scritto da Phoebes
lunedì 30 Luglio 2012
alle 23:39
Categoria : _vario libri_

Top Ten Tuesday è un meme settimanale creato dal blog The Broke and the Bookish. Questa iniziativa è stata pensata per chi è particolarmente appassionato di liste e ama condividerle con altri libromani. Ogni settimana il blog pubblica una nuova Top Ten a cui tutti possono rispondere inserendo nel proprio post un link al post originale di The Broke and the Bookish e aggiungendo il proprio nome e link al widget così tutte le liste saranno visibili sullo stesso post.

Ho scoperto questa simpatica iniziativa grazie a Fragola, e siccome adoro le liste, ho deciso di provare a partecipare. Sicuramente non posterò tutte le settimane, e probabilmente qualche volta arriverò in ritardo e non posterò di martedì, però mi pare una cosa divertente, quindi… ci sto! :)

Ecco il tema di questo martedì (QUI il post originale):

Top Ten Most Vivid Book Worlds/Settings

Sono in ritardissimo: domani esce la nuova top ten e io ancora devo postare questa!! Però non volevo proprio lasciarmela scappare perché mi è piaciuto moltissimo questo tema! Ovviamente mi sono subito venuti in mente i Mondi inventati delle tante saghe fantasy che amo, ma ho cercato ogni anche di variare un po’! :D

  • La Scuola di Magia e Stregoneria di Hogwarts
    Harry Potter” / Joanne Kathleen Rowling
    In generale tutto il mondo creato dalla Rowling è fantastico in tutti i senti, ma ad Hogwarts ho lasciato un pezzettino del mio cuore! Le Case, le sale comuni, la Sala Grande e il suo soffitto, le aule, i fantasmi, i quadri, il campo di quidditch, il lago, perfino la foresta… come mi piacerebbe visitarla!!!
  • I Sette Regni
    Le Cronache del ghiaccio e del fuoco” / George Raymond Richard Martin
    Leggendo i libri di Martin non si può fare a meno di rimanere colpiti dal mondo che ha creato, così ricco di città e culture diverse, di Storia e, è proprio il caso di dirlo, di Geografia ! Così importante l’ambientazione in questo fantasy che anche la serie tv ha voluto renderle omaggio nella bellissima sigla che ripercorre i posti più importanti dei Sette Regni e anche delle Città Libere oltre il mare. La cosa più affascinante di questo Mondo? Ne cito due: le stagioni che durano anni e la Barriera!!
  • La fabbrica di Willy Wonka
    La fabbrica di cioccolato” / Roadl Dahl
    Mi sono innamorata di questo luogo fantastico guardando il film con Gene Wilder, e nel libro mi ha affascinato allo stesso modo! E’ veramente lei la vera protagonista di questo romanzo!! Vale la pena comprare tutte le cioccolate del mondo pur di trovare quei magici foglietti dorati!!!
  • Inverno (Gethen)
    La mano sinistra delle tenebre” / Ursula K. Le Guin
    Stavolta l’ambientazione che mi ha oltremodo affascinato è un altro pianeta, chiamato Gethen dai suoi abitanti e Inverno dagli altri esseri umani perché il suo clima è freddissimo (si trova infatti nel pieno di un’era glaciale). L’ambiente quindi è decisamente inospitale, ma bellissimo! Sono un po’ di parte, perché adoro i paesaggi di ghiaccio e neve, ma mi ha affascinato moltissimo la descrizione della geografia getheniana, dei paesaggi sconfinati che fanno dire ad uno dei personaggi: Sono felice di essere vissuto per poter vedere questa scena. Ma anche il dolore e la fatica, la non-ombra che ti fa vedere solo bianco intorno, senza percezione della tridimensionalità delle cose, come stare in una sfera dove tutto è bianco, la paura, la difficoltà che questo clima comporta. E, ancora una volta, la bellezza, sempre, il fascino, di un mondo come questo… Fascino accresciuto anche dalla peculiarità dei suoi abitanti: i getheniani sono ermafroditi, ma asessuati per la maggior parte del tempo. Una volta al mese vanno in kemmer, sviluppando uno dei due sessi, che può anche essere diverso ad ogni nuovo periodo di kemmer. Non ci sono quindi maschi o femmine, è una società senza sessi, senza quindi la distinzione a cui siamo abituati. E’ una situazione non difficile da capire, ma quasi impossibile da immaginare.
    Insomma, un libro bellissimo anche grazie alla sua fantastica ambientazione!
  • La Terra di Mezzo
    Il Signore degli Anelli & Co.” / John Ronald Reuel Tolkien
    Qui, vabbè, non c’è molto da dire, se non che una volta che sei stato nella Terra di Mezzo, non la lasci mai veramente, sei sempre lì, non c’è niente da fare!!
  • Mondo Disco
    Serie del Mondo Disco” / Terry Pratchett
    Abbiamo qui un mondo di forma discoidale che poggia su 8 elefanti posti sul guscio di una immensa tartaruga che si libra negli spazi interstellari. Già così personalmente lo trovo accattivante! Se poi ci aggiungi un sacco di personaggi meravigliosi, situazioni improbabili, avventure esilaranti… non si può non innamorarsi di questo Mondo!!! :)
  • Terre D’Ange (e territori confinanti!)
    La trilogia di Kushiel” / Jacqueline Carey
    Un altro fantasy, non posso farne a meno, ma il mondo creato dalla Carey mi ha affascinato fin da subito! Siamo in una sorta di Europa Medievale, ma con le nazioni che hanno nomi, e a volte anche confini diversi: Terre D’Ange, dove vivono i nostri protagonisti, corrisponde grosso modo alla Francia, mentre l’Italia è Caerdicca Unitas, l’Inghilterra Alba e l’Europa dell’Est la Skaldia. In più la Carey ha creato tutta una cultura, con tanto di mitologia e religione, ed usanze e costumi e popoli… un mondo ricco, completo, e molto affascinante!
  • Whistle Stop
    Pomodori verdi fritti al Caffè di Whistle Stop” / Fannie Flagg
    Adoro questo libro, l’ho letto due volte dopo aver visto e rivisto il bellissimo film che ne è stato tratto. Nel film a colpirmi maggiormente era stato il personaggio di Idgie, e in generale le quattro donne protagoniste, ma il libro allarga il respiro e protagonista diventa l’intera cittadina di Whistle Stop, che è meravigliosa!! L’autrice riesce proprio a farmi sembrare di essere lì anch’io! E poi, ovviamente, c’è il Caffé dove fanno i più buoni pomodori verdi fritti che si possano immaginare!
  • Inghilterra
    Agatha Christie
    Adoro la Christie, adoro le sue storie e i suoi personaggi ma spesso quel che mi colpisce dei suoi romanzi è l’ambientazione, o forse meglio dire l’atmosfera che si respira nelle sue pagine, questo mondo così british, spesso aristocratico, in cui la servitù è solitamente invisibile e senza nome, ma c’è sempre e dovunque, e ci si cambia vestito ad ogni pasto (anche per il tè!)! Adoro la Londra di Poirot, ma amo anche St. Mary Mead, il paesino di Miss Marple, nella campagna inglese, con i pettegolezzi e il solito “tutti sanno tutto di tutti”, ma soprattutto in cui sono “riassunti” tutti i tipi di umanità!
  • Impero Romano
    Memorie di Adriano” / Marguerite Yourcenar
    E non potevo non mettere anche questa mia ultima lettura: leggendo le memorie di Adriano mi dimenticavo facilmente che non era lui a parlare ma la Yourcenar, spesso mi pareva di avere davvero davanti gli scritti di un uomo del I secolo dopo Cristo, che viaggiava nei territori dell’Impero, viveva, amava, scriveva.

Argomenti


9 risposte a Top Ten Tuesday #8:
I Dieci Migliori Mondi/Ambientazioni

  1. HermioneGinny scrive:

    Hogwarts, la Terra di Mezzo, Whistle Stop e l’Inghilterra… ci andrei volentierissimo anch’io :) !

  2. SiMo85 scrive:

    Concordo con Hogwarts al primo posto senza ombra di dubbio. Per le altre ci dovrei pensare bene.

  3. SiMo85 scrive:

    I miei “mondi del cuore” sono soprattutto legati alle mie letture di bambina e sono quasi tutti di fantasia: l’Isola Che Non C’è e Il Paese delle Meraviglie senza dubbio. Poi mi piacerebbe visitare l’Isola del Tempo Perso, presente nel bellissimo libro omonimo di Silvana Gandolfi oppure un’altra isola dei miei sogni è l’Isola dei Gabbiani della Lindgren. Tra i romanzi per adulti sceglierei anch’io l’Inghilterra, ma quella di fine ‘700/inizio ‘800, il Botswana di Alexander McCall Smith e il Cimitero dei Libri Dimenticati inventato da Zafòn. Infine metterei il pianeta del Piccolo Principe (a guardare i tramonti insieme a lui), Fantàsia da “La storia infinita” e . Includendo anche Hogwarts sono arrivata a 10.

    • Phoebes scrive:

      Ah, Simo, che bei mondi!! Alcuni non li consoco, ad altri non avevo pensato, altri (per esmepio il Botswana) ho intenzione di scoprirli! :) Grazie per aver vcondiviso i tuoi mondi del cuore! :)

      • SiMo85 scrive:

        Mi è piaciuto molto pensarci: credevo anche che ci avrei impiegato di più a farmeli venire in mente, invece li ho visualizzati tutti uno dopo l’altro. Se per qualche strana magia potessi scegliere di visitarne davvero uno, sarei proprio in difficoltà.

  4. Camilla P. scrive:

    Hogwarts, la Fabbrica di Cioccolato, la Terra di Mezzo, l’Inghilterra, l’Impero romano… *______* Che meraviglia!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: