scritto da Phoebes
mercoledì 29 agosto 2018
alle 23:25
Categoria : Ferrari, Malins, Newman, Ungerleider, _serie tv_

« Extra libros (Oltre i libri) « Series addicted

It’s gonna be legen… wait for it… dary!

Barney

Serie creata da Carter Bays, Craig Thomas
con Josh Radnor, Jason Segel, Cobie Smulders, Neil Patrick Harris, Alyson Hannigan

Siamo nel 2030. Ted Mosby racconta ai suoi due figli degli anni precedenti al suo matrimonio, quando ossessivamente cercava la donna della sua vita, e intanto passava il tempo insieme ai migliori amici Marshall e Lily, coppia affiatatissima, Robin Scherbatsky canadese appena arrivata a New York per cui Ted prende una cotta pazzesca e Barney Stinson, donnaiolo impenitente.

Ho sentito sempre parlare moltissimo di questa serie, l’ho guardata qualche volta su Italia 1 ma non mi prendeva, soprattutto perché non sopportavo il protagonista, Ted. Poi ho iniziato a vederla su Netflix e pian piano sono stata completamente trascinata! Perché, a parte personaggi e storie che possono non essermi piaciuti, questa serie mi ha fatto ridere un sacco, e quindi sicuramente la posso annoverare, nonostante le pecche, tra le mie preferite.

La trama portante non mi piace, non amo proprio Ted e le sue storie d’amore, però ammetto che dopo un po’ la storia della madre ha cominciato ad intrigarmi, con tutti gli indizi pian piano seminati, e ogni stagione che finiva con qualche informazione in più. Però indubbiamente ho preferito le storie di Lily e Marshall e soprattutto Barney e Robin.

L’ambientazione è bella: siamo a New York, e anche se, essendo una sitcom, non è che la esploriamo chissà quanto, comunque ne parliamo un sacco, perché i protagonisti la amano tantissimo, e Ted, che è architetto, spesso la guarda anche da un punto di vista professionale.

Parliamo un po’ dei personaggi. Di Ted ho già detto, non mi piace troppo come personaggio, né mi piace la sua ossessione per trovare la ragazza perfetta, anche se pure lui ha dei momenti divertenti. Le tante ragazze con cui esce sono spesso assolutamente anonime, ma alcune mi sono rimaste imrpesse soprattutto per via delle attrici che le interpretavano. Abbiamo per esempio Stella interpretata da Sarah Chalke, la Elliot di Scrubs, oppure Cindy (Rachel Bilson, la Summer di O.C.) o ancora Zoey (Jennifer Morrison da Once Upon a Time e House M.D.) o infine Naomi la Slutty Pumpkin interpretata da Katie Holmes (Joey Potter in Dawson’s Creek).

Robin non è certo il mio personaggio preferito, anche lei un po’ mi annoia a volte, forse per la sua relazione lascia e prendi con Ted, ma pure lei ha i suoi momenti divertenti, con le sue manie, i suoi segreti (Robin Sparkle è una meraviglia!!!!), le sue caratteristiche canadesi per cui la prendono sempre in giro!

Lily e Marshall sono adorabili, sono la coppia perfetta, insieme da tanti anni riescono sempre a far funzionare il loro rapporto, superando ogni difficoltà. E anche presi singolarmente mi piacciono molto, sono assurdi e divertenti, specialmente Lily, la adoro!

Barney è senza dubbio il mio personaggio preferito! Intendiamoci, è quel tipo di personaggio che nella vita vera vorresti prendere a calci nelle parti basse in ogni momento, perché è mostruosamente maschilista, egoista, presuntuoso, superficiale, e chi più ne ha più ne metta. Però è interpretato da Neil Patrick Harris che lo rende veramente meraviglioso! Tutte le frasi più belle e caratteristiche della serie sono sue, come quella che ho postato all’inizio. Ed è troppo divertente!!! E poi non dimentichiamo che è anche il personaggio che subisce l’evoluzione più interessante, quando si innamora e inizia con le relazioni monogame, specie quella con Robin con cui si sposerà anche, per finire con l’inaspettata paternità che lo cambierà definitivamente. Tanto bella la sua storia che mi dispiace le sia stato dato poco spazio alla fine della serie!

Vorrei spendere due parole anche sulle guest star di questa serie. Anzi, prima iniziamo dagli attori principali. Josh Radnor (Ted) e Jason Segel (Marshall) non li conoscevo, ma gli altri tre protagonisti mi erano già noti! Cobie Smulders l’avevo già vista nel mondo Marvel nei panni di Maria Hill. Alyson Hannigan era Willow in Buffy l’Ammazzavampiri (una serie di cui prima o poi parlerò perché è stata una delle mie preferite di sempre!). Infine Neil Patrick Harris è… bè, è Neal Patrick Harris! Credo di averlo conosciuto in Doogie Howser, questa serie con protagonista un ragazzo dall’alto quoziente intellettivo che a 15 anni era già medico. Ogni episodio finiva con Doogie che scriveva il suo diario al computer, e in un episodio di How I met your mother Barney si mette anche lui a scrivere il diario con in sottofondo la musica della sigla del telefilm. Comunque, Neil Patrick Harris è uno degli artisti più straordinari e completi che io abbia mai visto! Se non lo conoscete fate una ricerchina breve su YouTube per vedere le sue performance agli Oscar, o agli Emmy, è veramente fenomenale! E nella parte di Barney Stinson non è da meno!

Veniamo ora alle guest star vere e proprie. Butto lì tutte quelle che mi ricordo e non ho già citato: in 9 stagioni che ce sono state un bel po’, qualcuna mi sarà sicuramente sfuggita! Primo fra tutti Alexis Denisof, il Wesley di Buffy ed Angel, nonché marito di Alyson Hannigan che interpretata Sandy Rivers, odioso e viscido capo di Robin. Non è l’unico attore whedoniano, fanno la sua comparsa anche Seth Green (Oz da Buffy), Amy Acker (Fred in Angel) e Morena Baccarin (Inara di Firefly). Poi c’è il sempre favoloso Kyle MacLachlan nella parte del Capitano. Ancora, Michael Trucco da Battlestar Galactica. Poi Ray Wise che dopo aver fatto il padre di Laura Palmer si è visto un po’ ovunque, è un viso conosciutissimo. John Lithgow interpreta Jerry, il vero padre di Barney, e solo grazie a una citazione sul ballo mi sono resa conto che era il reverendo di Footloose. Poi Martin Short, James Van Der Beek (Dawson’s Creek), Christina Pickles (che interpreta la nonna di Lily mentre prima era la madre di Monica e Ross in Friends) e Jorge Garcia (Lost). C’è poi una serie di guest star musicali che interpretano interessi amorosi dei nostri protagonisti: Enrique Iglesias, Britney Spears, Jennifer Lopez e Katy Perry. Infine ci sono un sacco di personaggi famosi che interpretato se stessi, tra loro citerei Mike Tyson, ‘Weird Al’ Yankovic e William Zabka: quest’ultimo è il karateka antagonista di Ralph Macchio in Karate Kid, idolo di Barney che ha idee un po’ particolari sui veri protagonisti dei film, e che sarà personaggio ricorrente nell’ultima stagione.

Commento generale.

Non posso dire che questa serie mi sia piaciuta in toto. Ho già detto come il tema principale, la ricerca da parte di Ted della donna della sua vita, non mi piaccia per niente. Devo aggiungere che il finale l’ho trovato orrendo, in pochi minuti rovinano tutto quello che si era faticosamente creato nelle stagioni precedenti, veramente da dimenticare. Escludendo queste due critiche non proprio piccole, comunque è una serie che consiglio senza remore perché è veramente tanto tanto divertente!!! XD

Curiosità

Una cosa molto stupida ma grazie a questa serie ho scoperto una cosa che non sapevo: William Shatner, il capitano Kirk di Star Trek, è canadese!!! Non ne avevo idea!!

Informazioni sulla serie

Serie creata da Carter Bays e Craig Thomas

Titolo: E alla fine arriva mamma
Titolo originale: How I Met Your Mother
Stagioni: 9
Episodi: 208
Sceneggiatori: Matt Kuhn, Craig Gerard, Matthew Zinman, Robia Rashid, Dan Gregor, Doug Mand, Joe Kelly, Kourtney Kang, Gloria Calderon Kellett, Chris Harris, Stephen Lloyd, Jamie Rhonheimer, Chuck Tatham, Brenda Hsueh, Greg Malins, Theresa Mulligan, Maria Ferrari, Jonathan Groff, Jenni Hendriks, Tami Sagher, George Sloan, Sam Johnson, Phil Lord, Chris Marcil, Christopher Miller, Kristin Newman, Barbie Adler, Ira Ungerleider, David Hemingson, Tom Ruprecht, Eric Falconer, Chris Romano, Rachel Axler
Registi: Pamela Fryman, Rob Greenberg, Michael J. Shea, Neil Patrick Harris
Anni: 2005–2014
Paese: USA
Canale: CBS
Genere: sitcom, commedia romantica
Sigla: “Hey, Beautiful” dei The Solids
Attori principali: Josh Radnor (Ted Mosby), Jason Segel (Marshall Eriksen), Cobie Smulders (Robin Scherbatsky), Neil Patrick Harris (Barney Stinson), Alyson Hannigan (Lily Aldrin)
Guest Star: Lyndsy Fonseca (la Figlia), David Henrie (il Figlio), Cristin Milioti (Tracy McConnell: la Madre), Marshall Manesh (Ranjit), Joe Nieves (Carl), Charlene Amoia (Wendy), Ashley Williams (Victoria), Suzie Plakson (Judy), Jennifer Morrison (Zoey), Wayne Brady (James), Bill Fagerbakke (Marvin Sr.), Ellen D. Williams (Patrice), Chris Elliott (Mickey)
Link alla serie: sito ufficialeWikipediaIMDb

Un po’ di frasi

Ragazzi, sto per raccontarvi una storia incredibile: la storia di come ho conosciuto vostra madre.
Ted ai figli
(Episodio 1.01)

[about bringing an old beanbag chair to Italy] Italy doesn’t need something that is wrinkled, red and leaky, and smells like booze and narcotics. They’ve already got former Prime Minister Silvio Berlusconi.
Marshall
[a proposito di un vecchio pouf da portare in Italia] L’Italia non ha bisogno di qualcosa di rugoso, rosso e che non sa contenersi, e odora di alcol e droga. Hanno già l’ex Primo Ministro Silvio Berlusconi.
(Episodio 8.23)
Per la cronaca, nel doppiaggio italiano in questa battuta è stato eliminato il riferimento a Berlusconi.

Argomenti



ATTENZIONE! Se devi scrivere uno spoiler, racchiudilo nei tag [spoiler title="SPOILER"][/spoiler]. Puoi usare inoltre i seguenti tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: