scritto da Phoebes
domenica 16 20 Gennaio11
alle 14:43
Categoria : _teatro_

di Paolo Poli
da Anna Maria Ortese

E se era vero o solo immaginato… non potrei dirlo!

Conosco Paolo Poli fin da quando, da bambina, ascoltavo I Racconta Storie. Lui e la sorella Lucia erano i miei preferiti, con quel modo tutto particolare che avevano di giocare con la voce! E’ sua per esempio la lettura della filastrocca che ho postato per gli auguri di Natale! Quindi, ero davvero emozionata di poterlo vedere finalmente dal vivo, dopo aver ascoltato per anni la sua voce! :)
E non mi ha deluso, è sempre fantastico, ho ritrovato le stesse intonazioni che mi spalancano un sorriso a trentadue denti ogni volta che le sento! ^_^
Bravissimi anche gli altri attori, esilaranti nelle canzoncine e coinvolgenti nelle parti recitate.
Quel che mi ha lasciato un po’ perplessa è stato il tema dello spettacolo, ma qui l’errore è solo mio. Conoscendo Paolo Poli e avendo visto il trailer mi aspettavo uno spettacolo comico. Bè, le risate non sono certo mancate, soprattutto, come dicevo, durante i siparietti musicali, ma il tenore delle scene recitate era soprattutto molto triste. La realtà raccontata era spesso tragica, fatta di dolore e povertà, famiglie unite dal lutto o divise da egoismi e incomprensioni.
Anche se sono rimasta inizialmente un po’ stranita da tutta questa tristezza, lo spettacolo mi è piaciuto molto. Un po’ meno del solito, forse, perché le storie erano tutte scollegate tra loro, e, come preferisco i romanzi ai racconti, anche a teatro prediligo un’unica storia invece che vari episodi separati. A parte questo piccolo particolare, lo spettacolo è stato godibilissimo! Paolo Poli è favoloso, istrionico, trasformista… ma anche gli altri attori non sono stati da meno in quanto a cambiamenti di costumi e personaggi. Ah, sì, i costumi, poi, splendidi! E tantissimi, tutti gli attori si sono cambiati innumerevoli volte, e con che velocità! :)
Belle anche le scenografie, tutte più o meno ispirate al mare del titolo.

Insomma, un’altra bella soddisfazione teatrale! Che mi ha lasciato, tra l’altro, con una grande curiosità riguardo alla scrittrice Anna Maria Ortese, dai cui racconti sono state tratte le scene.

Mi spiace solo per una cosa: questo era il quarto spettacolo compreso nel mio abbonamento di quest’anno, oramai me ne rimangono solo due! :(

Informazioni sulla rappresentazione

Regia: Paolo Poli

Con Paolo Poli, Mauro Barbiero, Fabrizio Casagrande, Alberto Gamberini, Giovanni Siniscalco

Scene: Emanuele Luzzati
Costumi: Santuzza Calì
Consulenza musicale: Jacqueline Perrotin
Coreografie: Claudia Lawrence

Teatro: Eliseo (link)

Argomenti



ATTENZIONE! Se devi scrivere uno spoiler, racchiudilo nei tag [spoiler title="SPOILER"][/spoiler]. Puoi usare inoltre i seguenti tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: