idea di dare una nuova identità a Robin Hood, non il solito Robin di Locksley, bensì un uomo che non appartiene alla nobiltà: il figlio di un tagliapietre, si scoprirà poi. Però comunque un uomo importante: colui che, insieme a Lord e Baroni, ha redatto la Magna Charta. E’ un imbroglione e un attaccabrighe, questo Robin, che indossa gli abiti di un morto per procurarsi un passaggio in patria. Una frase (quella che ho riportato all’inizio) incisa sull’elsa di una spada, però, lo spingerà a prendersi a cuore una causa. Probabilmente a tutto ciò contribuisce anche il la bellezza di Lady Marion! Ah, a proposito, che bel personaggio! Di sicuro la mia preferita tra le tante sue versioni che ho visto!
E il film finisce… con l’inizio della leggenda! :)
Insomma, non è un film eccezionale, però una bella versione del mito, Russell Crowe è parecchio fico, e Cate Blanchett stupenda come sempre.
Una cosa, però, mi ha deluso un pochettino: i titoli di coda! Leggendo le recensioni online di questo film, sia quelle favorevoli che quelle negative, concordavano sul fatto che fossero particolarmente belli. Sì, carini, ma sinceramente non mi parevano niente di eccezionale!

Informazioni sul film


Titolo originale: Robin Hood
Anno: 2010
Paese: USA/Regno Unito
Genere: storico, avventura
Soggetto: Brian Helgeland, Ethan Reiff, Cyrus Voris
Sceneggiatura: Brian Helgeland
Colonna sonora: Marc Streitenfeld
Distribuzione: Universal Pictures
Attori: Russell Crowe (Robin Longstride/Robin Hood), Cate Blanchett (Lady Marian), Oscar Isaac (Re Giovanni), Eileen Atkins (Regina Eleonora d’Aquitania), Léa Seydoux (Principessa Isabella), Danny Huston (Re Riccardo Cuor di Leone), Mark Strong (Sir Godfrey), William Hurt (Guglielmo il Maresciallo), Mark Addy (Fra Tuck), Matthew Macfadyen (Sceriffo di Nottingham), Kevin Durand (Little John), Scott Grimes (Will Scarlet), Max von Sydow (Sir Walter Loxley), Bronson Webb (Jimoen), Alan Doyle (Allan A’Dayle).
Sito ufficiale
COMMENTO AL LIBRO

Argomenti



ATTENZIONE! Se devi scrivere uno spoiler, racchiudilo nei tag [spoiler title="SPOILER"][/spoiler]. Puoi usare inoltre i seguenti tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: