Le finestre di fronte

di Georges Simenon Titolo: Le finestre di fronte Titolo originale: Les gens d’en face Genere: realismo? Autore: Georges Simenon (Wikipedia) Nazionalità: belga Prima pubblicazione: 1933 Ambientazione: Batum (Batumi), attuale Georgia; fine anni 20 del XX secolo Personaggi: Adil bey, Sonia Casa Editrice: Adelphi Traduzione: Paola Zallio Messori Copertina: Léon Spilliaert, Casa nel crepuscolo (1921) Pagine: […]

Pietr il Lettone

di Georges Simenon Le inchieste di Maigret Il carrettiere della “Provvidenza” → Titolo: Pietr il Lettone Serie: Le inchieste di Maigret (1) Titolo originale: Pietr-le-Letton Genere: giallo Autore: Georges Simenon (Wikipedia) Nazionalità: Belgio Anno prima pubblicazione: 1931 Ambientazione: Parigi e Fécamp (Francia), novembre 1930 o 31 Personaggi: il Commissario Maigret, Pietr il Lettone Casa Editrice: […]

Altri delitti di Natale

di AAVV Voto: 8 e 1/2/10 Non nevicava. A cinquant’anni suonati era ridicolo rimanere delusi se mancava la neve la mattina di Natale: ma le persone d’una certa età non sono mai così assennate come se l’immaginano i giovani. (“Un Natale di Maigret” – Pagina 267) Undici racconti di altrettanti maestri del giallo tutti ambientati, […]

Sabotaggio d’amore

di Amélie Nothomb Voto: 9 (su 10) — Cosa farai da grande? — le chiedevo, per il puro gusto dell’esperimento scientifico. Nessuna risposta. A posteriori, il suo atteggiamento conferma le mie idee. I bambini che trovano una risposta a una domanda del genere sono falsi bambini (ce ne sono molti), oppure bambini che hanno il […]

Igiene dell’assassino

di Amélie Nothomb Voto: 8 e 1/2/10 Quando fu di dominio pubblico che l’immane scrittore Prétextat Tach sarebbe morto due mesi dopo, i giornalisti di tutto il mondo sollecitarono interviste private con l’ottuagenario. Il vegliardo godeva, certo, di un prestigio considerevole; fu comunque grande lo stupore di veder accorrere al capezzale del romanziere francofono rappresentanti […]

Stupore e tremori

di Amélie Nothomb Voto: 8/10 L’onore consiste il più delle volte nell’essere idioti. Non è meglio comportarsi da imbecilli che disonorarsi? Ancora oggi arrossisco all’idea di aver preferito l’intelligenza alla decenza. La giovane Amélie racconta il suo primo anno di lavoro in un’azienda giapponese. E’ quello che ha sempre sognato, perché ama moltissimo questo Paese, […]