scritto da Phoebes
mercoledì 7 Ottobre 2009
alle 23:32
Categoria : Christie


di Agatha Chtistie

Tommy e Tuppence
Tommy e Tuppence: in due si indaga meglio

Titolo: Avversario segreto
Serie: Tommy e Tuppence (1)
Titolo originale: The Secret Adversary
Genere: giallo
Autore: Agatha Christie (sito ufficialeWikipedia)
Nazione: Regno Unito
Anno prima pubblicazione: 1922
Casa Editrice: Mondadori
Traduzione: Lia Volpatti
Pagine: 191
Link al libro: ANOBII


Due giovani avventurieri offronsi qualsiasi lavoro, dovunque, dietro buon compenso. Offerte irragionevoli non cestinate.

Thomas Beresford, detto Tommy, e Prudence Cowley, detta Tuppence, si ritrovano a Londra dopo alcuni anni, entrambi disoccupati, squattrinati e decisi a difendere la loro indipendenza dalla famiglia. Allora… l’idea! Perché non pubblicare sul giornale un annuncio offrendosi come “giovani avventurieri”?

Il segnalibro che ho usato durante la lettura è stato realizzato da piccolamimi; l’ho scelto molto banalmente perché è quello di una delle sfide a cui il libro è iscritto.

Non c’è niente da fare: ogni libro di Agatha è sempre una piacevolissima lettura! :)

Questo qui si discosta un po’ dal suo filone classico, non è un vero e proprio giallo (basta pensare che non inizia con un omicidio, bensì con una “semplice” sparizione), ma la Regina (qui solo al suo secondo libro) si dimostra pienamente all’altezza anche con una spy-story!

Un segnalibro dedicato al libro realizzato da me! :)

L’intrigo lascia con il fiato sospeso: anche se si è capito abbastanza presto che il misterioso signor Brown doveva essere o Julius o sir James, comunque chi fosse veramente dei due è stato per me in dubbio fino alla fine!. Simpatici i due protagonisti, Tommy e Tuppence, anche se non sono, a mio parere, al livello di un Poirot o di una Marple.

E non poteva mancare uno dei tipici finali della Christie, con l’amore coronato dal matrimonio, anzi i matrimoni, addirittura due!

Sfide

Questo libro costituisce la SESTA TAPPA del Giro del mondo in 80 libri: EUROPA, Gran Bretagna (Inghilterra), Torquay
Ecco la cartolina che ho mandato ai partecipanti alla sfida:

Un po’ di frasi

Erano le due del pomeriggio del 7 maggio 1915. Il Lusitania, colpito da due siluri, stava affondando rapidamente, mentre le scialuppe venivano calate in mare a gran velocità. Le donne e i bambini erano stati allineati lungo il ponte superiore e aspettavano il loro turno. Alcune si avvinghiavano ai mariti e ai padri; altre stringevano i figli al petto, disperate. Una ragazza, sola, se ne stava appartata dagli altri passeggeri. Era molto giovane, certo sotto i diciotto anni. Non sembrava spaventata: il suo sguardo grave e imperturbabile fissava l’orizzonte lontano.
[incipit]

Due giovani avventurieri offronsi qualsiasi lavoro, dovunque, dietro buon compenso. Offerte irragionevoli non cestinate. Se tu leggessi un annuncio di questi genere, che cosa ne penseresti?
— Lo giudicherei uno scherzo di pessimo gusto o il frutto del cervello d’un pazzo.
— Non sarà mai così folle come quello che ho letto stamani sul giornale, e inviato a Petunia e firmato Il miglior ragazzo.
Tuppence e Tommy

Argomenti


Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: