Castle

Ci sono due tipi di persone che se ne stanno seduti a pensare come uccidere la gente: psicopatici e scrittori di gialli. Il mio è quello meglio pagato. Chi sono? Sono Rick Castle.

Richard Castle è uno scrittore, autore della fortunata serie di thriller con protagonista Derrik Storm. All'inizio della serie ha appena pubblicato l'ultimo romanzo quando viene convocato dalla polizia perché pare che un serial killer stia uccidendo delle persone ispirandosi agli omicidi descritti nei suoi libri. Castle viene chiamato a collaborare alle indagini dalla detective Kate Beckett, e rimane talmente tanto affascinato dalla donna e dal suo lavoro, che decide di iniziare una nova serie di romanzi con protagonista Nikki Heat, personaggio ispirato proprio alla Beckett. Grazie alla sua amicizia con il Sindaco ottiene il permesso di collaborare con la polizia a tempo indeterminato per "raccogliere materiale per i suoi romanzi".

Avevo guarducchiato di sfuggita qualche pezzetto di puntata di questo telefilm quando andava in onda su Rai2, e l'avevo trovato divertente. Così quando m'è venuta voglia di un poliziesco senza pensieri ho pensato di provare a guardarlo dall'inizio, e me ne sono innamorata!!!!! :D

Ovviamente quel che mi ha colpito di più di questa serie è il protagonista: favoloso! Ho conosciuto Nathan Fillion (l'attore che interpreta Castle) come guest star nell'ultima stagione di Buffy, ma non l'ho veramente notato finché non ho visto Serenity. E' però in questo telefilm che ho iniziato ad adorarlo sul serio!!! Castle è veramente un personaggio fantastico! :D E' divertente, infantile, sarcastico, intelligente, affascinante... mi piace davvero moltissimo!

Mi piacciono comunque anche gli altri personaggi della serie, la stessa Beckett e gli altri due detective, Ryan ed Esposito, ma soprattutto adoro madre e figlia di Castle! La prima è un'attrice dal passato burrascoso che ha cresciuto il figlio da sola, e ignora tutt'ora l'identità del padre. La seconda è un'adolescente praticamente perfetta, la figlia che ogni genitore desidererebbe essendo matura e affidabile, quasi troppo, delle volte, ma il suo personaggio risulta piacevole anche per questo, cioè per il forte contrasto con quello scavezzacollo del padre! :)

Si tratta comunque di un telefilm poliziesco, quindi in ogni episodio c'è un omicidio. I vari casi trattati sono interessanti, ma niente di particolare. C'è anche una sorta di caso/storyline: in uno dei primi episodi veniamo a sapere che la madre della Beckett è stata uccisa dieci anni prima, e il caso è ancora irrisolto, e a tutt'oggi (stagione 3) ci sono stai degli sviluppi ma ancora non è stato risolto.
Non è comunque la componente poliziesca quella che mi ha attirato in questo telefilm: ce ne sono parecchi che vedo o ho visto in passato decisamente migliori da questo punto di vista! Quello che mi piace di questa serie è, come ho già detto, il suo protagonista, ma anche il fatto che il tema "giallo" è trattato con leggerezza, portando lo spettatore più spesso alla risata che al brivido.
E poi, anche se in misura minore, Castle mi ha catturato anche perché è ambiento a New York! :)

Le prime due stagioni mi sono piaciute molto, la terza un po' meno, soprattutto perché la storia tra Castle e Kate (che non mi è mai particolarmente interessata) ha cominciato davvero a stufarmi! Ma la serie si fa guardare sempre con piacere, alcuni episodi sono pure molto belli! :) Attendo con ansia l'inizio della quarta, che finalmente seguirò in contemporanea con l'America! :)

Di seguito, i link ai miei commenti in dettaglio stagione per stagione.
stagione 1 stagione 2 stagione 3

— Sei mesi.
— Sei mesi cosa?
— Ci siamo frequentati per sei mesi.
— Io non l'ho chiesto.
— Sì, lo so. Non l'hai chiesto a voce alta.
— Lo so, sono proprio come un Jedi!
Beckett e Castle (Episodio 9)