Supernatural

This isn’t Wall Street, this is Hell! We have a little something called integrity.
Questa non è Wall Street, questo è l'Inferno. C'è quella cosina che chiamiano integrità.
Crowley
(Stagione 7, Episodio 8)

I fratelli Sam e Dean Winchester sono Cacciatori di Demoni per tradizione familiare. La madre infatti è stata uccisa quando erano piccoli proprio da un demone, e quando la serie inizia anche il padre John, che li ha allenati ed istruiti per tutta la vita per fare i Cacciatori, è scomparso in circostanze poco chiare...

Secoli fa quando sentii parlare di una nuova serie dal titolo Supernatural la attesi con grande aspettativa. Perché mi piacciono le storie sul soprannaturale, e perché mi piaceva tantissimo Jensen Ackles, che conoscevo per aver interpretato la parte di Alec nella seconda stagione di Dark Angel. La serie arriva in Italia, io mi guardo i primi episodi e... bè, non mi convince. Carina, sì, ma non abbastanza per seguirla. Eoni dopo vedo Battlestar Galactica dove faccio la conoscenza di Romo Lampkin e dell'attore che lo interpreta, Mark Sheppard. Adoro il personaggio, mi intriga anche l'attore, così vado a dare un'occhiata alla sua filmografia e scopro che ha fatto solo parti secondarie e comparsate in svariate serie tv. Infatti me lo trovo senza aspettarmelo in Firefly, Chuck e White Collar. Ogni volta lo trovo adorabile, anche se la sua parte è praticamente sempre quella del cattivo. Desiderosa di vederlo ancora, alla fine decido di provare con Supernatural, in cui ha interpretato un personaggio ricorrente per parecchi episodi, il demone Crowley. E definitivamente mi innamoro di questo attore, e del suo personaggio.
Non che Supernatural a prescindere da Crowley sia una brutta serie. I personaggi non sono male: mi piacciono Sam e Dean, e Bobby e (ovviamente) Castiel e anche molti dei ricorrenti. Mi piace il rapporto tra Sam e Dean, anche se a volte sono un po' pesantucci. Mi piace la componente soprannaturale, che pesca nella mitologia di tutto il mondo (anche se rimango un po' delusa dal fatto che qualunque "mostro" si trovino ad affrontare questo prende sempre sembianze umane). Mi piacciono i titoli degli episodi, che spesso (non sempre, purtroppo) sono anche ben tradotti in italiano. Mi piace che ci siano ovunque citazioni più o meno evidenti della cosiddetta pop-culture. Mi piace anche la colonna sonora, davvero non male. Però, oltre a una certa noiosa ripetitività (chi muore torna sempre, più volte, i due fratelli litigano sempre per le stesse cose, e così Dean e Castiel), le storie non mi prendono abbastanza da desiderare di vederla per intero. Infatti ho iniziato vedendo solo gli episodi in cui era presente Mark Sheppard (con un'unica eccezione nella stagione 7, ne parlo nel commento), ed è per questo che mancano nei mie commenti le prime quattro stagioni. Per le "lacune" ho usufruito dei riassunti sulla Wikipedia, scritti in maniera non proprio egregia (sono spesso confusionari e qualche volta l'italiano non è dei migliori) ma il/i cui autore/i ringrazio infinitamente perché mi sono stati molto utili. Dopo aver ultimatol'ottava stagione sono andata poi a guardarmi anche qualche altro episodio quando c'era qualche personaggio che mi intrigava (come Castiel, Balthazar e Gabriel) o qualche storia che mi pareva curiosa.

Tornando a noi, come dicevo per quanto mi riguarda il punto di forza di questa serie è il personaggio di Crowley. E' un demone, quindi ovviamente un antagonista dei protagonisti. Certo, all'inizio quando fa la sua comparsa è per proporre ai Winchester un accordo, per perseguire un fine comune, ma ovviamente continua a complottare e ingannare. Come nemico non è da meno, anzi, nell'ottava stagione ci va davvero giù pesante con Sam e Dean, ma rimane sempre un personaggio fantastico! Tanto che mi viene da chiedermi: ma Mark Sheppard avrà mai fatto il "buono"? Forse no, considerato che questo tipo di personaggi gli riescono proprio bene! Ovviamente la caratteristica principale che me lo fa amare è la sua ironia, sempre presente, sempre tagliente, non risparmia nessuno. Rifila candidamente allusioni sessuali a chiunque, senza distinzioni di sesso, età o specie. Usa un linguaggio forbito anche quando insulta. Ha la mania di apparire all'improvviso, e salutare i Winchester con un magnifico Hello boys. Che altro dire? Ci tiene all'eleganza e ad essere sempre a posto e si mette il grembiule quando tortura qualcuno, per non sporcarsi. Beve solo whisky scozzese invecchiato almeno trent'anni. Ama e si vanta del suo "contenitore"* (e come dargli torto, visto che è Mark Sheppard!), deride chiunque gli capiti a tiro e si rivolge ai fratelli Winchester con svariati epiteti, tra cui i suoi preferiti sono Alce per Sam e Scoiattolo per Dean. Per finire, lo trovo adorabile quando si arrabbia! :)

Ora aspetto la nona stagione per avere un altro po' di Crowley (ma magari stavolta proverò anche a vederla tutta!) e ho aggiunto alla wishlist, in alta priorità, il libro Good Omens (in italiano Buona Apocalisse a tutti!) di Terry Pratchett e Neil Gaiman perché ho scoperto che il protagonista è un demone di nome Crowley! :)

EDIT: ho iniziato a vedere la nona stagione, ed in effetti la sto seguendo per intero, ma ne parlerò poi nei commenti specifici. Per quanto riguarda il libro, l'ho letto, e commentato QUI. Crowley ovviamente era meraviglioso anche lì! :)

Di seguito, i link ai miei commenti in dettaglio stagione per stagione.
stagione 5stagione 6stagione 7stagione 8stagione 9stagione 10

Qui, invece, il link all'altro mio blog con tutte le mie creazioni a tema Supernatural:

Come sai la pazienza non è una delle mie virtù. Bè, io non ho nessuna virtù, ma se ne avessi, sono sicuro che la pazienza non sarebbe tra quelle.
Crowley

(Stagione 8, Episodio 19)


* Il "contenitore" (vessel in inglese) è il corpo umano che ospita il demone (o altra entità soprannaturale). I demoni però in realtà li chiamano "meatsuit", vestiti di carne.