scritto da Phoebes
lunedì 10 Marzo 2014
alle 20:10
Categoria : _serie tv_

White Collar
← STAGIONE 4
STAGIONE 6 →

Elizabeth: Isn’t that impossible?
Peter: Impossible is what Neal Caffrey specializes in.
Elizabeth: Non è impossibile?
Peter: L’impossibile è la specialità di Neal Caffrey.

(Episodio 1)

Serie creata da Jeff Eastin
con Matt Bomer e Tim DeKay

Continua a piacermi questa serie, anche se continua a stufarmi il ripetersi delle stesse dinamiche tra Peter e Neal. Un mezzo voto in più, però, rispetto alla stagione precedente ci sta tutto per la presenza della guest star Mark Sheppard! :)

Peter è accusato di omicidio, e Neal è disposto a tutto pur di aiutarlo, anche accettare la collaborazione di Curtis Hagen, l’Olandese, l’uomo che lui e Peter hanno arrestato durante la loro prima indagine insieme.

Come ho detto, a tratti mi stufa la ripetitività di certe questioni, specie nel rapporto Peter/Neal, che White Collar continua a riproporci. Però resta sempre una serie gradevole, le puntate si fanno guardare con piacere, qualche novità nelle dinamiche tra i personaggi c’è, e il fatto che le stagioni siano più corte della media delle serie statunitensi aiuta di sicuro.

Neal e Curtis Hagen nell’episodio 3

La trama di questa stagione prende avvio con Peter accusato di omicidio, cosa che fornisce l’occasione per veder ricomparire l’Olandese, Curtis Hagen, per la mia immensa gioia! :) Le singole puntate erano piuttosto interessanti, e nonostante tutto le prodezze di Neal mi mettevano spesso un sacco di ansia (come se non sapessi che poi va sempre tutto a finire bene) e la storia del codice di Mosconi (quella che coinvolge Hagen) molto interessante, anche se poi alla fine, quando viene svelato il mistero, mi ha un po’ deluso!

Peter e Neal nell’episodio 7

Veniamo ai personaggi. A Peter viene proposto di trasferirsi a Washington, dopo un periodo come capo della divisione white collar di New York. Ovviamente a Peter il non essere più un agente sul campo secca parecchio, ma è una grande opportunità. A fine stagione, dopo aver deciso di andare, ci ripensa all’ultimo momento perché non vuole lasciare Neal.

Il rapporto tra Neal e Peter si complica, ma in realtà continuano a ripetersi gli stessi meccanismi per cui Neal fa qualcosa di nascosto a Peter, con delle ottime ragioni, ma comunque gli mente, ecc ecc. La novità più grande è che col suo nuovo incarico Peter non può più essere il responsabile di Neal, e quindi arriva un nuovo agente, David Siegel, che muore però dopo pochi episodi, porello!.

Diana nell’episodio 1

Grosse novità invece per Diana: è incinta! Si è lasciata con la fidanzata, ma non prima di aver usufruito dell’inseminazione artificiale, e quindi ora è pronta a crescere il bambino da sola. Il piccolo nasce già nel secondo episodio, in circostanze ovviamente anomale, tanto che sarà Mozzie a farlo venire al mondo! Dopo questo episodio Diana sarà assente per parecchio, tornerà solo nell’episodio 12: mi chiedo se il motivo sia che l’attrice era incinta davvero!

Mozzie in uno dei suoi travestimenti (episodio 2)

Mozzie è sempre il meravigliosissimo Mozzie. In questa stagione scopriamo che il suo vero nome è Teddy Winters! E che ha una vera lista di nemici da cui depennare quelli su cui riesce a prendersi una rivincita! :) Troppo adorabile!

Rebecca e Neal nell’episodio 3

La new entry di questa stagione è, ovviamente, una nuova ragazza per Neal. A me manca molto Sara, per cui non riuscivo ad affezionarmi del tutto a questa Rebecca. Proprio quando aveva cominciato a piacermi, scopriamo che era tutta una finzione, e c’era lei dietro tutte le macchinazione di Hagen, fin dall’inizio, ed è stata lei ad uccidere sia lui che Siegel! Comunque, anche se ovviamente non ho potuto fare a meno di odiarla a questo punto (specie per aver ucciso Curtis!!!) l’ho trovata ugualmente grandiosa: ha fregato tutti, ha imbrogliato Neal, è sempre stata un passo avanti a lui, e per chiudere in bellezza nell’episodio 12 evade di prigione proprio come aveva fatto lui nella prima stagione, mascherandosi da agente di polizia! Ovviamente alla fine sarà lei a perdere, e quasi quasi un po’ m’è dispiaciuto!

Curtis Hagen nell’episodio 10: Mark Sheppard è sempre meravigliosissimo!

Ma veniamo al mio personaggio preferito in questa stagione: ovviamente sto parlando di Curtis Hagen, aka l’Olandese, interpretato da Mark Sheppard! Appena ce lo fanno vedere nel “previously” del primo episodio, io già ero tutta in brodo di giuggiole! Indubbiamente è stato la cosa che ho amato di più in questa stagione! Peccato non fosse presente in tutti gli episodio, e soprattutto peccato che non lo rivedremo mai più! :'(. Lo ritroviamo vestito di arancione (come gli dona!) a lavorare a restauri d’arte mentre è ancora in prigione. Inutile dire che sarà presto fuori, e coinvolgerà Neal in un bel paio di casini. Io l’ho adorato in ogni momento, anche se era proprio cattivo e qualche volta mi ha fatto temere per le persone vicine a Neal! Comunque, ripeto: indubbiamente la cosa migliore di questa stagione!

Don’t presume you know what I’m capable of!
Non presumere di sapere di cosa sono capace!
Curtis Hagen
(episodio 10)

Mozzie e Curtis nell’episodio 10

Non ci sono episodi che mi sono piaciuti particolarmente (a parte tutti quelli in cui c’era Curtis!). Di curioso menzionerei il 7, in cui si fa viva una ex di Peter, l’8, in cui i nostri indagano sulla sparizione di uno scheletro di tirannosauro, il 10 in cui Mozzi e Curtis finalmente si incontrano di persona, e infine l’ultimo, quando tutti i nodi vengono al pettine, e ancora una volta la stagione ci lascia con un grosso cliffhanger: Neal viene rapito!!!!

Commento generale.

Una stagione caruccia, si fa sempre seguire con piacere anche se le dinamiche troppo ripetitive stanno cominciando a stufarmi. Ma, vista anche la poca lunghezza tipica di questa serie (rispetto alla maggioranza delle serie americane) comunque non pesa, e rimane una piacevole visione. Poi si chiude sempre con un colpo di scena, quindi la volontà di continuare a seguirla è sempre tanta! :)

Curiosità

Non so se lo erano anche nelle stagioni precedenti, ma io me ne sono accorta solo con questa: Matt Bomer e Tim DeKay, i due attori protagonisti, sono anche i produttori della serie. Tim DeKay è stato anche regista di un episodio, il 12, come era successo se non ricordo male anche in qualche stagione precedente. L’episodio 7 è invece diretto da Willie Garson, l’attore che interpreta Mozzie.

Informazioni sul telefilm


Serie creata da Jeff Eastin

Titolo: White Collar
Titolo originale: White Collar
Stagione: 5
Episodi: 13
Sceneggiatori: Jeff Eastin, Joe Henderson, Daniel Shattuck, Jim Campolongo, Alexandra McNally, Matt Whitney, Mark Lafferty, Nick Thiel, Jessica Grasl, Julian Meiojas, Eddie Serrano, Chris Masi
Registi: Stefan Schwartz, Roger Kumble, Russell Lee Fine, Kevin Bray, Jeff F. King, Eric Stoltz, Willie Garson, Sanford Bookstaver, Charlotte Sieling, John Kretchmer, Doug Hannah, Tim DeKay
Anno: 2013/14
Paese: USA
Canale: USA Network
Genere: commedia drammatica, poliziesco
Colonna sonora: Jon Ehrlich

Attori principali: Matt Bomer (Neal Caffrey), Tim DeKay (Peter Burke), Willie Garson (Mozzie), Marsha Thomason (Diana Barrigan), Sharif Atkins (Clinton Jones), Tiffani Thiessen (Elizabeth Burke)

Guest Star: Mark Sheppard (Curtis Hagen), Warren Kole (David Seigel), Bridget Regan (Rebecca)

Sito ufficiale

Un po’ di frasi

Neal: Mozzie un tempo creava fossili finti e poi li nascondeva nelle cave.
Peter: Un tempo?
Neal: E’ stato un paio di mesi fa.
(Episodio 8)

Curtis: Tell me something useful.
Mozzie: Okay. uhm… there’s a certain tiger fish that’s been known to eat crocodiles.
Curtis: You are an odd little creature.
Mozzie: Yeah, and you’re a stock thug. You can’t even do your own dirty work. Your obvious weakness is your hubris.
Curtis: You speak with such authority.
Mozzie: I’ve dealt with guys like you before.
Curtis: Then you know we have big teeth and very little patience.
Curtis: Dimmi qualcosa di utile.
Mozzie: Okay. Ehm… c’è un certo pesce tigre che mangia i coccodrilli.
Curtis: Sei una piccola strana creatura.
Mozzie: Già, e tu sei un criminale comune. Non sai neanche fare il lavoro sporco da solo. La tua evidente debolezza è l’arroganza.
Curtis: Parli con cognizione di causa.
Mozzie: Ho già avuto a che fare con tizi come te.
Curtis: Allora sai che abbiamo denti grandi e molta poca pazienza.
(Episodio 10)

Argomenti



ATTENZIONE! Se devi scrivere uno spoiler, racchiudilo nei tag [spoiler title="SPOILER"][/spoiler]. Puoi usare inoltre i seguenti tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: