scritto da Phoebes
lunedì 7 Maggio 2012
alle 13:32
Categoria : _serie tv_

White Collar
STAGIONE 2 →

— Un newyorkese che non usa la metropolitana, non è un newyorkese di cui fidarsi.
— Io non prendo la metropolitana.
— Appunto.

Mozzie e Neal

(Episodio 10)

Serie creata da Jeff Eastin
con Matt Bomer e Tim DeKay

Avevo spesso sentito nominare questo telefilm, ma il titolo “white collar” (che significa colletti bianchi) mi faceva pensare a qualcosa legato alla finanza, e mi immaginavo, che so, degli impiegati, al massimo dei broker… insomma, non mi attirava particolarmente! Poi ho scoperto che il protagonista era interpretato da Matt Bomer, attore che avevo conosciuto in Chuck nei panni di Bryce Larkin, e un po’ mi ero incuriosita. Mi sono però finalmente decisa a provare a guardarlo solo quando una mia amica me ne ha parlato bene, e mi ha accennato alla trama, che riguarda sì la finanza, ma assolutamente non nel modo che immaginavo!!

Neal Caffrey è un ladro di opere d’arte, truffatore e falsario, che evade di prigione a pochi mesi dalla fine di una condanna a quattro anni. L’agente dell’FBI Peter Burke, l’unico che era riuscito a catturare Neal e ad arrestarlo, viene subito rimesso sulle sue tracce, e in breve tempo lo cattura di nuovo. Per non dover tornare in prigione, però, Neal propone e ottiene un accordo con Peter: in cambio della libertà vigilata sconterà la nuova condanna aiutando l’FBI a risolvere quei crimini che riguardano l’aspetto finanziario, detti appunto “white collar”, crimini che lui conosce molto bene, essendo quello il suo campo d’azione!

Questo telefilm mi ha conquistato fin dalla prima scena: vediamo Neal evadere con estrema facilità di prigione, indossando una divisa e uscendo come niente fosse dalla porta principale, e in men che non si dica ruba un furgone e poi una macchina! E cominciamo subito con i misteri: perché ha deciso di evadere a tre mesi dalla scadenza di una condanna a 4 anni? Lo scopriremo presto, non appena l’agente Burke lo cattura: per via di Kate, la ragazza di Neal, che l’ha mollato mentre era in prigione. inizia così questa collaborazione, in un primo momento solo in prova, ma ovviamente Neil è davvero in gamba e il suo aiuto si rivela prezioso, anzi, direi fondamentale per catturare il falsario (nonché assassino) chiamato l’Olandese… interpretato dal sempre fantastico Mark Sheppard!!! Tutto questo nel primo episodio!!! Indubbiamente fenomenale!!! :D

Il protagonista, Neal Caffrey, è un personaggio meraviglioso! Innanzitutto è davvero molto molto molto bello! Già in Chuck Matt Bomer mi era piaciuto molto, in questo telefilm, sarà perché ogni donna che incontra non può fare a meno di rimanere conquistata, mi è sembrato davvero più bello e affascinante che mai! Poi è bravo veramente in tutto (fantastico quando ogni tanto si “esibisce” in qualche trucco da prestigiatore!). In un episodio viene drogato e inizia a cantare, e scopriamo che ovviamente ha anche una bella voce! E’ proprio perfetto quest’uomo! :D

Invece la sua fidanza, Kate, non mi piace molto come personaggio, anche se comunque la vediamo sempre solo di sfuggita. Ammetto però che la sottotrama che la riguarda (che funge poi da filo conduttore della stagione) non era poi così male come mi era sembrata nel primo episodio: Neal non riesce a credere che lei l’abbia davvero lasciato, e poco a poco scopre che forse può avere ragione, perché dicendogli addio Kate gli ha in realtà lasciato diversi messaggi che, come una caccia al tesoro, puntata dopo puntata lo portano più vicino a ritrovarla.

Mi piace invece molto il personaggio di Peter Burke, l’agente dell’FBI, e la relazione che c’è tra lui e Neil: anche prima di iniziare la collaborazione si capisce che i due sono più o meno “amici” (Neal gli mandava sempre gli auguri di compleanno mentre era in prigione!). A mano a mano che la stagione prosegue il loro legame si rinsalda, e pur tra alti e bassi dimostrano entrambi di fidarsi l’uno dell’altro. In particolare gli episodi 7 e 8 (i miei preferiti insieme al primo!) sono emblematici da questo punto di vista! Nel primo Neal viene accusato di un furto, viene arrestato ma scappa di nuovo, e va da Peter! Che decide di fidarsi di lui e lo aiuta a scagionarsi. A fine episodio scopriamo però che il misterioso uomo con l’anello visto nella foto con Kate è proprio Peter! Quanto mi ha sconvolto questo finale di puntata, non potevo crederci!!! E anche Neal rimane parecchio sconvolto quando lo scopre nell’episodio successivo. Per fortuna, comunque, era solo un malinteso, e prima della fine dell’episodio, con una scena molto emozionante in cui i due rimangono chiusi in un caveau che ben presto rimane privo di aria, fanno pace e tornano a fidarsi l’uno dell’altro!

Passando a parlare degli altri personaggi principali, devo dire che mi piacciono tutti molto!

A cominciare da Elizabeth Burke (nell’immagine qui a sinistra), la moglie di Peter, mi piace davvero molto, e mi piacciono molto anche loro due insieme! :) Per un bel po’ di puntate mi sono chiesta dove avessi già visto l’attrice, Tiffani Thiessen. Anche il nome mi pareva familiare, ma solo dopo aver cercato sul web ho finalmente capito dove l’avevo già vista, e perché non riuscivo a ricordarlo! Infatti la conoscevo come Tiffani-Amber Thiessen, protagonista femminile di Bayside School! Non sono mai stata fan della serie, ma a suo tempo ho visto un bel po’ di puntate, quindi come non ricordarla! :)
Mi piacciono poi anche i colleghi di Peter (peccato che l’agente donna del primo episodio sia sparita già nel secondo, però anche l’altra che l’ha sostituita mi piace!) e June, la padrona di casa di Neal!
Soprattutto, comunque, dopo i due protagonisti il personaggio che preferisco è Mozzie, l’amico di Neal! Mi fa troppo ridere con certe sue uscite!! Lo adoro!!

Un ultimo commentino sul finale di stagione. Molti nodi vengono al pettine nell’ultimo episodio, e finalmente Neal è sul punto di riabbracciare Kate, e sparire per sempre con una nuova identità per tutti e due. Peter riesce a raggiungerlo all’aereoporto, tentando di fargli cambiare idea. Non ci riesce, ma mentre si dirige verso l’aereo dove lo aspetta Kate, Neal ha come un ripensamento, si ferma, si gira, dice “Peter..” e l’aereo dietro di lui esplode!!!! Ok, questa davvero non me l’aspettavo!! E ovviamente l’episodio finisce così!!!!! Sarà davvero la fine di Kate?

Oltre ai bei personaggi e all’intrigante storia del lestofante che si ritrova dall’altra parte della legge, c’è di bello in questa seria anche l’ambientazione (New York!) e i titoli degli episodi, sempre molto carini… ah, mi accorgo che non ho ancora parlato della sigla, e mi piacerebbe farlo perché ha due particolarità: innanzi tutto è molto corta, senza nomi degli attori, che compaiono tutti dopo, a episodio iniziato, poi, non so perché, ma dall’episodio 9 cambia, mantenendo inalterate le due precedenti caratteristiche, dando però più spazio con le immagini agli attori secondari.

Insomma, se non c’è ancora capito, questa serie finora mi piace moltissimo, merito probabilmente anche della stagione più corta del normale (solo 14 episodi). Come sempre in questi casi ho quindi un po’ paura che possa rovinarsi con stagioni più lunghe… vedremo! :)

Informazioni sul telefilm

Serie creata da Jeff Eastin

Titolo: White Collar – fascino criminale
Titolo originale: White Collar
Stagione: 1/6
Episodi: 14
Sceneggiatori: Clifton Campbell, Jim Campolongo, Jeff Eastin, Tom Garrigus, Bronwen Hughes, Joseph C. Muscat, Channing Powell, Rashad Raisani, Travis Romero, Joe Henderson, Joan B. Weiss
Registi: Phil Abraham, Allan Arkush, Kevin Bray, Timothy Busfield, John T. Kretchmer, Ken Girotti, Dennie Gordon, Michael Smith
Anno: 2009
Paese: USA
Canale: USA Network
Genere: commedia drammatica, poliziesco
Colonna sonora: Jon Ehrlich

Attori principali: Matthew Bomer (Neal Caffrey), Tim DeKay (Peter Burke), Tiffani Thiessen (Elizabeth Burke),
Willie Garson (Mozzie), Natalie Morales (Lauren Cruz), Sharif Atkins (Clinton Jones)

Guest Star: Marsha Thomason (Diana Barrigan), Mark Sheppard (Curtis Hagen), Diahann Carroll (June), James Rebhorn (Reese Hughes), Alexandra Daddario (Kate), Noah Emmerich (Garrett Fowler), Gloria Votsis (Alexandra Hunter)

Sito ufficiale

Un po’ di frasi

Mia moglie ti sta invitando a pranzo. La cosa bella è che posso venire anch’io.
Peter a Neal
(Episodio 9)

— Mi hai detto di fare quello che faresti tu, così l’ho invitata a cena.
— Cos’è successo?
— Se n’è andata… in tutta fretta.
Mozzie e Neal
(Episodio 10)

La paranoia è una dote. Il segreto per la longevità.
Mozzie
(Episodio 13)

Ci sentiamo liberi quando scappiamo, anche se fosse soltanto dalla padella alla brace.
Eric Hoffer citato da Mozzie
(Episodio 14)

Argomenti


4 commenti per White Collar, stagione 1

  1. Strawberry scrive:

    Oddio Tiffani di Bayside school! Niente tocca guardarlo sto telelfilm…

    ti ho taggata in un post! Vieni a vedere!

  2. Brina scrive:

    Io ho già visto entrambe le serie anche se penso che le riguarderò. Un uomo che ne capisce così di arte (e, diciamocelo, così figo) mi farebbe sciogliere come un cioccolatino al sole…

    • Phoebes scrive:

      C’è anche una terza stagione, comunque, lo sapevi? E so che è stato rinnovato, quindi ce ne sarà anche una quarta! :) Abbiamo ancora un sacco di Neal da goderci! :D


ATTENZIONE! Se devi scrivere uno spoiler, racchiudilo nei tag [spoiler title="SPOILER"][/spoiler]. Puoi usare inoltre i seguenti tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: