scritto da Phoebes
sabato 31 Marzo 2012
alle 16:00
Categoria : Edlund, Espenson, Greenberg, Matthews, Molina, Whedon, _serie tv_

Firefly
Serenity: Better Days →

Take my love.
Take my land.
Take me where I cannot stand.
I don’t care,
I’m still free.
You can’t take the sky from me.

Prendi il mio amore.
Prendi la mia terra.
Portami dove non posso stare.
Non mi interessa,
Io sono ancora libero.
Non puoi portarmi via il cielo.

Dalla sigla “The Ballad Of Serenity”

Serie creata da Joss Whedon
con Nathan Fillion, Gina Torres, Alan Tudyk, Morena Baccarin, Adam Baldwin, Jewel Staite, Sean Maher, Summer Glau, Ron Glass

E finalmente ho iniziato a vedere questa mitica serie space-western!!! Mitica perché è stata inspiegabilmente cancellata dopo solo una stagione. Inspiegabilmente perché aveva ed ha ancora tantissimi fan, e il film che ne conclude la storia è stato considerato uno dei più bella della storia della fantascienza (se non proprio il più bello, ora non ricordo). E poi è di Joss Whedon, il genio (malefico, alle volte) che ha creato quella meraviglia che è Buffy l’ammazzavampiri con annesso spin-off Angel.

Anno 2517, da qualche parte nella galassia. Una guerra civile si è da alcuni anni conclusa con la vittoria dell’Alleanza, il regime autoritario che ora controlla tutto il sistema stellare.
Malcolm Reynolds, per gli amici Mal, è il capitano di Serenity, nave di classe Firefly. Veterano della guerra civile, insieme al suo equipaggio, costituito dalla ex commilitona Zoe, il di lei marito Wash, Jayne e Kaylee, per campare si dedica al contrabbando. Occasionalmente accettano di trasportare passeggeri per arrotondare, tra cui per esempio Inara Serra, un’accompagnatrice di professione (leggi prostituta) che ha affittato uno shuttle di Serenity.
Quando inizia la nostra serie, capitano sulla nave il pastore Book e Simon Tam, che verranno coinvolti (e a loro volta coinvolgeranno) l’equipaggio di Serenity in faccende poco chiare, tutte ovviamente contro le leggi dell’Alleanza.

Io il film Serenity, che conclude la serie, ahimé l’ho già visto, quindi so come andrà a finire il tutto, però questo non mi ha impedito di godermi ugualmente questi episodi! :)
Già la sigla è bellissima, veramente molto attinente alla serie: “Prendimi l’amore. Prendimi la terra. Non mi importa, sono ancora libero, non puoi prendermi il cielo.”.
E poi è un piacere ritrovare Adam Baldwin alias il Casey di Chuck (anche se ovviamente Firefly viene prima!)
I richiami a Star Wars sono evidenti fin da subito, anche se qui l’Alleanza sono i “cattivi”, mentre i Nostri erano Indipendentisti, e ora che la guerra è finita, e l’hanno persa, sono diventati dei criminali per sbarcare il lunario, e fregare l’Alleanza che non fa mai male! :) Mi piace moltissimo questo “universo” creato da Joss, questo futuro molto western, con miscelati insieme elementi riconducibili a diverse culture terrestri (soprattutto orientali, per esempio nel linguaggio).
Insomma, mi c’è voluto davvero poco per unirmi subito al coro di quelli che gridano: perché questa serie è stata cancellata?!?!!?

Episodio 1: Serenity (Serenity + Nuovi compagni di viaggio)

Sceneggiatura: Joss Whedon
Regia: Joss Whedon
Guest Star: Carlos Jacott (Lawrence Dobson), Mark Sheppard (Badger), Bonnie Bartlett (Patience)
Voto: 9 e 1/2

L’equipaggio di Serenity ha un carico che scotta di cui liberarsi cercando però di ricavarne anche un po’ di denaro. Sempre per arrotondare le spese accetta di trasportare dei passeggeri, tra cui un uomo elegante di nome Simon Tam che trasporta una misteriosa grossa cassa…

Che bello che bello che bello! Questo primo episodio (doppio, lungo quasi un’ora e mezza) m’è piaciuto tantissimo!!! Sono già entrata nel mondo di Firefly, mi sono già affezionata a tutti i personaggi (tranne forse Simon che non mi dice molto…).
Il personaggio di Adam Baldwin è praticamente uguale a John Casey di Chuck… e proprio per questo già lo adoro! :D
In questo episodio abbiamo anche una graditissima guest star: nei panni di Badger, un malvivente con cui Mal aveva un affare in ballo c’era infatti Mark Sheppard, il Romo Lampkin di Battlestar Galactica! Anche se il suo personaggio era piuttosto antipatico, mi ha fatto piacere rivederlo! :)
River Tam, il mio personaggio preferito nel film Serenity, s’è vista poco in questo episodio, peccato.
Ultimo commentino: che bello, alla fine della puntata, dopo tutti i titoli di coda, rivedere il caro zombie della Mutant Enemy fare “Grr! Argh!” come dopo ogni episodio di Buffy e Angel! Quanto m’era mancato!!! :)

Episodio 2: The Train Job (L’affare del treno)


Sceneggiatura: Joss Whedon e Tim Minear
Regia: Joss Whedon
Guest Star: Andrew Bryniarski (Crow), Michael Fairman (Adelai Niska), Gregg Henry (Sceriffo Bourne)
Voto: 9

Nuovo incarico per il capitano Reynolds e i suoi: rubare per conto del boss Adelai Niska un prezioso carico trasportato su un treno.

Bell’episodio! Tutto molto western, prima la rissa al saloon e poi l’assalto al treno, però tutto impregnato di tecnologia. Devo dire che questo space-western mi piace molto!!
E mi piace molto anche il personaggio di Inara, l’attrice è davvero bellissima e mi piace molto anche la sua voce e il modo in cui parla.
River rimane ancora molto sullo sfondo, non fa che piangere e urlare, per ora si sta dimostrando un po’ moscio come personaggio.
Jayne è sempre adorabile nel suo andare contro tutti, e nel trovarsi sempre tutti contro! :)
Questo secondo episodio, seppure non straordinario come il primo, mi è comunque piaciuto parecchio! Sìsì, questa serie ormai mi ha conquistato!!! :)

Episodio 3: Bushwhacked (Il sopravvissuto)


Sceneggiatura: Tim Minear
Regia: Tim Minear
Guest Star: Doug Savant (Comandante Harken), Branden R. Morgan (il sopravvissuto)
Voto: 9 e 1/2

I nostri incappano in un relitto abbandonato nello spazio. Salgono a bordo per vedere se c’è qualcosa di utile che possono prendere, e trovano i passeggeri orrendamente uccisi e un unico sopravvissuto. Dalle vaghe farneticazioni di quest’ultimo e dalla crudeltà dell’aggressione Mal capisce la verità: sono stati i Mietitori.

Primo episodio della serie non scritto né diretto da Joss Whedon, ma firmato comunque da uno dei suoi collaboratori storici, Tim Minear, e infatti è stato un episodio molto molto bello.
Stavolta abbiamo finalmente un po’ più di River, che smette di frignare e basta, però il suo personaggio rimane sempre sullo sfondo. Almeno però l’abbiamo vista essere un po’ intraprendente e addirittura sorridere :) quando guarda estasiata le stelle divertendosi un mondo aggrappata a Serenity dall’esterno – geniale, a proposito, l’idea di Mal di nasconderli fuori dalla nave! :).
Jayne sempre adorabilissimo, in particolare all’interrogatorio (divertente comunque per tutti i personaggi) quando rimane impalato a braccia conserte senza proferire verbo o muovere un muscolo! :)
A parte tutto questo, l’episodio è molto interessante anche perché sappiamo qualcosa di più di questi Mietitori (Reavers in inglese) che generano terrori al solo sentirli nominare (Jayne, in particolare, pare esserne parecchio terrorizzato) perché (come spiega Zoe a Simon nel primo episodio) se prendono la nostra nave, ci violentano a morte, mangiano la nostra carne e cuciono la nostra pelle sui loro vestiti. E, se siamo molto, molto fortunati, lo fanno in quest’ordine.
Nel primo episodio Serenity era stata inseguita da vicino da una nave dei Mietitori, ma in questo episodio li conosciamo, in un certo senso, ancora più da vicino perché il sopravvissuto li ha visti in azione con i suoi occhi e per reazione allo shock diventa uno di loro.
Finora coi titoli eravamo andati abbastanza bene, semplici ma belli, e ben tradotti. Quello di questo episodio è forse il più bello finora, perché significa “farsi strada, aprirsi un varco nella boscaglia”. E ovviamene proprio stavolta quello italiano è diverso ed è banale.

Episodio 4: Shindig (Bon-ton pericoloso)


Sceneggiatura: Jane Espenson
Regia: Vern Gillum
Guest Star: Mark Sheppard (Badger), Edward Atterton (Atherton Wing), Larry Drake (Sir Warwick Harrow)
Voto: 9 e 1/2

Serenity ritorna sul pianeta Persephone. Mentre Inara prende accordi con un ricco cliente, Atherton Wing, e Kaylee sogna sui bellissimi vestiti nelle vetrine più chic, Malcolm e Jayne vengono contattati da Badger che ha un’offerta per loro.

Ieeee!!! Torna Mark Sheppard in questo episodio!!! Il suo personaggio è viscido, subdolo e anche un po’ stupido, ma lo adoro lo stesso!!! :)

Ok, era prevedibilissimo che Mal portasse Kaylee alla festa dopo che l’aveva offesa, però che bello, come mi sono emozionata per lei!!! E’ stata proprio la protagonista, annunciata con il nome per intero, mentre Mal era solo il suo “accompagnatore”! E anche se il suo vestito era orrendo, lei era meravigliosa!! Ovviamente, novella Cenerentola, mentre cerca di fare conversazione viene educatamente insultata perché facilmente riconosciuta come una fuori posto da un gruppo di ragazze snob (con vestiti, effettivamente, molto più belli del suo). Per fortuna viene “salvata” da un simpatico signore, e poco dopo la troviamo attorniata da uomini di tutte le età irrimediabilmente affascinati dalla sua competenza in fatto di motori! :D Adorabile!!
Nel frattempo su Serenity Book, Simon e Jayne giocano a carte puntando, invece dei soldi, i servizi da fare sulla nave (ovviamente chi li vince non li fa!)

La parte clou dell’episodio riguarda però ovviamente Malcolm, e vengono finalmente messi in luce (anche se erano piuttosto chiari già da prima, penso) i suoi sentimenti per Inara: infatti il nostro impavido capitano picchia il cliente di Inara che stava per chiamarla puttana. Curioso, come tra l’altro gli farà notare anche lei, il suo senso dell’onore, visto che anche lui la chiama spesso in quel modo! Però, a sentire Mal, la differenza sta nel fatto che il tizio, Atherton Wing, aveva dimostrato di disprezzarla, invece lui disprezza sì il suo lavoro, ma per lei nutre rispetto. Vabbuò, tipico gesto sessista non meno dell’insultare quello di voler proteggere l'”onore” della donna amata… ma sempre romantico! :) E per di più questo gesto frutta al nostro capitano un bel duello con la spada! :)

Un episodio davvero divertentissimo! :) Anche stavolta manca il vecchio Joss, però ancora una volta ha lasciato la penna ad una vecchia conoscenza buffyana, ovvero Jane Espenson, che se la cava egregiamente, direi (vedi in basso le frasi da questo episodio)! :)
Abbiamo poi finalmente un po’ più di River!!! Non tantissimo, ma almeno fa un discordo abbastanza lungo, che disorienta un po’ tutti tra l’altro! Bella scena! :D

L’episodio finisce in maniera molto fanta-western: i nostri hanno ottenuto l’incarico di trasportare un carico di merce con la loro nave, ovvero… mucche!!! :D

Il titolo originale, Shindig, significa baldoria, festa rumorosa. Quello italiano è veramente brutto!!

Episodio 5: Safe (Frontiere Selvagge)


Sceneggiatura: Drew Z. Greenberg
Regia: Michael Grossman
Guest Star: Isabella Hofmann (Regan Tam), William Converse-Roberts (Gabriel Tam), John Thaddeus (Stark), Gary Werntz (Patrono), Zac Efron (giovane Simon), Skylar Roberge (giovane River)
Voto: 9

Proseguiamo dove ci aveva lasciato l’episodio precedente, cioè andiamo a consegnare il carico di mucche su Jiangyin. Qui i nostri vengono coinvolti in una sparatoria, e il pastore Book viene ferito. Nel frattempo Simon e River, che erano andati a fare un giro al villaggio, vengono rapiti.

Ecco, già dall’inizio si preannuncia un episodio incentrato sui Tam perché vediamo una scena del loro passato, di quando erano bambini! Speravo però di vedere più River, invece era soprattutto incentrato su Simon. Devo dire che comunque l’episodio è servito a farmi amare di più questo personaggio: all’inizio non mi aveva colpito molto, mentre ora comincia a starmi simpatico. Anche River comunque ha qualche scena in più rispetto al solito!

Siccome Simon non c’è, per curare il pastore Book Mal è costretto a chiedere aiuto a una stazione spaziale dell’Alleanza!!!! E, sorpresa sorpresa!, al pastore basta mostrare il suo tesserino di riconoscimento per annullare tutte le proteste dei soldati ed essere curato nel migliore dei modi! Cosa nasconde? Per ora si rifiuta di spiegarcelo.

Intanto Simon e River sono stati rapiti, ma non con (del tutto) cattive intenzioni: la povera gente di un villaggio ha saputo che Simon è un medico e vuole aiuto. River sembra trovarsi bene, i due hanno anche modo di parlare un po’ e lei gli dice quanto gli sia grata e quanto sia dispiaciuta di avergli rovinato la vita, quando ecco che rivela di aver letto nella mente di una bambina. Questo fatto oltre a mostrarci finalmente qualcosa dell’eccezionalità della ragazza (e pare che Simon taccia poi riguardo a questo col resto dell’equipaggio) dà modo alla gente ignorante del paesino di considerarla una strega, e tentare di bruciarla sul rogo. Il salvataggio da parte di Mal e soci è stato veramente una bellissima ed emozionante!!! :D

Insomma, un bell’episodio, divertente, emozionante, e con spunti davvero interessanti.
Il titolo originale si riferisce, penso, alla volontà di Simon di tenere la sorella al sicuro e alla situazione del pastore ferito. Quello italiano è come al solito brutto, e anche abbastanza inappropriato.

Episodio 6: Our Mrs. Reynolds (La signora Reynolds)


Sceneggiatura: Joss Whedon
Regia: Vondie Curtis-Hall
Guest Star: Christina Hendricks (Saffron)
Voto: 9

Dopo aver aiutato una comunità su un pianeta piuttosto povero, i nostri sono ripagati non con soldi bensì con cibo, materiali, e… una moglie per il Capitano!

Il titolo di questo episodio mi incuriosiva enormemente, visto poi che segnava il ritorno di Joss alla sceneggiatura mi aspettavo parecchio! :) In realtà credevo avremmo avuto qualche rivelazione o qualche avvenimento importante ai fini della continuity, e così non è stato, però è stato comunque un gran bell’episodio! :) Non so perché, però, io credevo che la signora Reynolds del titolo fosse la madre di Mal, e non la moglie! :)

L’inizio della puntata è bellissimo: una coppietta attraversa una palude con un carro e viene assalita da dei banditi! Proprio come nel vecchio West!!! Peccato però (per i banditi) che marito e moglie siano in realtà Jayne e.. Mal! :)

E tutto l’episodio è pieno di momenti divertenti, in particolare un altro sempre tra questi due personaggi, quando Jayne vuole scambiare la sua pistola preferita (a cui ha dato anche un nome, Vera) con la moglie di Mal! :D

Sarò io ingenua, ma Saffron mi aveva proprio fregato, la credevo assolutamente sincera! Mi consolo pensando che c’erano cascati proprio tutti, tranne Inara, che non si è fatta ingannare a lungo. A proposito di Inara: in questo episodio per la prima volta era vestita in maniera abbastanza normale, con una gonna e una camicia, invece dei soliti abiti orientaleggianti! Sempre molto bella, comunque! :D E anche molto buffa quando rinviene dopo aver preso il narcotico dalle labbra di Mal quando l’ha baciato! :) E ovviamente si rifiuta di dire la verità, asserendo di essere caduta! Bellissima la scena di fine episodio quando Mal va da lei con fare baldanzoso sicuro di averla colta in fallo e di aver capito tutto: lei non è svenuta perché è caduta, ma perché… ha baciato Saffron! :) Che idiota!!!!! :)

Come ho detto, bell’episodio, molto divertente e anche emozionante nel finale, però siamo tornati ad ignorare River, uffa!!!

Ultimo commentino sull’episodio: nella scena verso la fine quando Serenity rischia di finire nella rete degli sfasciacarrozze (scena molto emozionante, tra l’altro!) quando vediamo la nave dall’esterno non si sentono suoni, né degli urti né delle esplosioni e simili: è la prima volta che vedo un film o telefilm di fantascienza che rispetta questa verità! Infatti nello spazio privo d’aria i suoni non si possono sentire! Davvero una bella scelta, perché oltretutto non lo immaginavo ma il contrasto tra i rumori degli interni e il silenzio degli esterni rende la scena ancora più bella ed emozionante!

Ultimissimo commentino più generale: mi accorgo che parlo sempre di Jayne, ogni tanto di Inara, Simon, Kaylee e River e non mi sono mai soffermata su Mal, che è il protagonista della serie ed un personaggio favoloso! Oltre ad essere sempre deliziosamente ironico, è geniale nelle sue trovate, ovviamente coraggioso e nonostante sia un delinquente è incredibilmente leale.

Episodio 7: Jaynestown (La città di Jayne)


Sceneggiatura: Ben Edlund
Regia: Marita Grabiak
Guest Star: Gregory Itzin (Magistrato Higgins), Daniel Bess (giovane Scavafango), Kevin Gage (Stitch Hessian), Zachary Kranzler (Fess Higgins)
Voto: 9 e 1/2

I Nostri hanno un lavoro in ballo nella città di Canton su una delle lune del pianeta Harvest, dove la principale attività è la “raccolta del fango”. Jayne è preoccupato perché è già stato su quella luna tempo addietro e si è lasciato dei nemici. La situazione diventa veramente inquietante quando nella città degli Scavafango trovano una statua con le fattezze di Jayne!

Ah, episodio fantastico! Il nome di Jayne nel titolo mi faceva ben sperare, e infatti il mio adorato è stato l’indiscusso protagonista!!! :D Lo adoooroooooooo!!!!! Già dalla scena iniziale quando mette a soqquadro l’infermeria per cercare dello scotch con cui legarsi una pistola al torace, e poi la sua espressione quando Mal gli vieta di portare armi ed è costretto a tirare via lo scotch, portandosi appresso un po’ di peli! :D
E che shock quando andiamo in città e scopriamo che gli hanno eretto una statua! In pratica durante la sua precedente visita a Canton Jayne aveva rubato un sacco di soldi al magistrato, e poi fuggendo li aveva persi, e gli Scavafango l’avevano quindi scambiato per un novello Robin Hood che aveva rubato al ricco per dare a loro poveri! E cantavano anche delle canzoni su di lui: “L’amore per lui non è difficile da spiegare, l’eroe di Canton, l’uomo che chiamano Jayne!” XD Che risate!!!! E dopo lo shock iniziale ovviamente Jayne comincia a prenderci gusto! Mi ha fatto proprio morire quando si cantava da solo “L’amore per me non è difficile da spiegare, l’eroe di Canton, l’uomo che chiamano me!” LOL!

Joss non ha partecipato né alla sceneggiatura né alla regia di questo episodio, eppure il suo stile si nota nel contrasto tra il grande divertimento di tutto l’episodio e la grande tristezza del finale: il vecchio compare di Jayne, che a causa sua aveva perso un occhio e passato gli ultimi anni in prigione, arriva per ucciderlo, e rivela a tutta la città la verità sui famosi soldi. Eppure la gente di Canton non gli crede, e un ragazzo si sacrifica facendo da scudo a Jayne, e muore per salvarlo. Ovviamente il Nostro è sconvolto, e getta a terra lui stesso la sua statua, ma come dice saggiamente Mal alla fine: tutta la faccenda non non riguardava Jayne, ma quello di cui gli Scavafango, sfruttati come schiavi, avevano bisogno. Non erano stati tanto i soldi a renderli felici, ma il pensiero che ci fosse qualcuno in grado di tenere testa al Magistrato. La “venerazione” per Jayne aveva dato loro il coraggio di ribellarsi e farsi valere.

Ho dato a questo episodio un voto alto perché era incentrato su Jayne e mi ha divertito tantissimo, ma devo dire che non sono del tutto soddisfatta: il finale, seppure bello, è scaduto un po’ troppo nel patetico. Chissà, forse se l’avesse scritto Joss… :)

BONUS: Adam Baldwin canta “Hero of Canton”!!! Meraviglioso!!!!!!!!

Episodio 8: Out of Gas (Senza ossigeno)


Sceneggiatura: Tim Minear
Regia: David Solomon
Guest Star: Steven Flynn (il Capitano), Ilia Volok (Marco), Lyle Kanouse (Venditore), Dax Griffin (Bester)
Voto: 9 e 1/2

Serenity è deserta. Mal cade a terra, vediamo che è ferito, sanguina da un fianco. Un piccolo passo indietro ci mostra la nave che sta volando il più lontano possibile dall’Alleanza, seguendo una rotta solitaria, distante da qualsiasi altra nave o pianeta. E proprio mentre sono così isolati un guasto spegne i motori e l’equipaggio di ritrova improvvisamente senz’aria.
Mentre seguiamo i loro tentativi di salvarsi, vediamo ogni tanto dei flashback che ci mostrano come è nato l’equipaggio di Serenity, come si sono conosciuti Mal, Zoe, Kylee e Jayne, il tutto intervallato sempre dalle scene del presente con Mal ferito e solo sulla nave.

Episodio molto particolare: la scusa del guasto di Serenity ci dà l’occasione per rivedere (forse con i ricordi di Mal) la nascita dell’equipaggio originale. La storia si snoda con continui passaggi avanti e indietro, tra passato remoto, passato recente, e presente in cui vediamo Mal in una bruttissima situazione, e continuamente continuiamo a chiederci: ma che è successo?!?!!?
L’inizio infatti è davvero deprimente: vediamo i vari ambienti di Serenity deserti, e le immagini sono accompagnate da una musica così triste… Mi sono preoccupata un sacco!!! Poi vediamo Mal che cade a terra e poi… salto indietro di qualche ora e vediamo una scena allegrissima con tutti a tavola che ridono e sono felici!!
Ma vediamo un po’ separatamente le tre linee temporali.

Nel passato recente vediamo che è il compleanno di Simon, e gli hanno preparato una torta!!!! Che carini!!!! :D Poco dopo arrivano i guai, e finalmente cominciamo a capire che è successo a Mal nel presente: i guasti hanno fermato il motore, senza motore non c’è supporto vitale e l’aria sta finendo. Mal manda tutti via con i due shuttle, e rimane lui solo sulla nave, nella speranza che arrivino i soccorsi che hanno chiamato. Bello l’addio di Jayne: dopo essersi scambiati gli ultimi dettagli, dice a Mal: Bè… e poi se ne va senza aggiungere altro! :) E pian piano arriviamo finalmente a ricongiungerci col presente: i soccorsi effettivamente arrivano, ma sono dei predoni che vogliono prendersi Serenity. Mal riesce a mandarli via, ma rimane ferito, e senza aria e con un buco nella pancia tenta disperatamente di mettere a posto il pezzo di ricambio che è riuscito comunque ad ottenere dai falsi soccorritori. Ovviamente ci riuscirà! :)

La parte che ho preferito è comunque quella del passato più vecchio, con i flashback seppiati sulla “nascita” di Serenity. Scopriamo che Zoe non era per niente entusiasta della nave la prima volta che Mal le ha esposto il suo progetto, e non era molto entusiasta neanche di Wash (buffissimo, con i baffi!)! Inoltre scopriamo che il primo meccanico di Serenity era un uomo piuttosto figo, Bester, che un giorno viene beccato da Mal a fare sesso con una ragazza nella sala macchine perché, spiega al capitano, la fanciulla si eccitava coi motori: eh, sì, si tratta proprio di Kylee! Che mentre era sdraiata sotto Bester ha capito qual era il problema che lui stava cercando di risolvere da giorni ed aggiusta Serenity in un battibaleno! :D
Vediamo anche il primo incontro con Inara, e ancora una volta la fanciulla ci insinua un dubbio: perché ha scelto di imbarcarsi su una nave scalcagnata come Serenity? Un’accompagnatrice par suo potrebbe stare su navi di lusso. Ha qualcosa da nascondere, pure lei?
Ma la scena più bella è l’introduzione di Jayne!! Fantastica!!!! Lui coi suoi due compari inseguiva Mal e Zoe per rubare il loro ultimo bottino, e Mal riesce a convincerlo che se passa dalla loro parte avrà più soldi e una stanza tutta sua! Ci credo che il Capitano non si è mai fidato di lui: è diventato dei Nostri con un tradimento!

Davvero un bellissimo episodio! Ci ha dato modo di vedere l’amore di Mal per Serenity, la sua eccezionalità come uomo e come capitano, anche l’affetto per i membri del suo equipaggio, e ovviamente anche la reciprocità di tale affetto visto che alla fine tornano tutti indietro anche se lui non era riuscito a richiamarli.
Anche in questo episodio vediamo una piccola scena in esterni col silenzio dello spazio… sarà una sciocchezza, ma io la trovo geniale questa cosa!!!

Episodio 9: Ariel (Colpo in ospedale)


Sceneggiatura: Jose Molina
Regia: Allan Kroeker
Guest Star: Black Robbins (Agente McGuinness), Jeff Ricketts (primo uomo coi guanti blu), Dennis Cockrum (secondo uomo coi uanti blu), Tom Virtue (Dottore)
Voto: 9 e 1/2

Mentre il pastore Book è rimasto a meditare in un’abbazia e Inara deve sottoporsi all’annuale controllo medico obbligatorio delle accompagnatrici, Simon si propone alla banda come cliente: se lo aiutano a portare River in un ospedale dove c’è uno scanner speciale che potrà aiutarlo a studiarle il cervello, in cambio lui spiegherà loro come prendere un sacco di medicinali che valgono una fortuna.

Molto interessante questa offerta di lavoro proveniente da Simon, e molto ingegnoso tutto il suo piano! Bellissimo quando Mal, Zoe e Jayne fanno tutta quella fatica ad imparare cosa dire per non destare sospetti, e poi quando vanno in azione nessuno fa domande, non se li filano proprio (ma Jayne dice comunque la sua battuta!)

Jayne fin dall’inizio ha avuto in antipatia Simon e River; all’inizio di questo episodio River lo ferisce con un coltello, e ovviamente lui si incavola ancora di più. Mi chiedo allora: perché Mal ha lasciato proprio lui a guardia dei Tam mentre lui e Zoe si occupavano delle medicine?!? Vabbè, questo è veramente il primo scivolone di sceneggiatura di questa serie, glielo si può perdonare! Comunque, Jayne fa un accordo coi federali e consegna loro i due fuggitivi. Eppure avevo davvero creduto che c’avesse ripensato! Simon grazie allo scanner capisce cosa hanno fatto al cervello di River: lo hanno tagliuzzato più e più volte, e poi le hanno asportato l’amigdala, quindi lei sente tutto, non ha filtro, non può frenare nessuna emozione. Quando Simon lo spiega la faccia di Jayne sembrava un misto di preoccupazione e dispiacere, credevo davvero che c’avesse ripensato… Il mio problema è che mi piacciono i personaggi un po’ cattivi, ma poi vorrei che si dimostrassero buoni!! Invece Jayne va fino in fondo col suo tradimento… se non che il federale arresta anche lui! Per un pelo riescono a sfuggire ai famigerati uomini con le mani (guanti) blu, e Simon tratta Jayne quasi da eroe dicendo come li ha aiutati!
Ma Mal non si fa ingannare, ha sgamato il tradimento di Jayne, lo tramortisce e lo chiude nella parte finale della stiva, col portellone aperto, quindi appena usciranno dall’atmosfera Jayne morirà. Tradendo River e Simon lui ha tradito Mal, perché loro sono membri del suo equipaggio. Jayne prima nega, poi si scusa, ma niente. Ormai rassegnato alla morte Jayne chiede a Mal cosa dirà agli altri riguardo alla sua morte. Mal dice che non c’ha ancora pensato, e Jayne gli chiede di inventarsi qualcosa e non dire loro la verità. E Mal a queste parole chiude il portellone, salvando quindi Jayne, e lo avvisa: la prossima volta che mi pugnali alle spalle, almeno dimmelo in faccia. Comunque nel primo episodio Jayne l’aveva detto che sarebbe stato un giorno interessante quello in cui gli avrebbero offerto una cifra sufficientemente alta da tradire Mal… e infatti lo è stato!

Bellissimo episodio!!!!!! Simon m’è piaciuto parecchio! E credo sia piaciuto anche a Jayne!! :)
A proposito del mio adorato, in questo episodio lo vediamo a torso nudo e notiamo un tatuaggio sulla spalla, ma non sono riuscita a capire bene cos’è.

Il titolo originale è semplicemente il nome del pianeta in cui si trovano. Non particolarmente interessante come titolo, ma sicuramente meglio di quello italiano.

Ultima cosa, che non c’entra nulla con questo episodio: già da un po’ ho notato una cosa appesa al muro della sala comune di Serenity, e non riesco a capire cos’è. Ha dei fiori e mi sembra anche delle luci… forse qualcosa di commemorativo?

Episodio 10: War Stories (In azione)


Sceneggiatura: Cheryl Cain
Regia: James A. Contner
Guest Star: Michael Fairman (Adelai Niska), Katherine Kendall (Consigliere), Rolando Molina (Bolles), John Dunn (Torturatore), Michael Bentt (Viktor)
Voto: 9

I coniugi Washburn hanno qualche discussione perché Wash pensa che Zoe sia troppo attaccata a Mal. Così quando sono in procinto di partire per la nuova missione si impone a Mal come compagno lasciando per questa volta Zoe a casa. Peccato che il lavoro, facile facile in teoria, sia capitato proprio vicino alla base spaziale di Adelai Niska, il boss che nel secondo episodio aveva assunto i Nostri che però alla fine avevano preferito non fare il lavoro.

Rivediamo Adelai Niska, il boss dell’episodio 2!!! Mi sembrava strano in effetti che se la fossero cavata così a buon mercato!
Wash geloso va in missione al posto di Zoe e viene rapito insieme a Mal. Bellissimi quando litigano bendati, e poi continuano a litigare tra una tortura e l’altra! Zoe racimola più soldi che può come riscatto, ma Niska ovviamente fa il difficile, e quando inizia a chiederle, pregustando un nuovo divertimento, di scegliere tra i due, Zoe non lo fa finire e sceglie Wash: fantastica!!!! E colgo l’occasione allora per parlare di questi due personaggi, Zoe e Wash, la coppietta di Serenity. Mi piacciono molto entrambi, ma soprattutto mi piacciono come coppia! Sono dolcissimi, divertenti, innamorati, qualcuno forse direbbe male assortiti ma è proprio questo il bello! :)

Passiamo oltre e veniamo a Mal. Anche questo episodio sembra fatto apposta per mostrarci la grandezza di quest’uomo! Rimane da solo sotto i ferri del torturatore, e non smette per un attimo di essere ironico, senza perdersi mai d’animo! Ci credo che a Nathan Fillion piacerebbe moltissimo tornare a vestire i panni di questo personaggio, è davvero eccezionale!! Comunque, Zoe e Wash si mettono subito in armi per andare a salvarlo, nonostante Jayne continui a dire che un suicidio. Ovviamente poi andranno tutti, ma proprio tutti, anche Book, Kaylee e River, e anche Jayne, a salvarlo! :) E alla fine gli riattaccano pure l’orecchio che Niska gli aveva tagliato! Meno male, pensavo che da questo episodio in poi avremmo avuto il Capitano con un orecchio solo! :)

Altri fatti rilevanti dell’episodio: il cliente di Inara è un Consigliere che per motivi di privacy preferisce recarsi su Serenity piuttosto che far venire Inara. L’accompagnatrice chiede la massima riservatezza, ma ovviamente sono tutti troppo curiosi e sbirciano l’arrivo del Consigliere che (sorpresa sorpresa!) è una donna! Jayne è forse il più sconvolto di tutti, e dopo aver visto le due donne ritirarsi nello shuttle di Inara commenta laconicamente: vado nella mia cuccetta! :D

River si vede poco, ma è protagonista di una scena assai interessante! A inizio episodio la vediamo giocare a rincorrersi con Kaylee, perché le aveva rubato una mela. Kaylee alla fine la raggiunge, si riprende la mela e commenta: Nessun potere nell’universo può fermarmi! Più tardi, quando attaccano la base di Niska per salvare Mal, River rimane su Serenity, che però ad un certo punto viene attaccata con solo Kaylee rimasta a difenderla. Allora River la raggiunge, prende la pistola e dice Non posso guardare. Poi spara, appunto, senza guardare, tre colpi, che vanno perfettamente a segno uccidendo i tre soldati che le attaccavano. Poi la ragazza sorride a Kylee e le ripete la frase di quella mattina: Nessun potere nell’universo può fermarmi! Solo che stavolta è molto più inquietante! Anche Kaylee, come Simon nell’episodio 5, non racconta a nessuno di questa particolarità di River.

Il titolo originale di questo episodio, traducibile con “storie di guerra”, ha un duplice significato. Il primo sono le citazioni del poeta guerriero Xiang Yu fatte da Book all’inizio e poi dopo anche da Niska. Il secondo significato sono le varie “storie” che Zoe e Mal raccontano sul loro passato di commilitoni, e anche dopo ogni nuova avventura, quelle storie che hanno fatto così infuriare Wash, ma della cui verità ha potuto avere conferma sulla sua pelle.
Troppo complicata questa chiave di lettura per gli adattatori italiani, evidentemente, che hanno preferito un titolo brutto, banale, e poco appropriato all’episodio.

Episodio 11: Trash (Professione moglie)


Sceneggiatura: Ben Edlund e Jose Molina
Regia: Vern Gillum
Guest Star: Christina Hendricks (Saffron/Bridget), Franc Ross (Monty Reynolds), Dwier Brown (Durran Haymer)
Voto: 9

Mal e suoi stanno concludendo un affare con un loro vecchio amico, Monty, che vuole presentare al Capitano la sua nuova mogliettina Bridget, la gioia della sua vita. Poverino! Infatti la fanciulla non è altri che Saffron (vedi episodio 6).

Inizio episodio veramente niente male: Mal è nudo, seduto su una roccia in mezzo al deserto, e dice: “Bè, è andata bene!”. :)
Salto a 72 ore prima, quando Mal scopre che Monty, un suo vecchio amico con cui sta facendo un affare, si è appena sposato, e la sua adorata mogliettina Bridget altri non è che la “cara Mrs Reynolds”! :) Questo lascia molto da pensare sul suo trovarsi nudo alla fine! :)
Appena è ricomparsa Saffron/Bridget un po’ ho storto il naso, ho pensato: “Uffa, di nuovo lei!”, però devo ammettere che mi è subito piaciuta molto, perché quando Mal le spara lei gli fa la linguaccia! :)

Comunque, Saffron/Bridget riesce a coinvolgere Mal nel colpo che sta architettando, che sembra effettivamente molto lucrativo (rubare una vecchissima pistola laser da collezione, la Lassiter), anche se nessuno su Serenity si fida di lei. Inara in particolare ammonisce tutto l’equipaggio sul fatto che in nessun modo possono provare a fidarsi di lei. Ma la prospettiva di un lauto guadagno è troppo allettante, così i Nostri accettano di collaborare con Saffron/Bridget. Ben presto scopriremo che il derubato era un altro dei suoi evidentemente numerosi mariti che la conosceva come Yolanda!
Ma veniamo alla scena che abbiamo visto all’inizio con Mal nudo: si è fatto fregare di nuovo! Yo-Saff-Bridg (come la chiama ad un certo punto Mal) ha fatto di nuovo la scena del pianto e lui c’è cascato! Ma… non poi così tanto! Avevano previsto il suo voltafaccia, sulla nave era stata tutta una recita, infatti quando Yo-Saff-Bridg va a prendere la preziosa pistola, ci trova Inara!!! Bellissimo questo finale, non mi aspettavo davvero che avrebbero coinvolto anche lei nel colpo!!! :D

Oltre alla storia di Saffron abbiamo un’altra interessante sottotrama: River rivela a Simon che Jayne ha paura che loro scoprano che su Ariel li aveva traditi. Ad un certo punto durante una pericolosa manovra sul tetto di Serenity Jayne viene fulminato e perde conoscenza. Lo portano da Simon che dice, con un’espressione molto particolare: “certo, ci penso io, mi prenderò cura di lui”. Poi per un bel po’ non sappiamo quello che è successo tra questi due (e io fremevo ogni momento per sapere!!!), soltanto alla fine vediamo Jayne immobilizzato sul lettino dell’infermeria, e Simon che gli spiega perché non si può muovere (purtroppo qui mancavano i sottotitoli e non ho capito bene che è successo), e poi gli chiede quanti soldi gli hanno offerto per tradire lui e River. Jayne si preoccupa non poco della situazione, ma quello che Simon vuole è solo parlargli, e dirgli che non importa cosa lui fa, dice o complotta: Simon non gli farà mai del male, perché è un medico e perché entrambi sono parte dello stesso equipaggio. Poi se ne va e River si affaccia per aggiungere: Also… I can kill you with my brain. (Inoltre… io posso ucciderti col mio cervello.)
Proprio un bel discorso quello di Simon, l’ho apprezzato grandemente, e spero l’abbia fatto anche Jayne! :)

Il titolo originale non sono sicura di averlo capito, o meglio, si presta probabilmente a diverse interpretazioni, più o meno letterali. Il titolo italiano è come al solito quando non è tradotto letteralmente, una ciofeca.

Episodio 12: The Message (Il messaggio)


Sceneggiatura: Joss Whedon e Tim Minear
Regia: Tim Minear
Guest Star: Jonathan M. Woodward (Tracey), Richard Burgi (Womack)
Voto: 8 e 1/2

I Nostri si fermano su una stazione spaziale per, tra le altre cose, ritirare della posta. Mal e Zoe ricevono una grossa cassa, all’interno della quale c’è una bara contenente il cadavere di Tracey, un loro commilitone durante la guerra.

Prima di passare al succo della storia, un po’ di considerazioni random.

All’inizio dell’episodio Kaylee indossa lo stesso vestito che aveva nel flashback dell’episodio 8.

Pensavo che la capacità di River di leggere nel pensiero fosse ancora una sorta di segreto, che la rivelazione sarebbe avvenuta in qualche maniera eclatante, invece in questo episodio Jayne fa una battuta a proposito del fatto che lei è un “genio che legge nel pensiero” ma non sa mangiare un pianeta gelato. Mi ha stranito un po’ questa cosa, dopo che Kaylee era rimasta così sconvolta nell’episodio 10, non credevo avessero accettato tutti così facilmente questa particolarità di River!

Anche Jayne riceve della posta, un pacco da sua madre (!!!) contenente una lettera che legge ad alta voce e un buffissimo cappello che indossa subito (qui a sinistra)! Che dolce!!! :) E tra l’altro scopriamo che lui manda parte dei soli che guadagna alla madre!

Il cattivo di questo episodio è interpretato da Richard “The Sentinel” Burgi!!! Che piacere rivederlo! :)

Tornando alla cassa con la bara, scopriamo con un flashback l’identità del ragazzo morto: un ragazzo che ha combattuto con Zoe e Mal durante la guerra, e che ha inviato il suo corpo a loro due perché solo di loro si fida per far riportare il corpo alla famiglia. Ma, come immaginavo, il ragazzo in realtà non è morto! Si è finto morto per sfuggire ai trafficanti di organi a cui ha rubato la merce… nel senso che lui ha dentro di sé questi organi artificiali, e ha tentato di venderli a qualcun altro, ma gli è andata male, così ora Womack rivuole la sua preziosa “merce”. Non riuscendo a sfuggire all’insistente trafficante Mal e i suoi valutano la possibilità di arrendersi. Tracey li sente e crede vogliano tradirlo, così li minaccia e prende Kaylee (che si era presa una piccola cotta – ricambiata – per lui) in ostaggio. Per fermarlo Mal e Zoe saranno costretti a ferirlo a morte, ma in realtà il loro piano non era affatto di consegnarlo.
Alla fine Tracy chiede ai due di rispettare il suo “finto” desiderio, la richiesta con cui li aveva ingannati, cioè di riportare il suo corpo alla famiglia.

Un finale molto, molto triste!

Devo dire che finora questo è l’episodio che mi è piaciuto di meno. Non è brutto, ma mi aspettavo di più: il ritorno di Joss alla sceneggiatura e il titolo che mi richiamava alla memoria qualcosa del film Serenity mi faceva pensare che avrebbe riguardato qualcosa di importante per la continuity.
Insomma, non male come episodio, ma le mie aspettative me l’hanno forse fatto valutare meno del dovuto.

Episodio 13: Heart of Gold (Cuore d’oro)


Sceneggiatura: Brett Matthews
Regia: Thomas J. Wright
Guest Star: Melinda Clarke (Nandi), Kimberly McCullough (Chari), Fredric Lane (Rance Burgess), Tracy Leah Ryan (Petaline), Angie Hart (Lucy)
Voto: 9

La Cuore d’Oro è un bordello al di fuori della gilda in cui una delle ragazze è rimasta incinta e Rance Burgess, il signorotto locale, sostiene che il figlio sia suo, ed è disposto a tutto pur di prenderselo. La tenutaria del bordello, Nandi, non sa più cosa fare per proteggere le sue ragazze, e chiede allora aiuto ad una sua vecchia amica dei tempi dell’accademia: Inara Serra.

L’amica di Inara le chiede aiuto, e Mal ovviamente accetta l’incarico, anzi… lo accetta a titolo gratuito. Ma Inara insiste perché le cose tra loro rimangano professionali. Già da questo dialogo si intuiva un accrescimento della tensione tra i due. Le cose peggiorano quando Mal va a letto con Nandi: Inara apparentemente tranquilla in realtà la prende malissimo, e addirittura piange!!! E a questo punto mi pareva chiaro che la povera Nandi avrebbe fatto una brutta fine… e infatti viene uccisa da Burgess. E alla fine dell’episodio in un momento in cui sembra stia per succedere finalmente qualcosa tra Inara e Mal… lei gli comunica la sua decisione di lasciare Serenity!!!! :°°°°°°°°(((((((((

Jayne è veramente pessimo in questo episodio, e mi ha fatto riderissimo!!! Non vuole immischiarsi nell’aiutare gente sconosciuta ma a Mal basta dire “sono puttane” per convincerlo a partecipare (vedi in basso frasi da questo episodio). Appena arrivati al bordello, mentre Mal non ha ancora parlato con Nandi subito chiede: “posso cominciare a fare sesso?”, e dulcis in fundo chiama il suo pene John Thomas!! Veramente senza vergogna!! XD

Mentre si preparano per la battaglia Zoe e Wash hanno un interessante dialogo: lei vuole avere un bambino! :D So sweet!!

Un po’ troppo sbrigativamente risolta, a mio parere, la questione di Serenity occupata: Wash e Kaylee rinchiudono gli uomini di Burgess, ma rimangono bloccati anche loro, e poi alla fine semplicemente li ritroviamo al Cuore d’Oro, senza spiegare come hanno fatto!
Comunque un bell’episodio, con divertimento, azione, commozione ed emozione.

Episodio 14: Objects in Space (Il cacciatore di taglie)


Sceneggiatura: Joss Whedon
Regia: Joss Whedon
Guest Star: Richard Brooks (Jubal Early)
Voto: 9 e 1/2

Il comportamento di River preoccupa continuamente Mal e i suoi, ancor di più quando Kaylee rivela quello che era accaduto nell’episodio 10. Mentre i Nostri decidono cosa fare della ragazza, arriva un cacciatore di taglie.

No!!! Già l’ultimo episodio!!!!! :((( Finalmente però tutto incentrato su River! :)

River sente i pensieri delle persone e ha delle visioni: quando si ritrova nella stiva vede un pavimento di foglie secche e raccoglie un ramoscello, che in realtà è una pistola. Questa sua ennesima stranezza, potenzialmente pericolosa, spinge Mal a decidere di chiuderla nella sua stanza e si riunisce con l’equipaggio in cucina per decidere il da farsi. Kaylee racconta la scena a cui ha assistito nell’episodio 10, quando River ha ucciso i soldati di Niska senza neanche guardare, e tutti si interrogano sulle capacità della ragazza. Avevo quindi ragione quando mi sono stupita nel vedere come nell’episodio 12 Jayne la chiamasse tranquillamente “genio che legge nel pensiero”! Lui stesso infatti si dimostra stupito nell’apprendere la cosa! Insomma, avevo ragione, ancora non l’avevano chiarita bene questa cosa, e far dire a Jayne quella frase è stato un po’ un errore di sceneggiatura, secondo me!

Ma bando alle ciance, veniamo agli avvenimenti pregnanti dell’episodio. Mentre i Nostri discutono in cucina River, appollaiata sulla ringhiera della parte sopraelevata della stiva (quindi sotto di loro) li ascolta, ma non è l’unica: sul tetto della nave è sceso un cacciatore di taglie, e anche lui li sta ascoltando. Scopriremo nel corso dell’episodio che il suo nome è Jubal Early, ed è davvero un tipo singolare. E’ incredibilmente forte e veloce (stende Mal e Book con estrema facilità), è spietato ma gentile (minaccia Kaylee di stupro con estrema educazione!), violento ma calmo, molto intuitivo e intelligente (dice a Simon che Book non è un pastore, e sgama in un nanosecondo il tentativo di manipolazione di Inara) e ama filosofeggiare un po’ su tutto. Sua per esempio è la citazione che dà il titolo all’episodio: La gente non apprezza la sostanza delle cose. Oggetti nello spazio. La gente non capisce quello che è concreto. Nonostante tutto, comunque, non riesce a trovare River pur spulciando tutta la nave. Alla fine sarà la ragazza a rivelarsi, parlandogli non si sa da dove, e asserendo di essersi fusa con la nave, di essere diventata Serenity. In realtà, come avevo immaginato, era salita sulla nave di Early, e da lì ha organizzato un piano, parlando singolarmente con gli altri membri dell’equipaggio, per liberarsi del cacciatore di taglie.
Alla fine quindi la tensione nei confronti di River viene risolta, e la ragazza viene accettata come un membro dell’equipaggio, Carinissima la scena in cui torna fluttuando su Serenity, con Mal che la accoglie! :) Io avevo però sperato che ad aiutarla sarebbe stato Jayne! Mi spiace un po’ che le cose siano rimaste così irrisolte tra di loro! Invece lui è rimasto tutto il tempo a dormire, non si è accorto di niente!
L’episodio finisce con Early rimasto a fluttuare nel vuoto che sospira, molto filosoficamente: Well, here I am. (Bè, eccomi qui). Anche lui un oggetto nello spazio.

Un episodio grandemente emozionante (scritto e sceneggiato da Joss… non poteva essere altrimenti), peccato solo, come ho detto, per la poca presenza di Jayne (però a inizio episodio lo vediamo indossare un grembiule!!!)

Ah, superfluo dirlo, ma il titolo italiano ovviamente è ancora una volta un obbrobrio.

Considerazioni generali

E ora…. è finito!!!! :((((((( Nooo!!!! Ma perché?!? Perché?!?! PERCHE’ questa serie non è stata rinnovata?!?! Io la trovo meravigliosa!!! E invece ci hanno lasciati così, con un sacco di curiosità, e una marea di cose non spiegate!!! Ok, c’è il film, ma io l’ho già visto e sinceramente non mi ricordo tante spiegazioni per i dubbi che questo ultimo episodio ha lasciato in sospeso!
Per esempio non abbiamo saputo nulla sul misterioso passato del pastore Book, né di Inara e del motivo per cui ha scelto di viaggiare con Serenity, e infine non c’è stato, come ho detto, un definitivo scioglimento della tensione Jayne/Tam.
Non so, forse queste cose non le ricordo perché quando ho visto il film non le conoscevo e quindi non c’ho fatto caso. Sicuramente lo rivedrò, ma prima… prima, ho scoperto, ci sono i fumetti! E li ho già ordinati su Amazon! :) Non so se sono stati mai tradotti in italiano, io comunque li ho presi in inglese: speriamo non siano difficili! :)
Entrambi sono ambientati tra la fine della serie e il film, quindi prima di rivedermi Serenity leggerò questi due. So che esistono anche altri fumetti, per esempio uno dedicato al pastore Book… bè, prima o poi! :)
Per ora, in attesa dei fumetti, col meraviglioso universo di Firefly mi tocca fermarmi qui.
Il vero commento generale alla serie l’ho scritto nella pagina dedicata alla serie.

Informazioni sul telefilm

Serie creata da Joss Whedon

Titolo: Firefly
Titolo originale: Firefly
Stagione: 1
Episodi: 14
Anno: 2002
Paese: USA
Canale: Fox
Genere: fantascienza, western, drammatico
Colonna sonora: Greg Edmonson
Sigla: “The Ballad of Serenity” di Joss Whedon, cantata da Sonny Rhodes

Attori: Nathan Fillion (Malcolm “Mal” Reynolds), Gina Torres (Zoë Alleyne Washburne), Alan Tudyk (Hoban “Wash” Washburne), Morena Baccarin (Inara Serra), Adam Baldwin (Jayne Cobb), Jewel Staite (Kaywinnit Lee “Kaylee” Frye), Sean Maher (Dr. Simon Tam), Summer Glau (River Tam), Ron Glass (Pastore Derrial Book)

Un po’ di frasi

Divise per episodio.
Episodio 1 (Serenity)
— Yes… yes. This is a fertile land, and we will thrive. We will rule over all this land, and we will call it… This Land.
— I think we should call it… Your Grave!
— Ah! Curse your sudden but inevitable betrayal!
— Ha ha ha! Mine is an evil laugh! Now DIE!
— Sì… sì. Questa terra è fertile, e prospereremo. Regneremo su tutta questa terra e la chiameremo… Questa Terra.
— Penso che dovremmo chiamarla La Tua Tomba!
— Ah! Che sia maledetto il tuo improvviso ma inevitabile tradimento!
— Ah ah ah! La mia è una risata malvagia! Ora MUORI!
Wash gioca con uno stegosauro e un allosauro sulla consolle di Serenity.
— I know something ain’t right.
— Sweetie, we’re crooks. If everything were right, we’d be in jail.
— So che c’è qualcosa che non va.
— Tesoro, siamo criminali. Se tutto andasse come dovrebbe saremmo in prigione.
Zoe e Wash
— Se qualcuno diventa curioso… bè, lo sai, sparagli.
— Sparagli?
— Con gentilezza.
Malcom e Zoe
Mal: — Jayne, you will keep a civil tongue in that mouth or I will sew it shut. Is there an understanding between us?
Jayne: — You don’t pay me to talk pretty. Just because Kaylee gets lubed up over some big-city dandy…
Mal: — Walk away from this table, right now.
[Jayne exits, reluctantly]
Simon: — What do you pay him for?
Mal: — What?
Simon: — I was wondering what his job is. On this ship.
Mal: — … Public relations.
Mal: — Jayne, parlerai in modo civile o ti cucirò quella bocca, ci siamo capiti?
Jayne: — Non mi paghi per parlare bene. Solo perché Kaylee si è tutta bagnata per questo dandy di città…
Mal: — Vattene da questa tavola, subito.
[Jayne se ne va, con riluttanza]
Simon: — Per cosa lo paghi, esattamente?
Mal: — Cosa?
Simon: — Mi chiedevo solo qual è il suo lavoro. Sulla nave.
Mal: — …Pubbliche relazioni.
— Non preoccuparti per me.
— Quando Zoe è fuori per un lavoro sono sempre preoccupato. Quindi non è un problema per me.
Simon e Wash
— I’m trying to put this as delicately as I can… How do I know you won’t kill me in my sleep?
— You don’t know me, son, so let me explain this to you once: if I ever kill you, you’ll be awake, you’ll be facing me, and you’ll be armed.
— Are you always this sentimental?
— I had a good day.
— You had the Alliance on you… criminals and savages… half the people on the ship have been shot or wounded, including yourself… and you’re harboring known fugitives.
— We’re still flying.
— That’s not much.
— It’s enough.
— Sto cercando di metterla il più gentile possibile… Come faccio a sapere che non mi ucciderai nel sonno?
— Tu non mi conosci, figliolo, quindi te lo spiego una volta sola: se mai ti ucciderò. tu sarai sveglio, sarai di fronte a me, e sarai armato.
— Sei sempre così sentimentale?
— Ho avuto una bella giornata.
— Hai avuto addosso l’Alleanza… criminali e selvaggi… metà delle persone si questa nave sono state ferite, incluso te… e stai offrendo asilo a dei ricercati.
— Stiamo ancora volando.
— Non è molto.
— E’ abbastanza.
Simon e Mal

Episodio 2 (The Train Job)
[Mal is insisting on continuing the job, despite the train car full of Alliance soldiers]
— Hell, this job I would pull for free.
— Then can I have your share?
— No!
— If you die can I have your share?
— Yes.
[Mal insiste nel continuare il lavoro, anche se il treno è pieno di soldati dell’Alleanza]
— Diavolo, questo lavoro lo farei anche gratis!
— Allora posso avere la tua parte?
— No!
— Se muori posso avere la tua parte?
— Sì.
Mal e Zoe
[Jayne is demanding that Wash take off for the delivery without Mal and Zoe.]
Jayne: — You know what the chain of command is? It’s the chain I go get and beat you with ‘til you understand who’s in ruttin’ command here! Now we’re finishing this deal, and then maybe, maybe we’ll come back for those morons… got themselves caught… and you can’t change that by getting all… bendy.
Wash: — All what?
Jayne: — You got the light… from the console to keep you… lifting you up… they shine like… [starts grabbing at the air] little angels… [falls flat on the floor]
Wash: — Did he just go crazy and fall asleep?
Simon: — I told him to sit down.
[Jayne pretende che Wash decolli per consegnare il carico senza Mal e Zoe]
Jayne: — Lo sai cos’è una catena di comando? E’ la catena che vao a prendre e vi do in testa finché non capite chi è il fottuto comandante qui. Ora concludiamo l’affare, e poi forse, forse torneremo indietro per quei ritardati… che si sono lasciati prendere… e non potete cambiare i fatti anche se vi… deformate.
Wash: — Anche se cosa?
Jayne: — La luce… della console… ti avvolge, ti solleva… brillano come… [cerca di afferrare l’aria] piccoli angeli… [cade disteso sul pavimento]
Wash: — E’ appena impazzito o si è addormentato?
Simon: — Gli avevo detto di sedersi.
Spoiler Episodio 2 Leggi

Episodio 3 (Bushwhacked)
[Jayne’s attacker, a malnourished settler, has been apprehended]
— Oh yes, he’s a real beast. It’s a wonder you’re still alive.
— Looked bigger when I couldn’t see him.
[L’aggressore di Jayne, un colono malnutrito, è stato fermato da Mal]
— Oh sì, è proprio una bestia. E’ un miracolo che tu sia ancora vivo.
— Sembrava più grosso quando non potevo vederlo.
Simon e Jayne
— Sembra strano che lei abbia voluto chiamare la sua nave come una battaglia in cui era dalla parte sbagliata.
— Magari dalla parte che ha perso. Ma non sono ancora convinto che fosse quella sbagliata.
Il Comandante Harken e Mal

Episodio 4 (Shindig)
[To Mal, while Jayne plays virtual pool.]
I like watching the game. As with other situations, the key seems to be giving Jayne a heavy stick and standing back.
[A Mal, mentre Jayne gioca a bilioardo virtuale.]
Mi piace guardare la partita. Come in altre situazioni la chiave sembra essere quella di fare a Jayne un bastone e stare a guardare.
Inara
— Planet’s coming up a mite fast.
— That’s just ‘cause- I’m going down too quick. Likely crash and kill us all.
— Well, that happens, let me know.
— Il pianeta ci viene incontro troppo in fretta.
— Solo perché… io sto andando troppo veloce. Abbastanza da schiantarci e ucciderci tutti.
— Bè, se succede, fammelo sapere.
Zoe, Wash e Mal
Kaylee: — Look at the fluffy one!
Zoe: — Too much foofaraw. If I’m gonna wear a dress, I want something with some slink.
Wash: — You want a slinky dress? I can buy you a slinky dress. Captain, can I have money for a slinky dress?
[Zoe laughs.]
Jayne: — I’ll chip in.
Zoe: — ( to Jayne, still laughing) I can hurt you.
Kaylee: — Guarda quello là tutto soffice!
Zoe: — Troppo frou-frou. Se devo indossare un vestito elegante, voglio qualcosa di più aderente.
Wash: Vuoi un vestito aderente? posso comprarti un vestito aderente. Capitano, posso avere i soli per un vestito aderente?
[Zoe ride]
Jayne: — Contribuirei anch’io.
Zoe: — (a Jayne, sempre ridendo) Posso farti male.
— Okay, help me find our man. He’s supposed to be older, kind of stocky, wears a red sash crossways.
— Why does he do that?
— Maybe he won first place in the Miss Persephone pageant; just help me look.
— Is that him?
— That’s the buffet table.
— Well, how can we be sure, u-unless we question it?
— Fine. Don’t make yourself sick.
— Ok, aiutami a trovare il nostro uomo. Dovrebbe essere vecchio, robusto, e indossare una fascia rossa.
— Perché dovrebbe farlo?
— Forse ha vinto il concordo di Miss Persephone; aiutami solo a cercarlo.
— E’ quello?
— Quello è il tavolo del buffet.
— Bè, come facciamo ad esserne sicuri, se non glielo chiediamo?
— Va bene. Vedi di non star male poi.
Mal e Kaylee
— Il capitano è un buon guerriero, deve sapere come maneggiare una spada.
— Penso che sappia quale estremità tenere in mano.
Simon e Zoe
— Quello che ci serve è un diversivo. Io dico che Zoe dovrebbe spogliarsi.
— No.
— Potrei spogliami io.
— No!!
Jayne e Wash
Spoiler Episodio 4 Leggi

Episodio 5 (Safe)
Mal: — So, she’s added cussing and hurling-about of things to her repertoire. She really is a prodigy.
Simon: — It’s just a bad day.
Mal: — No, a “bad day” is when someone’s yellin’ spooks the cattle. Understand? You ever see cattle stampede when they got no place to run? It’s kind of like a… a meat grinder. And it’ll lose us half the herd.
Simon: — She hasn’t gone anywhere near the cattle.
Mal: — No, but in case you hadn’t noticed, her voice kinda carries. We’re two miles above ground and they can probably hear her down there. Soon as we unload, she can holler until our ears bleed—although I would take it as a kindness if she didn’t.
River: — The human body can be drained of blood in 8.6 seconds given adequate vacuuming systems.
Mal: — See, morbid and creepifying, I got no problem with, long as she does it quiet-like.
Mal: — Vedo che ha aggiunto l’imprecare e il lanciare roba al suo repertorio. E’ veramente un prodigio.
Simon: — E’ solo una brutta giornata.
Mal: — No, una “brutta giornata” è quando le urla di qualcuno spaventano il bestiame. Capito? Hai mai visto delle mucche scappare terrorizzate quando non hanno dove scappare? E’ come un… tritacarne. E ci farà perdere metà della mandria.
Simon: — Lei non è andata vicino al bestiame.
Mal: — No, ma nel caso tu non l’avessi notato, la sua voce si fa sentire. Siamo a due miglia dal suolo e probabilmente possono sentirla anche laggiù. Appena avremo scaricato, può urlare fino a farci sanguinare le orecchie – anche se la prenderei come una gentilezza se non lo facesse.
River: — Il corpo umano può essere drenato del sangue in 8,6 secondi con un adeguato sistema di aspirazione.
Mal: — Vedi, morboso e terrificante, non ho nessun problema con questo, finché rimane calma.
— They weren’t cows inside. They were waiting to be, but they forgot. Now they see sky and they remember what they are.
— Is it bad that what she said made perfect sense to me?
— Non erano mucche dentro. Aspettavano di esserlo, ma l’avevano scordato. Ora vedono il cielo e si ricordano cosa sono.
— Mi devo preoccupare se trovo se trovo sensato quello che dice?
River e Mal
[Shepherd Book has been shot.]
— That’s… that’s quite a lot of blood, isn’t it?
— Just means you ain’t dead.
— ‘Fraid I might be needing a preacher.
— That’s good. You just lie there and be ironical.
[Il pastore Book è stato ferito.]
— E’… è un bel po’ di sangue, vero?
— Vuol dire solo che non sei morto.
— Ho paura che potrei aver bisogno di un prete.
— Bene. Stai lì e continua a fare l’ironico.
Book e Mal
“Dear Diary, today I was pompous and my sister was crazy. (flips page) Today we were kidnapped by hill folk, never to be seen again. It was the best day ever.”
“Caro Diario, oggi ero pomposo e mia sorella era pazza. (gira pagina) Oggi siamo stati rapiti dalla gente delle colline e siamo spariti per sempre. E’ stato il giorno più bello della mia vita.”
Jayne trova il diario di Simon e fa finta di leggerlo.
— You sanguine about the kind of reception we’re apt to receive on an Alliance ship, Cap’n?
— Absolutely. What’s “sanguine” mean?
— “Sanguine”. Hopeful. Plus, point of interest: it also means “bloody”.
— Well, that pretty much covers all the options, don’t it?
— Capitano, pensi che l’accoglienza che riceveremo su una nave dell’Alleanza sarà sanguigna?
— Assolutamente. Cosa vuol dire “sanguigna”?
— “Sanguigna”. Calorosa. Oppure, cosa interessante, può anche significare “sanguinosa”.
— Bè, questo comprende un po’ tutte le opzioni, giusto?
Zoe e Mal
— Well, look at this! Appears we got here just in the nick of time. What does that make us?
— Big damn heroes, sir.
— Ma guarda un po’! Sembra che siamo arrivati giusto in tempo! Quindi cosa siamo?
— Dei dannati eroi, signore!
Mal e Zoe
— Gotta say, Doctor, your talent for alienatin’ folks is near miraculous.
— Yes, I’m very proud.
— Devo dire, Dottore, che il tuo talento nel trovare gente alienata ha quasi del miracoloso.
— Sì, ne sono molto orgoglioso.
Mal e Simon
Spoiler Episodio 5 Leggi

Episodio 6 (Our Mrs. Reynolds)
Someone ever tries to kill you, you try to kill ‘em right back! Wife or no, you are no one’s property to be tossed aside. You got the right same as anyone to live and try to kill people.
Se qualcuno tenta di ucciderti, tu cerca di uccidere lui! Moglie o no, tu non sei una proprietà che si può buttare via. Tu hai il diritto come tutti di vivere e di cercare di uccidere la gente.
Mal insegna a Saffron ad essere forte
If you take sexual advantage of her, you’re going to burn in a very special level of Hell. A level they reserve for child molesters and people who talk at the theater.
Se ti approfitti sessualmente di lei, brucerai in un girone molto speciale dell’Inferno. Un girone riservato ai molestatori di bambini e alla gente che parla a teatro.
Il pastore Book mette in guardia Mal
Mal: — I would appreciate it if one person on this boat would not assume I’m an evil, lecherous hump.
Zoe: — Nobody’s saying that, sir.
Wash: — Yeah, we’re pretty much just giving each other significant glances and laughing incessantly.
Mal: — Apprezzerei molto se qualcuno si questa nave non pensasse che sono un porco perfido e lascivo.
Zoe: — Nessuno lo dice, signore.
Wash: — Esatto, più che altro ci scambiamo occhiate significative e ridiamo incessantemente.

Episodio 7 (Jaynestown)
My God. You’re like a trained ape… without the training!
Mio Dio! Sei come una scimmia addestrata… senza l’addestramento!
Simon a Jayne
Sono un pastore, dopotutto. Dovrei essere capace di badare a un gregge di una sola persona.
Book
— I think they captured him, though. Captured his essence.
— He looks sorta angry, don’t he?
— That’s kinda what I meant..
— Penso che l’abbiano catturato, sapete. Catturato la sua essenza.
— Sembra un po’ arrabbiato, no?
— E’ quello che stavo dicendo.
Wash e Kaylee

Episodio 8 (Out of Gas)
— OK, she won’t be winning any beauty contests anytime soon, but she is solid. Ship like this, be with you till the day you die.
— Because it’s a death trap.
— That’s not- You are very much lacking in imagination!
— I imagine that so, sir.
— […] Try to see past what she is, and on to what she can be.
— What’s that, sir?
— Freedom, is what.
— I meant, [pointing] what’s that?
— Oh. Yeah, just step around that. I think somethin’ must’ve been livin’ in here.
— Ok, non vincerà nessun concorso di bellezza, ma è solida. Navi come questa, restano con te fino al giorno n cui muori.
— Perché è una trappola mortale.
— Non è… Tu manchi veramente di immaginazione!
— Immagino di sì, signore.
— Cerca di vedere oltre quello che è… di vedere quello che potrebbe essere.
— Che può essere, signore?
— Libertà, ecco cosa.
— No, dicevo (indica a terra) che può essere quello?
— Oh. Sì. Camminaci intorno. Credo che qualcosa vivesse qui dentro.
Mal e Zoe nel flashback in cui per la prima volta visitano Serenity
You’re afraid we’re going to run out of air, that we’ll die gasping. But we won’t. That’s not going to happen.
We’ll freeze to death first.
Tu hai paura che resteremo senz’aria e che moriremo soffocati. Ma non sarà così. Non succederà.
Moriremo prima per congelamento.
River a Book
— What do you expect me to do, Mal?
— Whatever you have to! And if you can’t do it from here, then get a suit on and go outside on the side of the boat-
— And what?! Wave my arms around?
— Wave your arms around, jump up and down, divert the navsats to the transmitter – whatever.
— Divert the- Right! Because teenage pranks are fun when you’re about to die!
— Give the beacon a boost, wouldn’t it?
— Yes, Mal! It would boost the signal. But even if some passerby did happen to receive, all it would do is muck up their navigation!
— Could be that’s true.
— Damn right, it’s true! They’d be forced to stop and dig out our signal before they could even go anyplace.
— […]
— [with the same angry tone] Well, maybe I should do that then!
— [angry, too] Maybe you should!
— [still angry] Ok!
— [idem] Good!
— [idem] Fine!
Jayne: — Hey! Guay you two think you’re doin’? Fightin’ at a time like this. Use up all the air.
— Cosa ti aspetti che faccia, Mal?
— Tutto quello che devi. E se non lo puoi fare da qui, allora metti una tuta ed esci sul lato della nave…
— E cosa? Agito le braccia?
— Agita le braccia. Salta su e giù. Dirotta il navigatore satellitare sul trasmettitore. Quello che vuoi.
— Dirotta il…? Giusto! Perché le bravate da ragazzini sono divertenti quando stai per morire!
— Potrebbe dare una spinta al segnale, no?
— Sì, Mal. Potrebbe dare una spinta al segnale. Ma anche se una nave di passaggio lo ricevesse guasterebbe il loro sistema di navigazione.
— Potrebbe davvero.
— Diavolo, sì, è vero! Dovrebbero fermarsi per forza e tracciare il nostro segnale prima di poter andare da qualsiasi altra parte.
— […]
— [Con lo stesso tono arrabbiato di prima] Bene, forse dovrei farlo allora!
— [arrabbiato anche lui] Forse dovresti!
— [ancora arrabbiato] Okey!
— [idem] Bene!
— [idem] Ottimo!
Jayne: — Ehi! Cosa pensate di fare voi due? Litigare in un momento come questo! Finirete tutta l’aria.
Wash e Mal, + Jayne alla fine [Questa scena perde molto se viene solo letta, ma loro erano fantastici!]
— Which one you figure tracked us?
— The ugly one, sir.
— Could you be more specific?
— Quale credi che ci abbia seguito?
— Quello brutto, signore.
— Potresti essere più specifica?
Mal e Zoe nel flashback parlando di Jayne e dei suoi compari

Episodio 9 (Ariel)
Wash: So, two days in a hospital? That’s awful! Don’t you just hate doctors?
Simon: Hey!
Wash: I mean, present company excluded.
Jayne: Let’s not be excludin’ people. That’d be rude.
Wash: Due giorni in ospedale! E’ orribile! Tu non odi i dottori?
Simon: Ehi!
Wash: Voglio dire, esclusi i presenti.
Jayne: Non escludiamo la gente, sarebbe da maleducati.
E’ tutto molto dolce. Rubare ai ricchi, vendere ai poveri…
Wash commenta il piano di Simon

Episodio 10 (War Stories)
No power in the ‘verse… can stop me!
Nessun potere nell’universo può fermarmi!

Kaylee dopo aver ripreso la mela che River le aveva scherzosamente rubato. A fine episodio River ripeterà la frase dopo aver sparato ai soldati di Niska centrando tre colpi su tre senza neanche guardare

— These [apples] really are the genuine article. I could get used to being rich.
— It’s Jayne being so generous with his cut that confuses and frightens me.
— It does kind of freeze the blood.
— Questa roba [mele] è genuina. Potrei abituarmi alla ricchezza.
— E’ la generosità di Jayne che mi confonde e spaventa.
— Gela il sangue.
Zoe e Wash
Tai-kong suo-yo duh shing-chiou sai-jin wuh duh pee-goo.
Che tutti i pianeti dello spazio mi si infilino su per il culo.
Wash nell’imprecazione più bella che io abbia mai sentito!!
Hey, I’ve been in a firefight before. Well, I was in a fire. Actually, I was fired, from a fry cook opportunity.
Ehi, sono già stato in una battaglia. Cioè, mi sono battuto. Veramente me la sono battuta da un colloquio per un posto da friggitore.
Wash (in italiano purtroppo è intraducibile!)
Spoiler Episodio 10 Leggi

Episodio 11 (Trash)
River: “Jayne” is a girl’s name.
Jayne: Well, Jayne ain’t a girl! [To Simon] She starts in on that girl’s-name thing, [reaches into his pants] I’ll show her good ‘n’ all, I got man parts!
Simon: I’m… trying to think of a way for you to be cruder. I just… it’s not coming.
River: Jayne è un nome da femmina.
Jayne: Jayne non è una femmina! (A Simon) Se ricomincia con questa storia del nome da femmina (si infila una mano nei pantaloni) le farò vedere una volta per tutte che ho parti da uomo.
Simon: Sto pensando a un modo in cui saresti potuto essere più crudo. Ma… proprio non mi viene.
[Anch’io comunque l’ho sempre pensato che Jayne sembra un nome da donna! Si pronuncia come “Jane”!]

Episodio 12 (The Message)
A man walks down the street in that hat, people know he’s not afraid of anything.
Se un uomo va in giro con quel cappello, la gente sa che non ha paura di niente.
Wash commenta il cappello che Jayne ha ricevuto dalla madre
— Vitelli è fuori. Quell’idiota si è arreso al primo segno di schiacciante sconfitta. Riesci a immaginare uno così codardo?
— Il corridoio a sud-ovest è aperto?
— Tracey, non sei ancora morto?
— Giuro che non è colpa mia.
— Volevo proprio i tuoi fagioli.
Mal e Tracey nel flashback
Everybody dies. Someone’s carryin’ a bullet for you right now, doesn’t even know it. The trick is, die of old age before it finds you.
Tutti muoiono. Qualcuno ha già una pallottola in canna per te, e non lo sa. Il trucco è: muori vecchio prima che ti trovi.
Mal
— When you can’t run, you crawl. And when you can’t crawl, when you can’t do that…
— …you find someone to carry you.
— Quando non puoi correre, strisci. E quando non puoi strisciare, quando non puoi più fare nemmeno quello…
— …trovi qualcuno che ti porti.
Tracey e Zoe

Episodio 13 (Heart of Gold)
— It sounds like something this crew can handle. I can’t guarantee they’ll handle it particularly well, but…
— If they got guns and brains at all.
— They’ve got guns…
— Sembra una cosa che questo equipaggio può gestire. Non posso garantirti che la gestiranno molto bene, ma…
— Se hanno postole e cervello…
— Hanno le pistole.
Inara e Nandi
— (signs off the call with Nandi) I suppose you heard most of that?
— Only because I was eavesdropping.
— (chiude la chiamata con Nandi) Suppongo che tu abbia sentito quasi tutto.
— Solo perché stavo origliando.
Inara e Mal
Jayne: Don’t much see the benefit in getting involved in strangers’ troubles without a up-front price negotiated.
Book: These people need assistance. The benefit wouldn’t necessarily be for you.
Jayne: That’s what I’m sayin’.
Zoe: No one’s gonna force you to go, Jayne. As has been stated, this job is strictly speculative.
Jayne: Good! Don’t know these folks, don’t much care to.
Mal: They’re whores.
Jayne: I’m in.
Jayne: Non vedo nessun beneficio nel farsi coinvolgere in guai altrui senza prima aver negoziato un pagamento.
Book: Questa gente ha bisogno d’aiuto, il beneficio non è necessariamente per te.
Jayne: E’ quello che sto dicendo.
Zoe: Nessuno ti forza a venire, Jayne. Come ho detto, questo lavoro è strettamente ipotetico.
Jayne: Bene. Non conosco questa gente, e non mi interessa conoscerla.
Mal: Sono puttane.
Jayne: Ci sto.
— Everyone’s got somebody. Wash, tell me I’m pretty.
— Were I unwed, I would take you in a manly fashion.
— ‘Cause I’m pretty?
— ‘Cause you’re pretty.
— Tutti hanno qualcuno. Wash, dimmi che sono carina.
— Se non fossi sposato, ti terrei in virile considerazione.
— Perché sono carina.
— Perché sei carina.
Kaylee e Wash

Episodio 14 (Objects in Space)
— If I want a lot of medical jargon, I’ll talk to a doctor.
— You are talking to a doctor.
— Quando vorrò del gergo medico, parlerò con un dottore.
— Stai parlando con un dottore.
Mal e Simon
— Anyone remember her comin’ at me with a butcher’s knife?
— Wacky fun…
— You wanna go, little man?
— Only if it’s someplace with candlelight.
— Nessuno si ricorda quando mi ha attaccato con un coltello da macellaio?
— Che bei momenti!
— Vieni un attimo con me?
— Solo se mi porti in un posto romantico.
Jayne e Wash
Spoiler Episodio 14 Leggi

Argomenti


23 commenti per Firefly

  1. Strawberry scrive:

    Ho un premio per te sul mio blog! ^^

  2. Alex Rogan scrive:

    Ottima recensione. Firefly è una delle mie serie preferite, forse supera addirittura Star Trek e Star Wars… ^___^

  3. Phoebes scrive:

    Alex, ti commento qui tutto in una volta perché questi commenti ad albero lasciamo molto a desiderare (mannaggia, non riesco a trovare un plugin che funzioni bene!)

    Per quanto riguarda il non rinnovo della serie… guarda, proprio non me lo spiego! Tra l’altro ogni tanto se ne sente parlare, da Joss o qualche volta anche da Nathan Fillion… ma ormai sono passati 10 anni dalla serie, e 6 o 7 del film, non credo sia più fattibile una cosa del genere… anche se a me piacerebbe tantissimo!!!!!!

    Riguardo ai fumetti, non sapevo sistessero anche in italiano! Cmq ho presto quello che citi tu, però in inglese, e devo dire che non mi è dispiaciuto affatto, nonostante le numerosissime abbreviazioni non è stato difficile da leggere (ehm.. sì, perché…. l’ho già finito!!!)
    L’altro che ho presto è “Better Days and other stories” che se non ho capito male continete tutto gli altri fumetti finora pubblicati, ad esclusione di quello sul pastore Book. Questo è un po’ più corposo, quindi spero di farmelo durare un po’ di più!!! :D

    • Alex Rogan scrive:

      Ciao,
      per il plugin a mio parere questo va benissimo, mi spiego meglio: in certi blog arriva talmente in profondità nel thread che ad un certo punto non si riesce più a leggere niente. I commenti vengono visualizzati tutti a destra una lettera per riga, è odioso… Meglio questo che ad un certo punto non va più a destra del necessario.

      Per quanto riguarda la serie ho seguito le varie vicissitudini e/o presunti acquisti di cui parli. Purtroppo non hanno portato a niente e forse anche facendo una nuova serie adesso, gli attori potrebbero non essere più credibili, nel senso che oramai hanno i loro anni. Se guardo Fillon in Castle mi sembra parecchio invecchiato rispetto a Mal, quindi non so come renderebbe il personaggio. Andrà a finire come Battlestar Galactica (intendo la prima serie del 1978) in cui Richard Hatch (Apollo) ha tentato di muovere mari e monti per farla rinascere, e poi alla fine non se n’è fatto più niente. Certo hanno fatto la nuova serie (non la schifezza 1980), ma è stato difficile abituarsi ad altri attori, soprattutto al fatto che Starbuck fosse una donna. In ogni caso poi la serie mi è piaciuta un sacco, forse un po’ troppo misticismo ma vabbè. Hai mai visto Caprica?

      Per il fumetto ti capisco benissimo, io ci ho messo pochissimo per leggerlo, in pratica l’ho divorato voracemente. In ogni caso mi pare che tu non abbia problemi con l’inglese… ;o)))

      • Phoebes scrive:

        Ah, sì, in effetti quando diventa troppo piccolo è brutto, ma in altri blog ho visto che appunto lo spostamento verso destra è minore, quindi si può scrivere molto di più, però non sono riuscita a modificare questo qui! Comunque, funziona bene lo stesso, insomma, basta che si può chiacchirare! :)

        Se si facesso una nuova dtagione adesso, io pesno e spero che l’ambienterebbero 10 anni dopo la prima, perché davvero, per quanto i Nostri si mantengano comunque bene, l’età si vede (anche se io comunque a parte Fillion, Boldwin e Summer Glau non ne ho visti altri di recente…)

        Battlestar Galactica io non la conoscevo finché non ho scoperto quella nuova, quella vecchia non l’ho mai vista quindi per me non è staao strano abituarmi ai “nuovi” attori! :) Caprica non l’ho ancora mai visto, vorrei, ma ho così paura di una grande delusione….

        L’inglese lo leggo abbastanza bene coi testi corti, coi romanzi faccio più fatica, però con questo fumetto avevo un po’ paura perché hanno un parlare tutto abbreviato, con apostrofi ovunque, invece è stato più facile del previsto! :)

        • Alex Rogan scrive:

          La Baccarin l’ho vista in Visitors 2009, nel ruolo di Anna la regina degli alieni. Non ne sono sicuro ma anche Tudyk mi pare abbia fatto Visitors.

          Battlestar Galactica 1978 non era male, girata con poco budget e spesso con gli stessi effetti speciali riciclati nei vari episodi. In seguito hanno fatto due film mettendo insieme pezzi di episodi. Poi hanno girato Galactica 1980 dove la flotta arriva finalmente sulla Terra. Attori cambiati quasi completamente e ragazzino genio che è lo scienziato più intelligente della flotta, insomma una porcheria.

          Quanto a Caprica difficile da dire. A me è piaciuta ma, come la quarta stagione di Battlestar Galactica è piena di misticismo. Il tutto avviene su Caprica, versione praticamente identica alla Terra di oggi con qualche tecnologia in più. Ci sono le navi spaziali ma non se ne vede nemmeno una (sigh). La tecnologia più utilizzata è una sorta di cyberspazio dove ci si può ritrovare per svariati motivi. Siamo all’inizio, quando viene inventato il primo Cylon (complicato da spiegare in poche righe) e dove vengono gettate le basi per la religione del Dio unico dei Cylon che si vedono nella nuova serie di Galactica. Diciamo che si presta ad essere vista per avere una nuova visione di tutta la storia, ma non è particolarmente entusiasmante.

          • Phoebes scrive:

            In effetti riguardo a Caprica è proprio quello che immaginavo: una serie fatta per i fan di BG, ma assolutamente non all’altezza. Però la curiosità di guardarla rimane…
            Ho sentito molte aspettative positive, invece, per la nuova Blood and Chrome. Chissà! :)

          • Alex Rogan scrive:

            Allora segui il tuo istinto [quasi citazione] e appaga la tua curiosità… ;o)))

            Per Blood & Chrome spero bene, ho letto notizie contrastanti: si farà, non si farà, sarà solo in digitale… boh.
            Comunque il trailer mi intriga, vorrei anche estrarne qualche pezzo per i miei filmati. Ho in cantiere di fare un nuovo filmato collegato ai miei racconti (sto “raccogliendo” materiale) ma non trovo mai il tempo da dedicargli.

  4. Phoebes scrive:

    Ok, prima o poi lo guarderò… specie se esce Blood & Chrome, perché le cose si fanno on ordine, se voglio vedere quello mi devo vedere prima Caprica!!! :D
    Ma ho talmente tanti telefilm che voglio vedere o rivedere, una lista veramente infinita!!!! :)

    • Alex Rogan scrive:

      Vabbé ma tanto hai già visto l’ultima di Galactica 2003 quindi che importanza ha l’una o l’altra… ;o)))

      • Phoebes scrive:

        Ecco, ho appena letto QUI che è prevista la messa in onda del pilot (di due ore) di B&C… ma che non avrà seguito, perché al momento la serie è stata annullata! Insomma, non si possono dare una buona notizia e una cattiva così contemporaneamente!!!

        • Alex Rogan scrive:

          Tranquilla… Pare solamente che sia stata annullata come serie tv, probabilmente la porteranno avanti comunque ma in altre forme come il digitale (presumo quindi “trasmessa” in internet, o forse digitale terrestre o boh…) o forse in syndication.


ATTENZIONE! Se devi scrivere uno spoiler, racchiudilo nei tag [spoiler title="SPOILER"][/spoiler]. Puoi usare inoltre i seguenti tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: