scritto da Phoebes
domenica 19 Aprile 2009
alle 14:45
Categoria : Martin

di George R. R. Martin

Le Cronache del ghiaccio e del fuoco
La regina dei draghi
I fiumi della guerra

Titolo: Tempesta di spade
Serie: Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco – 3.1
Titolo originale: A Storm of Swords – Book Three of a Song of Ice and Fire
Genere: fantasy
Autore: George Raymond Richard Martin (sito ufficialeWikipedia)
Nazionalità: statunitense
Anno prima pubblicazione: 2000
Casa Editrice: Mondadori
Traduzione: Sergio Altieri
Pagine: 422
Link al libro: ANOBII

Certe volte, la vecchia Nan raccontava storie che aveva già raccontato, ma a nessuno di noi dispiaceva, se erano belle. Le vecchie storie sono come i vecchi amici, diceva sempre. Ed è bene fargli visita, di quando in quando.
Bran

Ci siamo, finalmente la saga continua!! :D

Stavolta ci voglio provare a postare i commenti a mano a mano che leggo, quindi il commento finale al libro lo scriverò alla fine, aggiornando ogni volta i collegamenti su questo post. La parti non iniziano e finiscono con un numero tondo, perché ho preferito seguire i capitoli e fermarmi quindi ogni 100 pagine circa, un po’ prima o un po’ dopo a seconda di quando finiva il capitolo.

COMMENTO PAGINE 0-108 Leggi

COMMENTO PAGINE 109-196 Leggi

COMMENTO PAGINE 197-305 Leggi

COMMENTO PAGINE 306-393 Leggi

COMMENTO PAGINE 393-fine Leggi

Bene, finito anche questo libro, già lo so che non riuscirò ad aspettare molto prima di fiondarmi sul prossimo!

Intanto, ecco la lista dei quesiti, vecchi e nuovi, che per quanto mi riguarda sono ancora in sospeso:

Domande e/o questioni irrisolte Leggi

Mi duole dire che ho notato anche in questo libro una brutta traduzione, ma almeno gli episodi che mi sono subito saltati agli occhi sono stati molti di meno.

A parte questo… proprio non ci riesco a non dare ancora una volta 4* stelline!! Anche se la storia si incasina sempre di più, e un dipanamento della matassa lo vedo sempre più lontano, l’emozione non viene mai meno!

Per di più in questo libro si aggiungo dei nuovi punti di vista, rendendo la narrazione sì più frammentata, e più dispersa nello spazio (se penso che all’inizio tutti e 7 i personaggi con POV si trovavano nello stesso posto!), ma si fa anche più ricca e con più colpi di scena e cliffangher!

Bravo Martin, un applauso ancora!

Il segnalibro che ho usato durante la lettura mi è stato regalato da ۞Yuko86۞ in occasione del primo scambio di segnalibri nel gruppo Readers Challenge.

Sfide

Un po’ di frasi

La giornata era grigia, gelida. I cani non riuscivano a fiutare la pista. La grande cagna nera aveva accostato il muso alle orme dell’orso un’unica volta, per poi arretrare di nuovo nel branco, tenendo la coda tra le gambe. I segugi si ammassavano tetramente gli uni contro gli altri sulla riva del fiume, mentre il vento li colpiva con aghi di gelo. Anche Chett lo sentiva pungere nonostante gli strati di lana nera e cuoio trattato. Faceva troppo freddo, sia per gli uomini sia per gli animali. Eppure loro erano là fuori.
[incipit]


* Quando ho letto questo libro anobii aveva ancora la valutazione con 4 stelline, ovviamente passando al nuovo sistema le stelline sono diventate 5.

Argomenti



ATTENZIONE! Se devi scrivere uno spoiler, racchiudilo nei tag [spoiler title="SPOILER"][/spoiler]. Puoi usare inoltre i seguenti tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: