scritto da Phoebes
mercoledì 27 Agosto 2014
alle 11:38
Categoria : _cinema_

di James Gunn


Guardiani della Galassia (1) Guardiani della Galassia Vol. 2
Marvel Cinematic Universe
Marvel’s Agents of S.H.I.E.L.D. 1.22 “Beginning of the End”
Guardiani della Galassia Vol. 2

You said it yourself, bitch: We’re the Guardians of the Galaxy.
L’hai detto tu stesso, stronzo: Noi siamo i Guardiani della Galassia.
Star-Lord / Peter Quill

Un gruppo di fuorilegge si ritrova a dover collaborare per uno scopo comune, e poi finirà col dover salvare la Galassia.

Ho visto questo film il 15 agosto a Londra. Non prevedevo di andare al cinema durante la mia vacanza londinese, ma poi m’è venuta l’idea e non ho saputo resistere al pensiero di poter vedere questo film mesi prima dell’arrivo in Italia (previsto credo per ottobre).

Questo film è bellissimo! Iniziamo già in maniera adorabile: siamo sulla Terra nel 1988, con questo bambino che ascolta col walkman una cassetta chiamata “Awesome Mix vol 1”, che mi ha ricordato quelle che mi facevo anch’io in quegli anni! Poi facciamo un salto temporale di 26 anni dopo (siamo quindi nel presente, il 2014) e vediamo Peter da grande (che quindi deve avere più o meno la mia età) e bastano pochi minuti che già lo amo! :D E non è meraviglioso che la sua astronave abbia un mangianastri?!?

Una delle performance di Groot.

Poi facciamo conoscenza degli altri protagonisti, e devo dire che li adoro tutti! Drax il Distruttore mi pareva il meno interessante, ma poi è uno di quelli che mi ha fatto ridere di più per come prende tutto alla lettera e non capisce le metafore! Groot e Rocket sono ovviamente meravigliosi! Il primo è un albero che dice solo “I am Groot”, che però significa ogni volta qualcosa di diverso e solo Rocket riesce a capirlo. Rocket, vabbè, che ne parliamo a fare? :) E’ un procione che ama le armi ed è un abile tattico (evaso da non so quante prigioni!), è permaloso, ma anche tanto carino (non diteglielo, però!). E poi c’è Gamora: semplicemente meravigliosa! Amo Zoe Saldana, in ogni suo film che ho visto è sempre stata strepitosa, e so badass! :)
Anche i cattivi sono piuttosto interessanti. La mia preferita è Nebula, troppo figa. Poi c’è il Collezionista, personaggio che avevamo incontrato nella scena dopo i titoli di coda di Thor. Non male anche Yondu Udonta, il padre adottivo di Peter: un gran bastardo, ma figo come personaggio, specie la sua feccia fischiocomandata. E poi ovviamente c’è Lee Pace nella parte di Ronan, non l’avevo riconosciuto, ma sempre figo.
Non manca poi il solito cameo di Stan Lee (nella parte di un vecchio donnaiolo) e la piccola parte di Glenn Close come la Nova Prime Irani Rael: splendida. E poi ci sono altre facce note che ho riconosciuto qua e là, come l’agente Jones di White Collar e il Michael di Roswell. Ah, e mi stavo dimenticando di John C. Reilly nella parte di Rhomann Dey dei Nova Corps.

E’ una gag estremamente banale, ma, che vi devo dire, sarà il momento, sarà la faccia di Chris Pratt, mi ha fatto comunque ridere!

Ma Peter Quill aka Star-Lord è senz’altro il personaggio più bello, idiota quanto basta, ma non stupido, furfante ma di buon cuore, e, soprattutto tanto tanto divertente! :D In particolare adoro il fatto che sia legato agli anni 80 perché è allora che ha lasciato la Terra. Meraviglioso per esempio il suo commento su Footloose (vedi frasi alla fine)!!! :D

In generale, il “succo” di questo film non è nulla di particolarmente originale: è la solita storia di un gruppo di disadattati che si trova a formare una squadra, e a trovare l’uno nell’altro quell’accettazione che non avevano mai avuto dal resto del mondo. I film di questo tipo sono tantissimi, restando in ambito Marvel anche gli Avengers seguivano un po’ questo schema, ma personalmente lo trovo un espediente sempre efficace se i personaggi sono ben fatti e questi, come ho detto, io li ho adorati! E, soprattutto, questo film mi è piaciuto tanto perché è veramente divertente! Ho riso un sacco! La scena più bella è senza dubbio quella dello scontro finale con il cattivo, quando Peter si accorge che Rocket sta cercando di assemblare un’arma, e allora per distrarre Ronan si mette a cantare e ballare… riuscendo ovviamente nell’intento, e facendoci ridere un sacco! E giacché siamo in spoiler, altra scena divertentissima è quella che ho messo qui a fianco, la scenetta finale, con il Grootino che balla di nascosto da Drax: pucciosissimo!

Un’altra caratteristica sicuramente da menzionare è la bellissima colonna sonora che, a causa di Peter, è composta quasi esclusivamente da canzoni degli anni 70 e 80: awesome! :)
Insomma, bello sotto tutti i punti di vista (non ho nominato le scene d’azione, quelle con le astronavi, la tecnologia fantascientifica, la quasi storia d’amore…), mi ha fatto venire voglia di provare a leggere il fumetto… Di sicuro non vedo l’ora di incontrare di nuovo i Guardiani della Galassia nel prossimo film!
Curiosità

La famosa scena dopo i titoli di coda che non manca mai in un film Marvel è presente ovviamente qanche in questo, ed è piuttosto strana: vediamo il Collezionista tra le macerie della sua base ormai distrutta, in compagnia del cane cosmonauta e di Howard il papero, protagonista del film degli anni 80 Howard e il destino del mondo che io ovviamente ho visto a rivisto un sacco di volte! Non capivo proprio cosa ci facesse lì (tra l’altro è un po’ diverso da quello del film), poi ho scoperto che Howard il papero è un altro personaggio della Marvel!

Titolo: Guardiani della Galassia
Titolo originale: Guardians of the Galaxy
Regia: James Gunn
Anno: 2014
Paese: Stati Uniti
Genere: azione, fantascienza, supereroi
Soggetto: Dan Abnett e Andy Lanning (fumetto)
Sceneggiatura: James Gunn, Nicole Perlman
Musiche: Tyler Bates
Casa di produzione: Marvel Studios
Distribuzione: Walt Disney Studios Motion Pictures
Attori: Chris Pratt (Peter Quill/Star-Lord), Vin Diesel (Groot), Zoë Saldaña (Gamora), David Bautista (Drax il Distruttore), Lee Pace (Ronan), Benicio del Toro (Taneleer Tivan/Collezionista), Karen Gillan (Nebula), Josh Brolin (Thanos), Michael Rooker (Yondu Udonta), Djimon Hounsou (Korath), John C. Reilly (Rhomann Dey), Glenn Close (Comandante Rael), Ophelia Lovibond (Carina Walters), Bradley Cooper (Rocket Raccoon, solo voce), Seth Green (Howard il papero), Alexis Denisof (The Other)
Sito ufficiale

Un po’ di frasi

[prese dalla Wikipedia]

Gamora: You should have learned.
Peter Quill: I don’t learn. One of my issues.
Gamora: Avresti dovuto imparare.
Peter Quill: Io non imparo. Uno dei miei problemi.
I have lived most of my life surrounded by my enemies. I would be grateful to die surrounded by my friends.
Ho vissuto la maggior parte della mia vita circondata dai miei nemici. Sarei grata di morire circondata dai miei amici.
Gamora
Ain’t no thing like me, except me!
Non esiste niente come me, tranne me!
Rocket
NOTHING goes over my head! My reflexes are too fast, I would catch it.
NIENTE mi passa sopra la testa! I miei riflessi sono troppo veloci, la prenderei.
Drax the Destroyer
I am Groot.
Io sono Groot.
Groot
Gamora: I’m a warrior, an assassin. I don’t dance.
Peter Quill: Really? Well, on my planet, we have a legend about people like you. It’s called Footloose. And in it, a great hero, named Kevin Bacon, teaches an entire city full of people with sticks up their butts that, dancing, well, is the greatest thing there is.
Gamora: Who put the sticks up their butts?
Gamora: Sono una guerriera, e un’assassina. Io non ballo.
Peter Quill: Davvero? Be’, sul mio pianeta, abbiamo una leggenda sulla gente come te. Si chiama Footloose. E in questa leggenda, un grande eroe, chiamato Kevin Bacon, insegna ad un’intera città piena di gente con bastoni infilati su per il sedere, che ballare, be’, è la cosa più straordinaria che c’è.
Gamora: Chi ha messo bastoni nei loro sederi?
Rocket : Why would you wanna to save the galaxy!?
Peter Quill: ‘Cause I’m one of the idiots who lives in it!
Rocket : Perché mai vorresti salvare la galassia?!
Peter Quill: Perché sono uno degli idioti che ci vive!
explicit Leggi

Argomenti


14 commenti per Guardians of the Galaxy


ATTENZIONE! Se devi scrivere uno spoiler, racchiudilo nei tag [spoiler title="SPOILER"][/spoiler]. Puoi usare inoltre i seguenti tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: