scritto da Phoebes
giovedì 6 luglio 2017
alle 9:52
Categoria : _serie tv_

Slingshot
Marvel Cinematic Universe (112-117)
Marvel’s Agents of S.H.I.E.L.D. Episodio 8: The Laws of Inferno Dynamics
Marvel’s Agents of S.H.I.E.L.D. Episodio 9: Broken Promises →

Ramon: Va bene, allora. Uccidimi. Faresti quello che io ho fatto a tuo cugino.
Elena: Quello che hai fatto tu è omicidio. Questa è giustizia.

(Episodio 5)

Serie creata da Geoffrey Colo
con Natalia Cordova-Buckley

Elena chiede a Daisy di aiutarla a sistemare una faccenda. In un lungo flashback vediamo che dietro il problema di Elena c’è la sua ricerca di vendetta nei confronti dell’uomo che ha ucciso suo cugino.

Elena e il cugino in una vecchia foto.

Questa miniserie web è uscita durante la pausa invernale della quarta stagione, ed è ambientata in quel periodo, ma per la maggior parte è un lungo flashback posto tra la terza e la quarta stagione. Ha come protagonista Elena “Yo-Yo” Rodriguez che vuole vendicarsi degli assassini del cugino (il cui omicidio avevamo visto nell’episodio 11 della terza stagione, quando abbiamo conosciuto anche Elena. Sono solo 6 episodi di circa 5 minuti l’uno, QUI potete trovare il primo episodio, e da qui vedere anche gli altri.

È una serie troppo corta per dare un giudizio vero, però sicuramente è interessante questo piccolo dietro le quinte, specie per l’approfondimento del personaggio di Elena, che mi è oltre ad Elena sempre piaciuto molto.

Coulson trasloca e porta via le cose più importanti dal suo vecchio ufficio, e ovviamente non dimentica l’ascia!

Episodio 1: Vendetta. Vediamo in questo episodio il passaggio del testimone da Coulson a Mace. La cosa più carina è che vediamo tra le cose che Coulson sta impacchettando una foto di Stan Lee! XD Non poteva mancare una sua apparizione anche in questa miniserie! Elena ancora non si sente del tutto parte dello S.H.I.E.L.D., Coulson lo capisce, e le regala una medaglietta dello S.H.I.E.L.D. che apparteneva a Peggy Carter! :) È sempre così adorabilmente fanboy! :D

Episodio 2: John Hancock. In questo episodio vediamo Elena firmare gli Accordi di Sokovia, e il Direttore Mace scherza con lei sul fatto di avere bisogno di un suo “John Hancock”, ed Elena, e anch’io, non sa che vuol dire! John Hancock è uno dei firmatari della Dichiarazione d’indipendenza degli Stati Uniti con una firma pare molto fashion per cui il nome “John Hancock” è diventato negli Stati Uniti sinonimo di “firma”.

Episodio 3: Progress. In ogni episodio oltre ad Elena vediamo qualche altro personaggio della serie. Qui abbiamo Fitzsimmons, che stanno cominciando l’esperienza di vivere insieme nella base, e parlano di cose da coppia tipo la grandezza dl televisore. Vediamo anche Mack e May, che sgama Elena, che alla fine aveva deciso di andare senza permesso alla ricerca di Ramon, l’uomo che ha ucciso suo cugino.

Episodio 4: Reunion. Elena si avvicina sempre più all’obiettivo, grazie anche a May che sì l’ha sgamata, ma invece di denunciarla la aiuta ad arrivare a destinazione.

Episodio 5: Deal Breaker. Elena si è messa nei guai: sembra che Ramon si sia alleato con un gruppo di Whatchdog. Per fortuna però proprio per questo arriva Daisy. L’episodio finisce con Elena che finalmente confronta Ramon:

Ramon: Va bene, allora. Uccidimi. Faresti quello che io ho fatto a tuo cugino.
Elena: Quello che hai fatto tu è omicidio. Questa è giustizia.

Episodio 6: Justicia. Ultimo episodio, che prende il titolo dall’ultima parola pronunciata da Elena nella scorsa puntata. Alla fine, com’era prevedibile, Elena non uccide Ramon, che però muore comunque colpito dall’arma che il Whatchdog stava usando contro Elena. Torniamo al presente e vediamo il perché di tutto questo flashback: Elena ha chiesto a Daisy di cancellare le tracce di questa loro “avventura” a Baltimora, e Daisy la accontenta.

Commento generale.

La medaglietta appartenuta a Peggy Carter che Coulson dona ad Elena.

Il pregio di questa miniserie è di focalizzarsi su un personaggio minore, Elena “Yo-Yo” Rodriguez aka Slingshot. La trama si basa sulla sua vendetta per l’omicidio del cugino, ma è anche la scusa per ribadire l’importanza del team. A team that trusts is a team that triumphs (Un team che si fida è un team che trionfa) dice il Direttore Mace nella quarta stagione di AoS, ma la fiducia è un concetto relativo perché più volte nella miniserie i personaggi agiscono alle spalle gli uni degli altri, ma l’ultimo episodio si conclude con una nota positiva: Elena passa a Daisy la medaglietta che le aveva dato Coulson.

Daisy: What’s that?
Elena: Something Coulson gave me the day I signed the Accords. He said that it would help remind me that I’m not giving something up, but gaining something.
Daisy: A team.

Informazioni sulla serie

Serie creata da Geoffrey Solo

Titolo: Agents of S.H.I.E.L.D.: Slingshot
Stagione: 1/1
Episodi: 6
Sceneggiatori: James C. Oliver, Sharla Oliver, George Kitson, Iden Baghdadchi, Mark Leitner
Registi: Joe Quesada, Feliks Parnell, Keith Potter, Chris Cheramie, John P. Gordon, Mark Kolpack
Anno: 2016
Paese: USA
Canale: ABC
Genere: azione, fantascienza, supereroi
Colonna sonora: Bear McCreary

Attori principali: Natalia Cordova-Buckley (Elena “Yo-Yo” Rodriguez / Slingshot), Chloe Bennet (Daisy Johnson), Clark Gregg (Phil Coulson), Ming-Na Wen (Melinda May), Iain De Caestecker (Leo Fitz), Elizabeth Henstridge (Jemma Simmons), Jason O’Mara (Jeffrey Mace), Henry Simmons (Alphonso ‘Mack’ Mackenzie), Yancey Arias (Colonnello Victor Ramon)

Guest Star: Dale Pavinski (Alpha Dog), Deren Tadlock (Agente Cecilio), Marcus Jordan (Pilota del Quinjet), Alexander Wraith (Agente Anderson)

Link alla serie: sito ufficialeWikipediaIMDb

Argomenti



ATTENZIONE! Se devi scrivere uno spoiler, racchiudilo nei tag [spoiler title="SPOILER"][/spoiler]. Puoi usare inoltre i seguenti tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: