scritto da Phoebes
lunedì 21 Luglio 2008
alle 21:26
Categoria : _gruppi di lettura_

Prosegue il viaggio dei nostri tre Hobbit, pressati dai Cavalieri Neri. Per fortuna incontrano altri personaggi che si rivelano insospettabili alleati, come il vecchio Maggot. Ma soprattutto è la vera amicizia protagonista di questi tre capitoli, il secondo in particolare.
Puoi fidarti di noi in quanto non ti lasceremo mai, nella buona e nella cattiva sorte, fino all’ultimo istante. E puoi fidarti di noi in quanto manterremo qualsiasi segreto e sapremo custodirlo meglio di te. Ma non ti fidare di noi per lasciarti affrontare da solo il pericolo, e partire senza una parola. Siamo i tuoi amici, Frodo.
Merry
Non avrei saputo dirlo meglio di Merry! Questi piccoli Hobbit, grazie all’insospettabile abilità di Sam come spia, sono riusciti a fregare non solo Frodo, ma anche Gandalf! Bè, meno male! Così, si parte per la vera avventura, e anche se non vediamo più i Cavalieri Neri, la storia non è meno inquietante per la brutta avventura occorsa ai nostri nella Vecchia Foresta. A questo proposito, mi ha colpito che Sam sia stato l’unico a resistere al sonno. Come mai? Forse perché è l’unico abituato a lavorare per vivere (Frodo, Merry e Pipino possono essere considerati come dei nobili tra gli Hobbit, e comunque vivono di rendita), e quindi più abituato alle fatiche e a resistere al sonno e alla stanchezza. Che dite?
Un ultimo appunto sugli Hobbit: adoro il fatto che cantano ad ogni piè sospinto, e hanno una canzone per ogni occasione! Anche se purtroppo devo ammettere che mi annoiano un po’ le cose in versi, mi diverto troppo ad immaginarmeli che cantano la “canzone del bagno”! ;)
Ora inizia una nova parte dell’avventura, che per quelli che hanno visto solo i film è del tutto nuova, essendo stata saltata del tutto (e anche giustamente, devo ammettere, perché un po’ distaccata dal resto della storia) nella versione cinematografica.

Argomenti



ATTENZIONE! Se devi scrivere uno spoiler, racchiudilo nei tag [spoiler title="SPOILER"][/spoiler]. Puoi usare inoltre i seguenti tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: