scritto da Phoebes
domenica 12 dicembre 2010
alle 23:00
Categoria : _serie tv_

Primeval
← stagione 2
stagione 4 →

Pensi che che le creature siano terrificanti, Jenny? Devi provare la Pubblica Amministrazione.
Lester a proposito di Christine, episodio 4

Si chiude un ciclo, con questa terza stagione, perché nei primi episodi muore Nick Cutter, il protagonista, e nell’ultimo episodio muore anche la moglie Helen, sempiterna antagonista del Nostri. Si chiude un ciclo anche perché alla fine della terza stagione la serie era stata sospesa, ed è stato solo molto tempo dopo, pare grazie anche ad un’intensa mobilitazione dei fan, che la rete ha deciso di produrre altre due stagioni. Io, ovviamente, ne sono strafelice!!!! ^_^ E meno male che mi sono accostata così tardi a questo telefilm, quando già si parlava di una riconferma, perché se avessi visto questa stagione quando ancora si parlava di serie annullata, ci sari rimasta troppo male!!!!!

Ma torniamo appunto alla terza stagione. Non entro nei dettagli della trama, visto che ne parlo ampiamente nei commenti ai singoli episodi, voglio solo commentare un po’ su qualche personaggio.
Helen Cutter è sempre più odiosa, e per fortuna a fine stagione che la leviamo finalmente di torno! Ma non sprechiamo altre parole su di lei, veniamo invece ai personaggi che amo di più!
Connor e Abby continuano a farci attende per la loro storia d’amore, però almeno nell’8° episodio si scambiano un bacio! :D
Abbiamo ben tre new entry, il capitano Becker (tutt’ora privo di nome di battesimo, porello!), la dottoressa Sarah Page e
Danny Quinn. Tutti e tre mi piacciono moltissimo, anche se all’inizio ero un po’ titubante per un così massiccio apporto di nuove leve (soprattutto per Quinn, che non mi ha fatto una buona impressione alla sua prima apparizione).
Infine, continuo ad adorare James Lester!! Peccato che il suo personaggio, tranne qualche occasione, rimanga sempre in secondo piano, e sia addirittura assente in alcuni episodi. In questa stagione purtroppo non ci regala puntate che lo vedono quasi protagonista, come il numero 6 della stagione scorsa, però le sue scene, anche se brevi, sono sempre le mie preferite!!! :D

Episodio 1: Crocodile Fears


Sceneggiatura: Steve Bailie
Regia: Tony Mitchell
Guest Star: Ben Mansfield (Capitano Becker), Belinda Stewart-Wilson (Christine Johnson)
Voto: 7

Si apre un’anomalia nel British Museum, da cui fuoriesce un coccodrillone che assomiglia molto al dio egizio Amut.

Fanno la loro comparsa in questo episodio due nuovi membri del team: il Capitano Becker (non accreditato però nella sigla) e la dottoressa Sarah Page. Becker è un po’ il “sostituto” del Capitano Ryan della prima stagione, e un po’ anche di Stephen, vista la sua funziona di “guardia del corpo” di Cutter e soci.
Rivediamo i nostri vecchi amici più belli che mai (anche se il nuovo taglio di capelli di Abby non mi fa impazzire).
Puntata molto interessante perché ambientata in parte al British Museum (a me ‘ste cose mi fanno impazzire, non c’è niente da fare!), per cui riesco a perdonare alcune evidenti stupidità, come Connor che pur essendo uno scienziato crede senza esitare nella maledizione egiziana, e la risoluzione finale col mostro per cui tutti si salvano inginocchiandoglisi davanti (ok, era considerato un dio dagli antichi egizi e quindi abituato a vedere gente che si inginocchiava, però… boh!).
La dottoressa Page mi piace molto, sono contenta del suo inserimento, e approvo anche Becker (spassoso il suo dialogo iniziale con Lester!). Già odio invece Christine Johnson: non ho ancora capito chi è e qual è il suo ruolo nella serie, ma si dimostra una gran bastarda con Lester e non solo. Ho letto sulla wikipedia una curiosità su di lei: l’attrice che la interpreta nella realtà era la moglie di Ben Miller, l’attore che interpreta Lester. Buffo vederli insieme pensando che sono stati sposati! ;) Ora sono separati, ma non sono riuscita a capire da quanto tempo, cioè se quando è stata girata la serie erano ancora sposati o no! :)
Tornando al telefilm, oltre alle new entry abbiamo anche qualche altra novità riguardo alle anomalie: grazie alla Gabbia del Sole, una struttura egizia fatta di magnetite in cui è apparsa l’anomalia, Connor capisce che c’è una modo per contenerle, e grazie ad un piccolo incidente con un Pristichampsus e una lampada, che forse si possono anche “congelare”.
Nel finale, poi, rivediamo l’odiosa Helen, e scopriamo che lei e Christine Johnson vogliono lo stesso misterioso artefatto che, mi pare di capire, viene dal futuro. E, guarda un po’, là dove Christine ha fallito, Helen è riuscita, e ora ce l’ha lei.

Anche per questo episodio ho fatto un video con gli spezzoni per me più belli – ovvero, come sempre, quelli con Lester! ;). Eccolo QUI.

Episodio 2: Haunted House


Sceneggiatura: James Moran
Regia: Cilla Ware
Guest Star: Ben Mansfield (Capitano Becker), Tim Faraday (l’inserviente clonato da Helen)
Voto: 7 e 1/2

Grazie all’aiuto della dottoressa Page, Cutter realizza un modello 3D di tutte le anomalie conosciute nella Storia, e azzarda la sua prima previsione, dando ai suoi un indirizzo preciso e un lasso di tempo in cui una nuova anomalia potrebbe comparire. Jenny, Abby e Connor vanno ad indagare nel luogo segnalato da Cutter: una vecchia casa abbandonata in cui 14 anni prima alcuni ragazzi sono misteriosamente scomparsi.

Fichissima questa cosa delle previsioni, e bellissimo il modello tridimensionale di Cutter (nell’immagine qui a destra)!!
La puntata è stata abbastanza interessante, viene dato spazio ai nuovi personaggi, vediamo meno Cutter, concentrato sul suo progetto. Viene introdotto in questo episodio Danny Quinn, un poliziotto che sta indagando per contro proprio sul mistero della casa “maledetta” perché uno dei ragazzi morti anni prima era suo fratello. Non mi sta particolarmente simpatico, devo dire, anche perché mette il povero Connor in galera, però si rivela utile. Curioso il fatto che già da questa sua prima apparizione, anche se non fa ufficialmente parte della squadra, l’attore che lo interpreta, Jason Flemyng, compare nella sigla.
La creature di questo episodio era una sorta di piccolo gremlin che somigliava un po’ a Gollum, ferocissimo e difficile da catturare per la sua capacità di mimetizzarsi con l’ambiente diventando quasi invisibile.
Nel finale rivediamo (purtroppo) Helen: dopo l’infruttuosa spedizione dell’inserviente clonato nell’armadietto di Cutter, lei stessa va a casa sua a rubargli qualche capello: evidentemente ha intenzione di clonare anche lui!
Insomma, nel complesso episodio carino, ho trovato interessante la storia della casa infestata che si risolve dopo quattordici anni. peccato però per una cosa: niente Lester! :(

Episodio 3: Medical Mayhem


Sceneggiatura: Mike Cullen
Regia: Tony Mitchell
Guest Star: Ben Mansfield (Capitano Becker), Tim Faraday (l’inserviente clonato da Helen)
Voto: 8

Stavolta l’anomalia compare nientepopodimenoché in un ospedale! Per fortuna non ne esce nessun mostro, ma solo dei carinissimi diictodonti! Non sono ugualmente tutte rose e fiori per i Nostri, perché a complicare le cose ci si mettono un giornalista impiccione e la sempre detestabile Helen Cutter.

Mi ero dimenticata del giornalista indiano! L’avevamo incontrato sulla M25 con il mammut (vedi episodio 2×06), e immaginavo sarebbe ritornato! E tornerà ancora, credo!
Ma tutta questa parte all’ospedale, con Nick e Abby che fanno nascere un bambino (Sorvoliamo! Sorvoliamo sulle assurdità!) e Connor e Becker che inseguono i diictodonti (che teneriiii!!!!) era diciamo la parte comica della puntata. I veri casini stavano succedendo all’ARC. Come avevo immaginato, Helen ha clonato Cutter, e porta il clone all’ARC per prendere possesso dell’edificio. Ma il peggio del peggio è nel finale, quando il secondo colpo di scena di questa serie dopo la morte di Stephen mi prende totalmente di sorpresa: Helen uccide Nick! Che morte stupida per Cutter!! Dopo tutti i casini che lei ha fatto girellando avanti e indietro attraverso le ere, ora se ne viene fuori con l’idea che il futuro sarà orribile per colpa di Cutter, e quindi deve ucciderlo per “salvare il mondo”! Se non l’avessi già odiata a morte per tutte le puntate precedenti, se ancora non mi avesse convinto il modo orribile in cui tratta i cloni come fossero cose perché, sostiene, non hanno il libero arbitrio, beh, di sicuro l’avrei odiata ora!!! Anche se non era il mio preferito, amavo molto il personaggio di Cutter! Cominciava pure a piacermi fisicamente: nei primi episodi che ho visto mi pareva un sacco brutto, per via di quegli occhi così distanti, ma poi mi sono sempre più abituata a lui, e verso la fine lo trovavo anche bello! Quanto odio Helen!!!!!!
E tra l’altro, si sbagliava anche sulla volontà dei cloni: quello di Cutter, pur uccidendosi alla fine perché così lei gli aveva ordinato, dimostra un minimo di libero arbitrio dicendo al Cutter di salvarsi. E lui c’era anche riuscito, a salvarsi, ma torna indietro per cercare la moglie!! Perché?!?! Perché ha fatto una fine così stupida?!?! :'( E (ovviamente) proprio quando sembrava che potesse nascere qualcosa tra lui e Jenny… anche se le due ultime parole sono state per Claudia Brown… porello! :'(
Come se non bastasse, l’ARC è esploso, e tutta quella scultura per fare le previsioni delle anomalie che aveva fatto Cutter è andata distrutta.

Insomma, finale molto triste ma bell’episodio. Ancora non riusciamo a scoprire cos’è il misterioso artefatto, ma almeno a noi spettatori è dato di vedere che al suo interno ci sono delle anomalie (pare).
Le due new entry Becker e Sarah mi piacciono sempre di più, anche a Connor mi sto sempre più affezionando, ma vabbè, è stato il mio secondo personaggio preferito fin dall’inizio! :) Il mio preferito in assoluto (ovviamente Lester) ha finalmente molto più spazio in questo episodio, regalandomi qualche scena davvero meravigliosa! :) E così, ancora una volta, ho fatto un piccolo VIDEO.

Infine, lascio un’immagine dell’ultimo fotogramma dell’episodio, bella scena, anche se molto molto triste, ovviamente SPOILER: eccola QUI.

Episodio 4: A Gigantic Problem


Sceneggiatura: Paul Mousley
Regia: Mark Everest
Guest Star: Ben Mansfield (Capitano Becker), Belinda Stewart-Wilson (Christine Johnson), Robert Lowe (Jack Maitland)
Voto: 7 e 1/2

I Nostri contano i danni all’ARC dopo la distruzione ad opera di Helen (che credevo fossero più ingenti!), mentre Connor mette a punto il dispositivo per chiudere le anomalie. Intanto il giornalista scemo non demorde, e stavolta porta anche un cameraman e il suo capo sul sito della muova anomalia, da cui esce un “simpatico” gigantosauro.

Torna Christine in questo episodio, sempre alla ricerca dell’artefatto, e sempre più odiosa. A quanto vediamo fin dalle primissime scene dell’episodio (per cui non copro con lo spoiler) pare ci sia lei dietro l’assoggettamento dei predatori del futuro, quindi com’era prevedibile Cutter non c’entrava niente! Helen è proprio scema!
Per fortuna non la vediamo in questo episodio, ma Christine la sostituisce egregiamente: riesce addirittura a far arrabbiare James, che solitamente mantiene sempre la calma!
Torna anche Danny Quinn che diviene un personaggio regolare, visto che nella sigla prende il posto di Cutter. Devo dire che nell’episodio della casa stregata l’avevo mal giudicato: mi sta simpatico! ;)
Connor riesce a far funzionare il suo dispositivo, e per la prima volta l’anomalia viene sigillata!! Bravo Connor!! Come gli dice Jenny, Cutter sarebbe stato orgoglioso di lui!
Credo ci siamo liberati definitivamente del giornalista impiccione, perché se non ho capito male viene ucciso insieme al suo capo dal gigantosauro.

Dopo aver strippato per tutto l’episodio a causa di un misterioso Jack che si è trasferito a casa di Abby, Connor scopre nel finale che si tratta del di lei fratello. Insomma, quand’è che quagliano ‘sti due? Pare mai, visto che per la venuta di Jack Connor si deve trasferire! :(
Sarah purtroppo s’è vista poco in questo episodio. Il suo personaggio mi piace sempre di più, anche fisicamente: trovo l’attrice davvero molto molto bella, e mi piace un sacco anche come si veste! :)
Anche Lester appare poco, soprattutto confrontandosi con Christine, ma comunque le scene erano meritevoli, perciò ecco QUI un altro video (come sempre: ATTENZIONE, è SPOILER!).

Episodio 5: Future Epidemic


Sceneggiatura: Catherine Linstrum and Paul Mousley
Regia: Mark Everest
Guest Star: Ben Mansfield (Capitano Becker), Belinda Stewart-Wilson (Christine Johnson)
Voto: 8

La “creatura” di questo episodio è un fungo che viene dal futuro e infetta le persone al solo contatto. Le prime vittime sono Sir Richard Bentley e il suo segretario Lloyd, ma l’epidemia fungina sembra impossibile da debellare…

Carino quest’episodio! Il fungone del futuro è veramente schifoso, ma è molto più spaventosa Christine, che si presenta senza preavviso all’ARC, e manda i suoi uomini a spiare qua e là. Meno importante comunque la sua presenza rispetto all’episodio precedente, qui tutta l’attenzione è per Danny Quinn che, dopo aver preso il posto di Cutter nella sigla, lo prende anche nel team diventando il nuovo capo. Lui entra, e Jenny invece si chiama fuori. Mi dispiace, mi piaceva come personaggio, e speravo avrebbe approfondito la questione Claudia Brown, invece proprio per questo motivo, per la scoperta di questa sua dualità, decide di andarsene. Almeno però non muore, magari tornerà, chissà!
Importante evento per la storyline, anche se passato sottotono rispetto ai casini causati dal fungo e da Christine, è la scoperta fatta da Sarah nel restauro dell’artefatto: c’è una sequenza di numeri incisa sopra. Cosa significhino però ancora non lo sappiamo.

Infine, spassosissime le scene Lester/Connor all’inizio e alla fine! XD A causa della presenza del fratello di Abby Connor non ha più un posto dove stare, e si è stabilito (di nascosto) all’ARC. Alla fine Lester lo becca (e come poteva non farlo?!), e colto da un attacco di generosità gli permette di usare il suo appartamento cittadino! :) Che carino!!!. Ovviamente, ho fatto un VIDEO, con queste e altre scene (con Lester, of course!)!
Ultima cosa: i due diictodonti (sempre pucciosissimi!) si chiamano Syd e Nancy! :)

Episodio 6: For the Birds


Sceneggiatura: Paul Farrell
Regia: Cilla Ware
Guest Star: Belinda Stewart-Wilson (Christine Johnson), Robert Lowe (Jack Maitland)
Voto: 9

Nel tentativo di capire come funziona l’artefatto, Connor e Sarah lo colpiscono con i raggi laser. Sembra non accadere niente, ma poi per un colpo di fortuna, urtando la struttura che sorregge l’artefatto e facendolo quindi oscillare, Connor lo mette in funzione. La straordinaria scoperta dura però pochi secondi, e prima che i due riescano a capire come replicare il fenomeno, Quinn e Becker scoprono appena in tempo che Christine li stava spiando. Connor, Abby, Quinn e Sarah corrono quindi a nascondersi portando con loro l’artefatto, mentre Lester viene destituito dal suo incarico, e Christine prende il suo posto.

Povero Ben Mansfield, l’attore che interpreta Becker: ha dovuto aspettare che Jenny Lewis uscisse di scena per avere l’onore della sigla! Da questo episodio non è più quindi accreditato tra le guest star, ma tra i personaggi principali. Bè, se lo meritava, specie dopo un episodio come questo!!! :)

Ma andiamo con ordine! Io non avevo ben capito l’importanza dell’offerta di Lester a Connor della puntata precedente: credevo gli avesse offerto di stare in un appartamento che lui non utilizzava, invece anche lui vive lì, quindi i due sono diventati coinquilini!! E questo fatto ci regala qualche altra piccola scena spassosa!

A parte questo, e a parte le solite stupidità su cui mi tocca sorvolare sempre ;), l’episodio è davvero, davvero bello! Innanzi tutto, come dicevo nel breve riassunto, scopriamo a cosa serve il manufatto: a predire le anomalie! Hai detto niente! :) Peccato non ci sia stato tempo per saperne di più!
Comunque, i Nostri scappano, e si rifugiano in un posto isolato dove, manco a dirlo, ben presto si apre un’anomalia (che, a quanto si può dedurre dai diari decifrati da Sarah, si era già aperta diversi decenni prima) da cui fuoriescono degli uccelli terrificanti. Prima di venire attaccati, però, i quattro si divertono indossando vecchi indumenti anni ’30 trovati nel rifugio. Abbastanza stupida come cosa, ma loro erano tutti un sacco carini!!!! E mentre ‘sti porelli rischiano la vita tra un ballo vintage e l’altro, quel cretino del fratello di Abby che fa? Punta Rex a poker… e lo perde! Come se non avessimo abbastanza guai!

Infatti c’è pure Christine (come dimenticarla?!?) che, come dicevo, prende il posto di Lester cacciandolo dall’ARC: come la odio! Quasi quanto Helen (a proposito, la matta è parecchio che non la vediamo… che starà tramando?). Però devo ammettere che al contrario di Helen, la Johnson mi piace come cattiva, è divertente! Fantastica, per esempio, quando dice a James: “You’ve been a bad boy!” XD Lui comunque è sempre meraviglioso, anche quando viene umiliato ed “esiliato” (impagabile la sua espressione quando sente che Quinn e gli altri sono riusciti a scappare!). Tutto questo era comunque necessario perché si arrivasse al bellissimo finale! Becker cattura i suoi ex compagni, che già lo danno per traditore, ma ovviamente (l’avevo capito subito! Vabbè, dai, diciamo che l’avevo sperato!) lui non ha effettivamente tradito: infatti ha registrato Christine mentre parla malissimo del ministro, che quindi ha subito rimesso Lester al comando dell’ARC. Miticissima la scena del suo ritorno!!!! :D E poi, mentre tutti sono felici di aver vinto, con in sottofondo le note della bellissima Somewhere over the Rainbow* nella versione di Israel Kamakawiwo’ole, mentre Christine viene scortata fuori dai militari, Lester si affaccia sulla sala operativa… e si becca un bell’applauso da tutto l’ARC!!! ^_^ Che bel finale!!! Mi stavo commuovendo!!! We love you, James!!!!!!

Ovviamente, con tutto questo popò di bellissime scene a tema Lester, ho fatto un altro video, sempre SPOILER: eccolo QUI.
Nonostante le critiche che ho fatto, e le molte altre che potrei fare, questo episodio salta di diritto in cima ai miei preferiti, insieme ovviamente al 2×06!!!!

Episodio 7: Dragon Tales


Sceneggiatura: Andrew Rattenbury
Regia: Richard Curson Smith
Guest Star: Robert Lowe (Jack Maitland), Tony Curran (Sir William)
Voto: 7

Stavolta la creatura spuntata fuori dall’anomali e addirittura un drago! Per la precisione si tratta di un esemplare di Dracorex hogwartsia, un dinosauro del Cretaceo, che però non arriva da così lontano, bensì da un’anomalia aperta nel medioevo, e dietro di lui spunta fuori un cavaliere con tanto di cavallo e armatura!

Da quanto l’aspettavo un’anomalia aperta su tempi storici!!!! Carino l’episodio, anche se non si vede mai Lester! :(
Nell’episodio precedente avevamo visto come quel genio del fratello di Abby aveva perso Rex a poker. In questo episodio, tra un guaio e l’altro col drago e il cavaliere, Connor cerca di risolvere la cosa senza far sapere nulla a Abby. Molto divertente il finale quando Connor va finalmente a riprendersi Rex con il suo “esercito privato” formato da Becker e altri due soldati! :D

Episodio 8: Oh, Brother!


Sceneggiatura: Cameron McAllister
Regia: Richard Curson Smith
Guest Star: Belinda Stewart-Wilson (Christine Johnson), Robert Lowe (Jack Maitland)
Voto: 7

Le genialate di Jack, il fratello di Abby, nono sono ancora finite. In questo episodio pensa bene di rubare ad Abby il suo segnalatore per le anomalie, e farsi un giro nel luogo dove se n’era aperte da poco una, da cui erano uscite una specie di formiche giganti. Ovviamente combinerà un casino e finirà per perdersi all’interno dell’anomalia, aperta sul futuro.

E’ presente Lester in questo episodio, ma solo per pochissimo, all’inizio, in un siparietto comico con Connor, Syd e Nancy! Lo vediamo mentre si prepara per una serata all’ambasciata cinese in cui è l’ospite d’onore, mentre Connor cerca di nascondergli il fatto che i due “castorini” gli hanno mangiato la giacca. Speravo avesse un seguito questa cosa della festa all’ambasciata, ma è finita lì! :(

Pazienza, comunque, perché l’avvenimento centrale della puntata è comunque molto molto interessante: i Nostri per la prima volta entrano in un’anomalia che porta nel FUTURO!!!! Un futuro di quelli post apocalittici, con resti di una società avanzata ma da molto tempo evidentemente caduta in rovina. Mi è piaciuto molto il modo in cui è reso questo futuro, non so ben spiegarlo, ma i colori erano diversi da quelli normali del presente, come se l’aria o la luce fossero cambiate! Ovviamente in questo futuro ci sono quelle formiche giganti spuntate fuori dall’anomalia, e non manca una nostra vecchia conoscenza: i “predatori (appunto) del futuro”.
A parte questo, e l’ansia che ho avuto per Becker, perché vista la moria, ultimamente, di personaggi principali ho creduto davvero che ci fossimo persi anche lui, non è stata particolarmente emozionante questa visita al futuro, l’unica cosa fica era proprio solo quella, che una volta tanto eravamo nel futuro!

Il finale però ci regala due chicche. La prima è che Danny vede mentre stanno nell’anomalia alcuni uomini della Johnson scortare una recalcitrante misteriosa ragazza. Chi sarà mai?!?! Sono curiosissima!!!. La seconda chicca è qualcosa che aspettavo da, tipo, una ventina di episodi (cioè da tutta la serie, praticamente!): ABBY E CONNOR SI BACIANO!!!!! Ce l’hanno fatta sospirare davvero questa coppia!!!!! ^_______^

Episodio 9: Herd Logic


Sceneggiatura: Paul Farrell
Regia: Matthew Thompson
Guest Star: Belinda Stewart-Wilson (Christine Johnson), Kate Magowan (Eve)
Voto: 8

Le creature da rispedire nell’anomalia stavolta sono degli Embolotherium, dei grossi rinoceronti con un corno dalla forma particolare (visti anche ne L’Era Glaciale), ma la parte di episodio che li riguarda è, sinceramente, la meno importante. Ciò che davvero conta è la soluzione del mistero riguardante la ragazza vista da Danny nel futuro.

Continuano i momenti divertenti dovuti alla convivenza tra Connor e Lester! :D Stavolta quest’ultimo non ha nemmeno bisogno di essere presente in casa: bastano i meravigliosi cartelli “DO NOT” che ha lasciato in giro per l’appartamento: “non rispondere al telefono”, “non aprire la porta”, “non utilizzare le vaschette del ghiaccio per le colture biologiche”, “non sederti qui” e il mio preferito: “DO NOT ASK ME WHY“, “NON CHIEDERMI PERCHE’!” XD

Come dicevo nel breve riassunto, comunque, la parte importante della puntata riguarda la misteriosa ragazza del futuro, che si fa chiamare Eve. Quinn riesce a portarla via a Christine, e scopriamo che la tipa possiede notevoli risorse riguardo alle anomalie: riesce addirittura ad aprirne una quando e dove vuole! Ero davvero stracuriosa sulla sua identità, mi immaginavo chissà che, tipo una loro discendente (la figlia di Abby e Connor, magari!), quindi la rivelazione sulla sua identità mi ha lasciata parecchio shockata: è Helen Cutter, con un dispositivo che le dava un aspetto diverso davanti agli altri. Grazie a Quinn che ingenuamente cerca di assecondarla credendo alla sua spiegazione di avere importanti notizie da comunicare al più presto a Lester, la porta all’ARC, proprio dove lei voleva andare, per riprendersi il famoso artefatto. Quasi mi dispiace per Christine, che era finalmente riuscita anche a lei a metterci le mani sopra! Scontro tra Titani quello da questi due personaggi che detesto profondamente, Helen e Christine, ma diciamo che l’esito non mi ha stupito: ovviamente è Helen ad avere la meglio, e la povera (sì, alla fine mi ha fatto anche un po’ pena!) Christine muore sbranata da un predatore del futuro!

Che altro? Purtroppo, come temevo, il bacio dell’episodio precedente sembra già dimenticato e, a parte forse un po’ di imbarazzo in più, i rapporti tra Connor e Abby sembrano immutati. :(
Ultima cosa: interrogata da Christine, Eve rivela che esistono anche anomalie che sono invisibili a occhio nudo… Sarà vero? Oppure stava solo dicendo una cosa qualsiasi per liberarsi di lei?

Episodio 10: The Chase Continues


Sceneggiatura: Steve Bailie
Regia: Matthew Thompson
Voto: 8 e 1/2

I Nostri sono decisi a seguire Helen nel futuro, passando per l’anomalia in cui si era perso Jack. Quando stanno per partire, però, viene segnalata una nuova anomalia, così Sarah e Becker restano ad occuparsi di quella, mentre Quinn, Abby e Connor si avventurano nel futuro.

Ultimo episodio della stagione, ultimo episodio per un bel po’ di tempo! :'(
Quinn, Connor e Abby tornano nel futuro alla ricerca di Helen, e finiscono nell’ARC del futuro, un edificio ormai in rovina, ma con ancora alcune apparecchiature funzionanti. E’ proprio grazie ad una di queste, e al famoso artefatto, che Helen intende tornare nel passato. A far cosa? Ovviamente non ce lo dice, ma studiando il diario che Quinn le aveva sottratto Connor capisce che intende andare nel Pliocene per sterminare i primi ominidi, così da porre fine all’intera umanità!!! Hai capito! O.o Che era pazza s’era capito, ma ora ha veramente esagerato! Anche se… non sono del tutto in disaccordo con il suo discorso: effettivamente questo pianeta stava meglio prima dell’avvento dell’Homo sapiens! Comunque, sorvolando sul paradosso temporale (Helen, ponendo fine all’umanità, dovrebbe non essere mai nata, e quindi come fa a tornare indietro e uccidere gli ominidi?), è stato davvero emozionante vedere gli australopiteci! Che meraviglia!!!!!! E’ da quando ho iniziato a vedere questa serie che spero di vedere prima o poi qualche ominide, e finalmente mi hanno accontentata! ^_^
Comunque, per arrivare nel Pliocene Helen è dovuta passare prima nel Cretaceo. I Nostri tre la inseguono, ma in uno scontro con dei raptor Connor rimane ferito, così Abby resta con lui nel Cretaceo, e Quinn va da solo a fermare Helen. Arriverà troppo tardi per una simpatica famiglia di australopiteci in riva a un lago (porelli, che pena!!!), ma ci sono ancora molti altri ominidi da uccidere, quindi Quinn può ancora fare in tempo… sennonché, ci pensa un raptor passato anche lui per l’anomalia, che attacca Helen, e cade con lei da una collina: finalmente è la fine di Helen!!!
Quinn va alla ricerca di altri ominidi e, dopo aver appurato che ce ne sono ancora moltissimi vivi e vegeti, si affretta verso l’anomalia, ma non fa in tempo a raggiungerla: l’anomalia si chiude, e lui resta bloccato nel Pliocene!

Ed ecco che… l’episodio finisce!!! Nooooooooooo!!!!!!!! Avendo visto come finivano le stagioni precedenti, un po’ dovevo aspettarmelo che anche questa sarebbe finita così in sospeso, però ci sono rimasta male lo stesso!!! Per fortuna che so che ci sarà una quarta stagione! Perché, come ho detto all’inizio, quando è uscita questa terza stagione il telefilm era stato cancellato! E per fortuna dovrò aspettare ancora poco (pare infatti che la nuova stagione inizierà a gennaio!) e poi potrò sapere se, come e quando Abby e Connor dal Cretaceo e Quinn dal Pliocene riusciranno a tornare a casa! E, soprattutto, vorrei che la relazione tra Abby e Connor prendesse il suo giusto corso!!!

Insomma, bell’episodio finale, importante soprattutto perché finalmente ci siamo liberati di Helen! Peccato però che Lester non si veda per niente: almeno una comparsata gliela potevano far fare, è l’ultimo epiosodio, dopotutto!!!

Informazioni sul telefilm

Serie creata da Adrian Hodges e Tim Haines

Titolo originale: Primeval
Stagione: 3/5
Episodi: 10
Anno: 2009
Paese: Regno Unito
Canale: ITV
Genere: fantascienza, azione, dramma
Colonna sonora: Dominik Scherrer e James Hannigan
Sigla: Primeval theme music

Attori: Douglas Henshall (Nick Cutter), Jason Flemyng (Danny Quinn), Andrew-Lee Potts (Connor Temple), Lucy Brown (Jennifer Lewis), Hannah Spearritt (Abby Maitland), Laila Rouass (Sarah Page), Ben Mansfield (Capitano Becker), Juliet Aubrey (Helen Cutter) e Ben Miller (Sir James Lester)

Sito ufficiale

Un po’ di frasi

- Sa che lavoro facciamo qui?
– Individuate anomalie, e combattete dinosauri, quando necessario.
– Corretto. Non sembra sorpreso.
– Ho una lunga esperienza nella caccia ai dinosauri, signore. Credo sia la ragione per cui hanno scelto me.
– Devo considerarla una specie di battuta?
– Sì, signore.
– Molta gente è scettica, quando si unisce a noi per la prima volta, Becker. Ma non lo resta a lungo. E, in futuro, io faccio le battute.
– Sì. Mi scusi, signore.
– Avrà a che fare con una squadra snervante, imprevedibile, disobbediente, ma, si dà il caso, piuttosto eccellente in quello che fa. Il suo lavoro è impedire che si facciano ammazzare.
Lester e il nuovo arrivato Becker, episodio 1

- James, abbiamo un problema.
– Anch’io. Si chiama Christine Johnson. Pensa a un velociraptor, ma vestito meglio.
– James, una creatura è fuggita attraverso l’anomalia.
– [...] E’ l’ora di punta. E una creatura se ne gira libera per le strade di Londra. Oh, magnifico.
– [...] C’è dell’altro.
– Sì?
– C’è un testimone oculare. Una giovane donna, al museo.
– Beh, lo sai, sparatele e sbarazzatevi con discrezione del suo corpo. Scherzavo.
Jenny e Lester, episodio 1

You are so fired.
Sei parecchio licenziato.
Lester a Cutter
(in realtà al suo clone) che gli punta una pistola in mezzo agli occhi, episodio 3

Lester ha appena beccato Connor che bivacca all’ARC
– Porti sempre con te sul lavoro tutta questa roba?
– Sì. Mi piace essere sempre pronto.
– Capisco che alcune delle creature siano spaventose, ma… tutte queste mutande mi sembrano eccessive.
Lester e Connor, episodio 5

- Lo puoi far fuori?
– Signore?
– Era solo un’idea…
Lester e Becker a proposito di Quinn, episodio 5

At the risk of sounding like someone from the Old Testament, is there any sane reason why you are keeping animals in the ARC?
A costo di sembra uno uscito dall’antico testamento, esiste una buona ragione per cui tieni degli animali all’ARC?
Lester a Connor, episodio 5

[Questa, purtroppo, in italiano non si capisce, in inglese gioca sul fatto che l'acronimo per il Centro di Ricerca sulle Anomalie è ARC, che significa anche "arca" ;)]

- Bene. Allora, forza: qual è il piano B?
– …
– Sapete, almeno una volta… almeno una volta, sarebbe bello!
Lester e il resto della squadra, episodio 5

Ipotesi sulla quarta stagione

Qualche mia personale considerazione, dopo aver visto il trailer della stagione 4:

Lester già mi piace un sacco! :D Non vedo l’ora di rivederlo! Chissà se si dimostrerà un po’ umano, sentendosi in pensiero per Abby e Connor, oppure farà l’insensibile come sempre!
Sono molto curiosa su questa nuova stagione, dovranno venir fuori nuove storyline, visto che quella portante delle prime tre stagioni non sussiste più, infatti Helen Cutter è morta.
Quel che possiamo arguire dal trailer è che ci sono alcuni personaggi nuovi, un sacco di mostri, e una mucca ha evidentemente leccato i capelli di Becker (altrimenti non si spiega quella pettinatura!!!).
Ho letto che l’attrice Laila Rouass non ha confermato per le ultime due stagioni. Mi dispiace moltissimo, perché il personaggio di Sarah Page mi piaceva un sacco! Che fine le fanno fare? Tra l’altro, l’ultimo episodio della terza stagione si chiude con lei e Becker che attendono Quinn, Connor e Abby dall’altra parte dell’anomalia, senza sapere cosa fare, e poi lei dice: “Ho avuto un’idea”. Che idea?!? Mi sa che non lo sapremo mai!!!
Abby e Connor, si vede, tornano (come poteva essere altrimenti?), però io mi chiedo: quanto tempo sono stati via? E in tutto questo tempo, che ne è stato di Rex, Syd e Nancy? Poveriiii!!! Chi si è preso cura di loro?!?!
Di Quinn nel trailer non c’è traccia, però ho letto che l’attore ha confermato, quindi spero lo rivedremo ancora! Mica me lo vogliono lasciare lì sperduto nel Pliocene?!?
Infine, io spero tanto in qualche gradito ritorno! Di Jenny, per esempio, anche solo per un episodio e… perché no? Anche di Cutter!!! In fondo, si parla di viaggi nel tempo, può sempre capitare un’anomalia su un passato molto recente, che permetta di cambiare le cose…
Bè, lo sapremo presto, il primo episodio della nuova stagione è previsto per il 1° gennaio! ^__________^


* Purtroppo nella versione italiana hanno cambiato canzone di sottofondo a questa scena! Chissà perché!!!

Argomenti



ATTENZIONE! Se devi scrivere uno spoiler, racchiudilo nei tag [spoiler][/spoiler]. Puoi usare inoltre i seguenti tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Rispondi

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: