scritto da Phoebes
sabato 4 Giugno 2011
alle 13:31
Categoria : Woolrich

di Cornell Woolrich

Mi chiamava «Viso d’angelo», quando eravamo soli. Avvicinava la sua faccia alla mia e me lo mormorava piano, come se scoprisse la cosa in quel momento. Diceva che non riusciva a capire dove mai l’avessi presa, la mia faccia d’angelo. E mi diceva altre cose del genere; cose che un marito può dire nell’intimità.
Poi, a un tratto, tutto questo finì. E, prima che me ne fossi resa conto, trascorsero forse delle settimane.
[incipit]

Alberta è una giovane sposina newyorkese dal visto angelico e dalla vita perfetta. Un giorno però, dopo settimane di dubbi scacciati preferendo non vedere la verità, finalmente la poverina ha la conferma dei suoi timori: suo marito ha un’altra donna.
Quando sembra che le cose non possano andare peggio di così, ecco che la donna viene uccisa, e il marito di Alberta condannato per l’omicidio. La giovane, sicura dell’innocenza del suo Kirk, decide di improvvisarsi detective e scoprire il vero assassino.

Che delusione questo libro! Già appena iniziato mi sono resa conto che non era neanche minimamente emozionante come La sposa in nero, e più andavo avanti meno mi piaceva. La protagonista l’ho trovata odiosa, ma anche tutta l’indagine mi ha irritato: che idiozia! Non mi va neanche di dilungarmi tanto per spiegare le assurdità dell’intreccio!
I personaggi, Alberta in primis, erano tutti piuttosto assurdi. La ragazza racconta in prima persona, quindi, non sopportando lei, ho finito col trovare irritante anche lo stile.
Il finale è forse l’unica cosa che mi è un po’ piaciuta, ma solo perché posso dire “Ben ti sta, Alberta!” Infatti la giovane alla fine torna insieme al marito fedifrago per cui tanto aveva rischiato e sofferto, ed è oltremodo triste perché nel frattempo si era innamorata del vero assassino, che poi è morto a causa sua (e non è il solo!).

Insomma, un vero peccato, dopo che il mio primo approccio con questo autore era stato così positivo, speravo davvero in un bel libro! :(

Scheda del libro

Titolo: L’Angelo Nero
Autore: Cornell Woolrich
Titolo originale: The Black Angel
Anno prima pubblicazione: 1943
Pagine: 269
aNobii: LINK

Un po’ di frasi


Ora lui ha messo la sua faccia contro la mia. Mi è costato molto, ma tale era il prezzo ed ora non voglio recriminare.
— Viso d’angelo — mormora piano Kirk.
Mi chiama sempre così, è il nome che mi ha dato. Ed è qualcosa, certo, quando siamo noi due, soli.

[explicit]

Argomenti



ATTENZIONE! Se devi scrivere uno spoiler, racchiudilo nei tag [spoiler title="SPOILER"][/spoiler]. Puoi usare inoltre i seguenti tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: