scritto da Phoebes
giovedì 12 gennaio 2017
alle 22:39
Categoria : Senza categoria

Tag e Meme… prima o poi capirò qual è la differenza! Intanto mi diverto a farli, sugli argomenti che più amo, e quindi ecco nata una nuova rubrica!
[L’immagine dei libri utilizzata nel logo è di Home Designing]

Ormai è un po’ d’anni che ho scelto questo metodo per riassumere l’anno blogghistico appena finito: una versione personalizzata di un meme scoperto alcuni anni fa.

Ovviamente, se non avete ancora fatto sui vostri blog la statistica annuale, e questa mia vi piace, sentitevi pure tutti taggati e liberi di personalizzarla a vostra volta, e fatemi sapere se decidete di provare anche voi questa book tag! :)

Prima di cominciare, vi linko il mio 2016 in libri riassunto da Goodreads: QUI.

Quanti libri hai letto nel 2016?

Soltanto 22. :'(

E quante pagine?

5618 pagine in totale, per una media di 255 pagine a libro, un risultato decisamente scarsino.

Il miglior libro letto?

Il voto massimo quest’anno l’ho dato a due libri, Il Piccolo Principe / Antoine de Saint-Exupéry e Crescere, che palle! / Sarah Andersen (la cosa buffa è che uno è stato tra le primissime letture dell’anno e l’altro proprio l’ultima). Il primo era una rilettura, il secondo un libro di fumetti. Volendo scegliere come miglior libro uno che non sia una rilettura e che sia un romanzo, allora devo scendere di mezzo voto e guardare tra i titoli a cui ho dato 9 e 1/2 (che sono 3) e tra questi scelgo The Robots of Dawn (I robot dell’alba). Comunque questa domanda mi ha permesso di notare che ci sono state un sacco di belle letture per me quest’anno: ben 11 libri, la metà di quanti ne ho letti, hanno avuto 5 stelline! :)

E il più brutto?

Sicuramente Storie da orsi / Martin Milk, che si è preso solo un 3 (2 stelline).

Il libro più vecchio che hai letto?

La serva amorosa / Carlo Goldoni, pubblicato per la prima volta nel 1752: quest’anno non mi sono spinta molto indietro, niente classici antichi!

E il più recente?

Ben 2 libri, usciti proprio nel 2016! A settembre ho letto Harry Potter and the Cursed Child / J.K. Rowling, John Tiffany & Jack Thorne e a novembre Crescere, che palle! / Sarah Andersen.

Qual è il libro con il titolo più lungo?

Atti relativi alla morte di Raymond Roussel / Leonardo Sciascia, 37 caratteri (43 inclusi gli spazi), letto a febbraio.

E quello col titolo più corto?

Facile: Emma / Jane Austen, rilettura fatta a marzo, titolo con solo 4 lettere.

Quanti libri hai riletto?

Quattro riletture quest’anno. Due i soliti Harry Potter: il Principe MezzoSangue e i doni della morte, poi Il Piccolo Principe / Antoine de Saint-Exupéry, letto a gennaio prima di vedere il film, e infine Emma / Jane Austen a marzo in occasione del bicentenario della prima pubblicazione.

E quali vorresti rileggere, tra quelli letti per la prima volta quest’anno?

Non lo so in realtà. Ho letto bei libri, ma al momento non so se mi va di rileggerli. Forse Harry Potter and the Cursed Child, visto che gli Harry Potter sono libri sempre molto piacevoli da rileggere.

I libri più letti dello stesso autore quest’anno?

Ancora una volta Rowling con 3 audiolibri, una rilettura e una nuova lettura. Se escludiamo riletture e formati audio, allora l’autore più letto è Richard Castle con due libri.

Quanti libri scritti da autori italiani?

Soltanto 5, ovvero circa 1/4 delle mie letture di quest’anno: sempre pochi!

Quanti non europei né statunitensi (che costituiscono solitamente la maggior parte delle mie letture)?

Soltanto uno! Dell’amore e di altri demoni / Gabriel Garcìa Màrquez (Colombia/Messico). Proprio mi riesce difficile spaziare un po’ di più! :(

Quanti libri sono stati scritti da una donna?

Soltanto 9, e 4 erano della stessa autrice, J.K. Rowling, quindi sempre troppo troppo pochi!

Quanti facevano parte di una saga?

Ben 9, cioè poco meno della metà. Quattro libri proseguivano la saga: Harry Potter e i doni della morte / J. K. Rowling (ovviamente della saga di Harry Potter), The Robots of Dawn / Isaac Asimov (Storia Futura), La tempesta infuria / Richard Castle (Derrick Storm) e The Mighty Thor Vol. 2 / AAVV (appunto della serie The Mighty Thor). Tre erano libri conclusivi (almeno per ora): Bridget Jones: Mad about the Boy / Helen Fielding (ovviamente della serie di Bridget Jones), Harry Potter and the Cursed Child / J.K. Rowling, John Tiffany & Jack Thorne (ancora Harry Potter) e Tempesta di sangue / Richard Castle (sempre della serie Derrick Storm; questo tecnicamente non è proprio l’ultimo della serie, ma chiude la trilogia). Infine, ho iniziato due nuove saghe, perché non sono mai abbastanza! ^^’ Il figlio del sogno / Valerio Massimo Manfredi è il primo libro della trilogia di Alèxandros e Le lacrime della giraffa / Alexander McCall Smith che fa parte della serie The No. 1 Ladies’ Detective Agency, di cui però non è il primo romanzo, ma credo il secondo.

Quanti in lingua originale?

Soltanto 8, meno della metà e meno dell’anno scorso, però c’è da dire che ho cercato di leggere libri che già avevo e la stragrande maggioranza sono in italiano.

Quanti saggi?

Saggi pure neanche uno, ma due delle mie letture di quest’anno possono essere considerate non-fiction: La libreria degli scrittori / Michail Osorgin e Atti relativi alla morte di Raymond Roussel / Leonardo Sciascia.

Quanti fumetti?

Tre: The Mighty Thor Vol. 2 / AAVV, Ogni maledetto lunedì su due / Zerocalcare e Crescere, che palle! / Sarah Andersen. Non molti, ma almeno più dell’anno scorso!

Dei libri letti quanti erano ebook?

Sette, e tutti, tranne Emma, erano nella TBR list, quindi direi che come numero va bene!

Quanti audiolibri?

Solo 2, gli Harry Potter numero 6 e 7. Questo numero così basso è dovuto al fatto che negli ultimi mesi dell’anno mi sono data all’ascolto della serie in podcast Welcome to Night Vale, di cui vi vorrei parlare prima o poi perché lo adoro!!!

E quanti libri letti sono stati presi in biblioteca?

Solo uno, perché ho cercato di privilegiare i libri già in mio possesso, ma per il gruppo di lettura LeggerMente dovevamo leggere Dell’amore e di altri demoni / Gabriel Garcìa Màrquez e l’ho preso in Biblio.

Propositi per il 2017

Ho già parlato QUI di come sono andati i propositi dell’anno scorso (un riassunto: male!) ma siccome sono testarda continuo a provarci, e non sarò neanche particolarmente originale.

  • Leggere almeno 50 libri.
    Oggi è già l’11 di gennaio e non ho ancora finito nessun libro, quindi sono già indietro con questo obiettivo, ma… che fa? :D Ci provo lo stesso! :)
  • Leggere più fumetti
    Albi della Marvel, graphic novel, fumetti d’autore, raccolte di strisce: qualsiasi cosa ma amo moltissimo questo genere, e non voglio trascurarlo! :)
  • Procedere di almeno 1 tappa nel progetto “Reading History”.
    È un progetto fermo da anni, ma a cui tengo molto, quindi persisto!!! :D
  • Leggere più autrici donne.
    L’anno scorso ho tralasciato questo proposito, ma quest’anno lo voglio riproporre.
  • Smaltire i non letti.
    Sarà questo l’anno giusto in cui riuscirò a smaltire la mia sempre crescente TBR pile? Non lo so, ma come sempre ci proverò!
Il sito dove è atterrata la sonda Rosetta.

Extra Libros

E, a parte i libri, com’è andato quest’anno?

Al cinema la saga degli Avengers è proseguita con Captain America: Civil War e Doctor Strange. Poi c’è stato il primo spinoff di Guerre Stellari, Rogue One.

Per quanto riguarda l’Astronomia, il 2016 non è stato ricco come l’anno precedente, ma comunque straordinario! A febbraio sono state per la prima volta registrate delle onde gravitazionali, e questa è stata sicuramente la notizia più straordinaria, che personalmente mi ha emozionato non poco! :) Poi a luglio la sonda Juno è arrivata a Giove, e da allora sta mandando un sacco di foto e informazioni. Il 10 settembre c’è stato il primo Dibattito Cittadino sullo Spazio per l’Europa, a cui ho partecipato anch’io! :) QUI un video che riassume un po’ i risultati: è stata un’esperienza molto interessante! :D Sempre a settembre, il 4, l’asteroide precedentemente noto col numero 17473 ha ufficialmente preso il nome di Freddie Mercury. Rimanendo in tema Spazio e Musica, sempre a settembre è uscito l’album di Vangelis dedicato a Rosetta: praticamente una colonna sonora di tutta la missione! Fantastica! :) E sempre a proposito di Rosetta, e sempre a settembre (mese molto astronomico quest’anno, non c’è che dire!) la missione si è conclusa il 30 con l’impatto controllato della sonda. QUI la raccolta di tutti i video animati (bellissimi!!!!) che raccontano tutta la missione! :)

Infine, per me personalmente il 2016 è stato un anno niente affatto male. Pochi brevi viaggi, quasi tutti, sia per lavoro che per svago, a Viterbo, città di cui mi sono un po’ innamorata. Sul fronte lavoro, negli ultimi mesi ho avuto qualche problema, perché diciamo così non mi trovo al meglio nel mio attuale impiego, ma devo solo resistere fino a giugno, e sperare che l’anno prossimo vada meglio! Poi quest’anno ho comprato la mia prima macchina, e cambiato casa! :D Questo nuovo anno è iniziato quindi piuttosto bene! Speriamo prosegua allo stesso modo! :D

Argomenti


5 commenti per MMXVI meme! [TagTime #19]

  1. Camilla P. scrive:

    Sono certa che riuscirai a rispettare i tuoi propositi :D Forza e coraggio! (E lo dico anche a me stessa, eh!)

    E quante cose importanti che ti sono successe durante il 2016 :) Incrocio le dita per te per il tuo lavoro!


ATTENZIONE! Se devi scrivere uno spoiler, racchiudilo nei tag [spoiler title="SPOILER"][/spoiler]. Puoi usare inoltre i seguenti tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: