scritto da Phoebes
martedì 28 Dicembre 2010
alle 12:32
Categoria : Troisi

Le Guerre del Mondo Emerso III
← Le due guerriere

di Licia Troisi


Una volta mi hai detto che mi porto dietro solo il vuoto, avevi ragione. Ma ora non è più così. Ora ho qualcosa per cui vivere. Quindi posso anche morire, capisci?
Dubhe

Riprendiamo lì dove eravamo rimasti: Dubhe e Theana sono in missione per uccidere Dohor e liberare Dubhe dalla maledizione della Bestia, Sennar e Lonerin sono alla ricerca del Talismano per poter rimandare Aster nel mondo dei morti, e Ido è partito con San alla volta del Mondo Sommerso.

Tra alti e bassi, mi è piaciuto molto questo capitolo conclusivo della seconda trilogia dedicata al Mondo Emerso. I bassi sono che lo stile della Troisi non mi prende, che alcune vicende sono troppo scontate, e soprattutto che non riusciamo a liberarci di Nihal. Non ci riusciamo perché suo nipote San le assomiglia molto, come sia Sennar che Ido non mancano di notare. Ma l’avevo già capito anch’io, rendendomi conto di quanto fosse odioso. Non ci liberiamo di lei perché alla fine Dubhe sceglie di sacrificarsi per Learco, dando libero sfogo alla Bestia, un’immolazione che ricorda appunto quella di Nihal alla fine della trilogia precedente. Ma fin qui poteva ancora andare, se la presenza di Nihal fosse rimasta comunque relegata a ereditarietà, emulazioni, ricordi o oggetti (vedi il Talismano). Quel che proprio non mi è andato già è che dopo tutto quello che Dubhe, Sennar, Lonerin, Theana e Ido avevano fatto, nel finale è dovuta tornare proprio lei in carne ed ossa per mettere a posto tutto. E basta! Lasciaci in pace! ;)
Il fatto che proprio nei capitoli finali siano venute fuori maggiormente queste nihalitudini ha rischiato di farmi abbassare di molto il giudizio complessivo sul libro, che fino al quel momento mi stava comunque piacendo. Per fortuna a mitigare il mio scontento è giunto un altro personaggio preso in prestito dalle Cronache: Aster, il Tiranno. E’ stato indubbiamente il personaggio che mi è piaciuto di più nella precedente trilogia, e anche stavolta è tornato a sollevare le sorti di un libro che si stava rovinando proprio sul più bello. Non che porti chissà quale sconvolgimento: già da molto avevo immaginato che alla fine sarebbe stato proprio lui a non voler tornare nel mondo dei vivi, in barba alla fede e alle speranze di Yeshol. Quel che mi è piaciuto è proprio il personaggio in sé, l’averlo rivisto, con il suo potere, il suo inquietante e ammaliante aspetto senza età, la sua tristezza.
Non è questo comunque l’unico personaggi che ho potuto apprezzare in questo libro. Ido riscuote sempre le mie simpatie, Theana come immaginavo è maturata come personaggio, e ha finito col piacermi molto anche lei. Dubhe, sebbene soffra un po’ anche lei, come Nihal, del complesso di marysue, si fa comunque apprezzare. E poi c’è Learco che, come immaginavo, è tornato in quest’ultimo libro, e per rivestire un ruolo abbastanza importante. E mi è piaciuto davvero moltissimo come personaggio!!! Ho amato molto anche lui e Dubhe come coppia, nonostante li trovi troppo simili per stare davvero bene insieme (all’inizio ho anche sperato che magari le sue attenzioni potessero convogliare su Theana). E nonostante diventino sempre più sdolcinati man mano che la storia va avanti, hanno comunque toccato il mio curicino romantico, che ha tifato per loro tutto il tempo! :)
Mentre finivo di leggere mi dicevo che, sì, il libro mi stava piacendo molto, ma che avrei chiuso con il Mondo Emerso, mi sarei fermata qui. Bè, ho cambiato subito idea, e ora sarei un sacco curiosa di proseguire con Le Leggende del Mondo Emerso! Perché nonostante tutte le critiche che potrei fare a questa saga, si fa sempre leggere con grandissimo piacere, tenndomi incollata alle pagine, e tenendo sempre vivo l’interesse! Per esempio questo libro mi lascia con una non piccola curiosità: ma San che fina ha fatto?!?!.

Dammi 3 parole

Amore, speranza, coraggio

Informazioni sul libro

Partecipa a La sfida nascosta, Sfida FANTASYosa, Sfida Mattonazzi 2010 edition, TORNIAMO RAGAZZI NEL 2010, Sfida dei Serial Readers e Sfida dei generi letterari.
Il segnalibro qui a destra è quello che ho usato durante la lettura, ed è stato realizzato da Elodia.
Invece il segnalibro qui a sinistra, dedicato al libro, è mio!

Anno: 2007
Casa Editrice: Mondadori
pagine: 504
sito ufficiale dell’autrice: Licia Troisi il sito ufficiale
Un nuovo regno su aNobii

Un po’ di frasi

Dal diario privato della Maga Theana
Ho paura. Ho finito di preparare le mie cose poco fa. La sacca è sul letto. Dentro, tutti i libri che penso potranno servirmi; e poi ampolle, flaconi e il necessario per gli incantesimi. Il silenzio è così forte che mi fa male alle orecchie.
Ho preso una decisione strana. Una cosa che non è da me. Forse ho sbagliato. Io sono l’allieva di Folwar, sempre seconda a Lonerin; io sono Theana, la maga di corte. Che ci faccio assieme a un’assassina, in giro per il Mondo Emerso, in missione per uccidere il re della Terra del Sole?

[incipit]

Sentì Learco stringerle le spalle in un abbraccio, e allora seppe che ce l’avrebbero fatta. Non sarebbero bastati mille ostacoli a fermarli. Era pronta a diventare regina.
[explicit, selezionare per leggere]

Argomenti


4 commenti per Un nuovo regno

  1. Camilla P. scrive:

    Concordo, si potrebbero fare molte critiche, però alla fine è appassionante e mi ha tenuta incollata alle pagine :D

  2. Phoebes scrive:

    Ma le “Leggende” tu le hai lette? Giusto per curiosità! :)

  3. Camilla P. scrive:

    Per ora solo il primo volume che, ti dirò, mi ha lasciato la sensazione che Licia Troisi sia effettivamente migliorata! Mi sembrava che il libro scorresse meglio, non so come spiegarlo :)

  4. Phoebes scrive:

    Ti ringrazio del parere! :) Mi rincuori sicuramente! :)


ATTENZIONE! Se devi scrivere uno spoiler, racchiudilo nei tag [spoiler title="SPOILER"][/spoiler]. Puoi usare inoltre i seguenti tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: