scritto da Phoebes
lunedì 23 Febbraio 2009
alle 23:06
Categoria : Kaverin

di Venjamin Kaverin

Ricordo il cortine ampio, sporco e le casette basse, circondate da uno steccato. Il cortile sorgeva sulla riva del fiume e in primavera, quando l’acqua si ritirava dopo la piena, era cosparso di trucioli e di conchiglie, qualche volta di cose magari più interessanti. Così un bel giorno ci capitò di trovare una borsa piena di lettere e più tardi, quando l’acqua lo spinse dolcemente sulla riva, il postino in persona.
[incipit]

Seguiamo la vita del giovane Sanja Griegoriev, attraverso alcuni decenni del secolo scorso, dall’infanzia in cui lo colpisce un inspiegabile mutismo, all’adolescenza avventurosa, fino alla giovinezza, in cui finalmente tutti i nodi vengono al pettine.

Se non ricordo male ho comprato questo libro su una bancarella. Di sicuro è usato, lo si vede dallo stato in cui è (anche se comunque buono), e dall’età. E sempre se non ricordo male, lo comprai per nessun motivo particolare, solo, volevo comprarmi un libro, era a metà prezzo, mi incuriosiva. E poi, è rimasto a prendere polvere fino ad ora: ci voleva proprio qualche sfida per farmelo finalmente leggere!
Perché poi, alla fine, m’è piaciuto molto! La storia è ricca e appassionate, forse ci sono un po’ troppe coincidenze, personaggi ritrovati e a loro insaputa legati in qualche modo tra loro, ma bè, anche questo ha reso tutto più avvincente!

Voto per la sfida dell’alfabeto: 8/10

Scheda del libro



Titolo: I due capitani
Autore: Venjamin Kaverin
Titolo originale: Two captains
Anno prima pubblicazione: 1973
Casa Editrice: Bompiani
Traduzione: Alberto Pescetto
Pagine: 372
aNobii: LINK

Segnalibri: quello che ho usato durante la lettura (qui a destra) è stato realizzato da Lady Page.
L’ex-libris, invece, è stato realizzato da Nebula Queen.

Argomenti


Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: