scritto da Phoebes
lunedì 2 Aprile 2012
alle 11:12
Categoria : Conrad, Matthews, Whedon, _fumetti_

di Joss Whedon, Brett Matthews e Will Conrad

Serenity
Serenity: Downtime
Serenity

Titolo: Those Left Behind
Saga/Serie: Serenity
Genere: fantascienza, western, fumetti
Autori dei testi: Joss Whedon, Brett Matthews
Autore delle immagini: Will Conrad
Nazionalità: statunitensi i primi due, brasiliano il terzo
Colori: Laura Martin
Anno prima pubblicazione: 2006
Ambientazione: da qualche parte nella galassia, XXVI secolo
Personaggi: Malcolm “Mal” Reynolds, Zoë Alleyne Washburne, Hoban “Wash” Washburne, Inara Serra, Jayne Cobb, Kaywinnit Lee “Kaylee” Frye, Dr. Simon Tam, River Tam, Pastore Derrial Book
Casa Editrice: Dark Horse Books
Copertina: Adam Hughes
Pagine: 104
Link al libro: ANOBIIGOODREADS
inizio lettura: 30 marzo 2012
fine lettura: 31 marzo 2012


What you hold in your hand is not just a comic. It is much more. It is a handbook. It is a guide. It is reference material for when you become a superhero. I have found the secret, you see. To become a superhero, all you have to do is want it badly enough, and comics are the fuel to that fire.

Quello che hai tra le mani non è solo un fumetto. E’ molto di più. E’ un manuale. E’ una guida. E’ materiale di riferimento per quando diventi un supereroe. Ho scoperto il segreto, vedi. Per diventare un supereroe, tutto quello che devi fare è volerlo abbastanza forte, e i fumetti sono la benzina per quel tipo di fuoco.

Nathan Fillion nell’introduzione

Questo fumetto si colloca temporalmente tra la fine della serie televisiva Firefly e il film Serenity. Racconta di un colpo dei Nostri andato a male (tanto per cambiare!), e di un secondo colpo che rischia di andare anche peggio…

Come avevo preannunciato nel commento alla serie televisiva, Firefly mi ha ormai irrimediabilmente conquistata, e allora non potendo purtroppo sperare in altre stagioni, mi butto sugli altri “prodotti”, nello specifico in questo caso si tratta dei fumetti.
Non so se questo Those Left Behind si può definire una graphic novel, perché contiene in realtà i tre diversi albi che compongono questo fumetto. Di sicuro comunque è una storia autoconclusiva, seppure con moltissimi riferimenti alla storia della serie.

La trama, devo ammettere, non è niente di particolare, sinceramente non l’ho trovata avvincente come gli episodi del telefilm, ma ha comunque dei punti molto interessanti, soprattutto quelli collegati alla continuity. Rivediamo per esempio i nostri amici dalle mani blu, e scopriamo che il materiale blu che ricopre le loro mani (qualunque cosa sia) si estende anche al torace (QUI un’immagine). Un po’ troppo sbrigativo comunque il modo in cui è stata risolta questa “questione”: le Mani Blu riescono a penetrare in Serenity, e pare vengano uccisi dal pastore Book, ma senza che ci venga mostrato nulla! Ora, non dico che per forza volevo vedere scorrere sangue, ma due avversari che tanta paura facevano nella serie, liquidati così “fuori scena”… non so, ci sono rimasta un po’ male!

Tra gli altri personaggi secondari della serie che rivediamo c’è il simpatico Badger (nell’immagine qui a destra, ultima vignetta), stavolta più ai ferri corto del solito con i Nostri. Ma la vera sorpresa è rivedere l’agente Dobson, ovvero il federale a cui Mal spara nel primo episodio: non è morto, quindi!!! Ha soltanto un occhio in meno, ma devo dire che c’ha guadagnato in ficaggine (QUI un’immagine). Ha sviluppato una certa ossessione per il Capitano Reynolds, quindi quando le Mani Blu lo contattano per chiedere il suo aiuto è ben felice di collaborare. Alla fine Mal gli sparerà di nuovo in testa, due volte, giusto per essere sicuri! :)

Come preannunciato nell’episodio 13, Inara lascia Serenity. Arriva senza preavviso, invece, la stessa decisione da parte del Pastore Book, ma giustamente questo fumetto serve di collegamento tra serie e film, e all’inizio del film il Pastore non vive già più su Serenity.
Altro collegamento, nelle ultime due pagine: avendo i due Mani Blu fallito nel riprendere River, la missione viene affidata ad un uomo che non vediamo in viso, ma che è chiaramente l’Operativo.

Le immagini mi sono piaciute davvero molto!! Come ho detto il fumetto racchiude tre diversi albi, e sono presenti anche le immagini delle copertine di questi tre diversi albi, e sono veramente stupende! Ognuna rappresentava un singolo personaggio, e qui in questa pagina ho riportato le tre che mi sono piaciute di più: Jayne (ovviamente!) Kaylee e Wash. Guardando quanto sono somiglianti ai personaggi visti sullo schermo non ho potuto fare a meno di pensare: chissà quanto dev’essere fico diventare un fumetto!!! :)
Nelle vignette la somiglianza di alcuni personaggi con l’originale viene un po’ a mancare (Inara, in particolare, mi pareva diversissima!), ma altri sono davvero perfetti, in particolare Mal, le cui espressioni rispecchiano pienamente quelle di Nathan Fillion!
A parte questo, comunque, come ho detto, le immagini mi sono piaciute molto. Il libro è interamente a colori, ricchi e vividi, particolarmente affascinanti nelle scene ambientate nello spazio (vedi immagine in basso).

In generale devo ammettere che anche se è stata una piacevolissima lettura sono rimasta un pochino delusa da questo fumetto. Non che sia brutto, ma l’ho trovato decisamene inferiore alla serie televisiva! E poi… è davvero cortissimo, me lo sono divorato!!! :D

Copertina e Titolo

Il titolo Those Left Behind significa “quelli lasciati indietro”, e immagino si riferisca a chi lascia Serenity (Inara e Book) ma anche a chi ci eravamo lasciati indietro e ritroviamo in questo episodio, come gli uomini dalle mani blu e l’agente Dobson. Ho scoperto che questo fumetto è stato tradotto in italiano col titolo I dimenticati: sinceramente io non l’avevo interpretata in questo modo, non saprei dire questi “dimenticati” chi dovrebbero essere, preferisco senza dubbio il titolo originale!
La copertina è molto bella, e qui Inara è più simile all’originale. Bellissime, come ho già detto, anche le copertine dei singoli albi riportate all’interno!

Curiosità

Non mancano, anche nel fumetto, le espressioni in cinese, e sono rimasta parecchio sbigottita nello scoprire che erano scritte proprio in caratteri cinesi! Se fossero state almeno traslitterare nel nostro alfabeto avrei potuto provare a tradurle con Google, ma così non sapevo proprio come fare, e mi stavo rassegnando a dovermi perdere il significato di tutte quelle frasi! Sennonché il web è venuto ancora una volta in mio soccorso perché ho trovato questo bellissimo sito: Firefly-Serenity Chinese Pinyinary, dove sono tradotte tutte (ma proprio tutte!!!) le frasi in cinese dell’intero universo di Firefly, fumetti compresi! :D

Sfide

Dammi 4 parole

Meno emozionante della serie

Un po’ di frasi

[La traduzione è mia]

— Stop chasin’ us! We don’t got your damn money! Go chase the guys with the money!!!
— Jayne, you yelling like that’s only going to make them want to shoot you more.
— How you figure?
— Because it makes me want to shoot you.
— Smettetela di inseguirci! Non abbiamo i vostri dannati soldi! Andare ad inseguire quelli coi soldi!!!
— Jayne, il tuo gridare in questo modo li farà solo desiderare di spararti di più.
— Come fai a dirlo?
— Perché a me fa venire voglia di spararti.
Jayne e Zoe

— Where are we going, sir?
— The same as always. Forward.
— Dove andiamo, signore?
— Come sempre. Avanti.
Zoe e Mal

Argomenti


14 commenti per Serenity: Those Left Behind

  1. Alex Rogan scrive:

    Acc… Mi hai fatto venire la voglia di cercare altri fumetti di Serenity.
    Ho contattato la mia fumetteria di fiducia e mi hanno detto che sta per uscire un nuovo malloppone da 256 pagine dal titolo Omnibus: “Storie nuove di zecca che raccontano il passato, e il futuro, dell’equipaggio dalla nave classe Firefly “Serenity”. Those Left Behind, Better Days, Float Out, The Shepherd’s Tale: storie che abbiamo raccolto in un unico, massiccio volume, per soddisfare in un’unica secchiata la sete di avventura dei fan della serie culto di Joss Whedon. E non solo.”
    Prezzo: 17 Euro.

    L’ho ordinato… Speriamo arrivi presto… ;o)))

    Tutte le info a questo link (3. fumetto a partire dall’alto):
    http://www.edizionibd.it/Anteprima_BD_237.pdf

    • Phoebes scrive:

      Nooooooooo!! Che fregaura, io li ho appena comprati separatamente!!! Avrei risparmiato un bel po’, anche perché The Shepherd’s Tale non ce l’ho ancora!
      Ma è in inglese o in italiano? Se è in italiano un po’ mi consolo, visto che comunque li preferisco in originale! :)
      Poi quando li avrai letti anche tu fammi sapere che ne pensi! Io non credo resisterò molto prima di “bruciarmi” anche Better Days!

      Attenzione però, se i titoli sono proprio quelli, ne mancano 3: Afterword, The Other Half e Downtime. Sono fumetti previssimi (da un paio di pagine a una decina) che io ho sullo stesso volume di Better Days, insieme a Float Out.

  2. Alex Rogan scrive:

    Mi dispiace… Averlo saputo prima…
    Comunque chissà quando arriveranno, nel frattempo tu li puoi già leggere mentre io devo aspettare. Non so se saranno in italiano, lo spero per capire meglio le storie ma in fondo non sarebbe un problema.

    Brucia brucia… Cosa stai aspettando? ;o)))

    Quando ce l’avrò ti faccio sapere i titoli. Nel caso, se non rischio di rovinarli, posso anche fare una scansione di quello che ti manca e mandartela in formato elettronico.

    Riguardo invece a questa recensione, a me il fumetto è piaciuto molto. Concordo sul fatto che non sia all’altezza della serie tv ma questo capita spesso anche con altri fumetti. Ho una piccola collezione di Star Wars, mi piacciono molto ma anche questi non sono proprio all’altezza della situazione.

    • Alex Rogan scrive:

      Dimenticavo, anche nella versione italiana ci sono i caratteri cinesi. Purtroppo non conoscevo il sito che hai citato con le traduzioni, quindi non ho mai tradotto le espressioni cinesi, devo andare a guardare e rileggermi il tutto… :o)

  3. Phoebes scrive:

    Quando ce l’avrò ti faccio sapere i titoli. Nel caso, se non rischio di rovinarli, posso anche fare una scansione di quello che ti manca e mandartela in formato elettronico.
    Idem anch’io nel caso ci mancasse invece qualcosa nel tuo! :)

    Riguardo invece a questa recensione, a me il fumetto è piaciuto molto. Concordo sul fatto che non sia all’altezza della serie tv ma questo capita spesso anche con altri fumetti
    In effetti mi rendo conto che nel commento mi sono soffermata più sulle critiche che sugli apprezzamenti, ma comunque anche a me il fumetto è piaciuto molto! :)

    Dimenticavo, anche nella versione italiana ci sono i caratteri cinesi.
    Ah, davvero? Mi fa piacere! Perché invece se non sbaglio nel doppiaggio della serie le hanno completamente eliminate le frasi in cinese, vero?

    • Alex Rogan scrive:

      Idem anch’io nel caso ci mancasse invece qualcosa nel tuo! :)
      D’accordo, ti ringrazio.

      La recensione più o meno la condivido, la storia in fondo non è niente di particolare, interessante per il fatto di ritrovare vecchi nemici, bellissime le battute come quella “Perché a me fa venire voglia di spararti” che ho spudoratamente riciclato nel mio secondo racconto (come molte altre battute non solo di Firefly) e il “per sicurezza” finale (che capisce giusto chi l’ha letto, per non spoilerare).

      Se anche gli altri fumetti saranno almeno all’altezza di questo non sarà stata una spesa inutile, anzi…

      Per quanto riguarda il doppiaggio, io ricordo parecchie espressioni in cinese, non vorrei però che mi stessi confondendo con il film.

      • Phoebes scrive:

        Io di doppiato ho visto solo il film, e lì in effetti non mi sembra di ricordare termini in cinese.

        Comunque, ho iniziato oggi Better Days, e devo dire che è anche meglio dell’altro, finora mi sta piacendo moltissimo!!! :)

        • Alex Rogan scrive:

          Io di doppiato ho visto solo il film, e lì in effetti non mi sembra di ricordare termini in cinese.
          Allora forse negli episodi, devo assolutamente riguardarli. Io ho una versione registrata da Canal Jimmy se sei interessata ne possiamo parlare in privato.

          Comunque, ho iniziato oggi Better Days, e devo dire che è anche meglio dell’altro, finora mi sta piacendo moltissimo!!! :)
          Invidia… Invidia allo stato puro… :o)))

  4. Phoebes scrive:

    Uh… e perché non funziona? Nei post funziona bene, ma nei commenti forse non l’avevo mai provato!

    prova


ATTENZIONE! Se devi scrivere uno spoiler, racchiudilo nei tag [spoiler title="SPOILER"][/spoiler]. Puoi usare inoltre i seguenti tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: