scritto da Phoebes
martedì 25 Ottobre 2011
alle 15:53
Categoria : _cinema_

di John Carpenter

Benvenuta nel reparto… la tua nuova casa.

America, anni 60. La giovane Kristen viene portata in un ospedale psichiatrico perché ha dato fuoco a una casa. Non ricorda molto di quell’incidente, ma non ha nessuna intenzione di sottoporsi alle cure mediche. Fin da subito, infatti, le appare chiaro che nel reparto succedono cose strane, inquietanti presenze si aggirano nell’oscurità, e lei sembra l’unica in grado di vederle.

Non sono una grande fan di film horror, ne ho visti e ne vedo pochissimi, e mi spesso è capitato di vederne che non fanno paura per niente ma solo impressione (e io sono un tipo impressionabile!), o talmente grotteschi da far quasi ridere. Però ogni tanto ne becco uno veramente bello, come questo qui.

In realtà immagino che l’intreccio sia abbastanza un classico, con le cose che non sono quello che sembrano, e il dubbio su chi sia davvero dalla parte della ragione. Anche l’ambientazione è abbastanza classica, ovvero un luogo da cui la protagonista non può scappare, ma il fatto che sia un ospedale psichiatrico, per di più negli anni 60 (quando questa scienza non era proprio all’avanguardia e, per esempio, si praticava ancora l’elettroshock) contribuisce a rendere l’atmosfera, già carica di tensione, ancora più angosciante.

Chi sono i cattivi? Chi dobbiamo temere, insieme alla protagonista: qualcosa di soprannaturale, o normalissime persone?

Il finale, poi, m’è piaciuto moltissimo! :)

Informazioni sul film

Titolo: The Ward – Il reparto
Titolo originale: The Ward
Regia: John Carpenter
Anno: 2010
Paese: USA
Genere: horror, thriller
Sceneggiatura: Michael Rasmussen, Shawn Rasmussen
Colonna sonora: Mark Kilian
Distribuzione: Arc Entertainment
Attori: Amber Heard (Kristen), Mamie Gummer (Emily), Danielle Panabaker (Sarah), Laura-Leigh (Zoey), Lyndsy Fonseca (Iris), Jared Harris (Dr. Stringer)
Sito ufficiale

Argomenti



ATTENZIONE! Se devi scrivere uno spoiler, racchiudilo nei tag [spoiler title="SPOILER"][/spoiler]. Puoi usare inoltre i seguenti tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: